4° Turno

Spartak San Damiano - Felizzano 1-1

Lo Spartak frena la corsa della capolista Felizzano. 
Al goal di Genta risponde Saviano con una bella punizione. 
I rossoblù in 10 dal 64’ reggono la spinta offensiva degli ospiti.   

 

Al Fausone, finalmente ripopolato di pubblico, anche se con capienza ridotta, arriva la capolista Felizzano.

Lo Spartak arriva dal pareggio esterno di Costigliole e dalla sconfitta casalinga contro la Capriatese ed era in cerca di una vittoria che purtroppo on è arrivata.

Naturalmente la vittoria avrebbe portato un po' di entusiasmo, ma l’importante è stato vedere un po' di bel gioco, meglio il primo che nel secondo, e un po' di convinzione in più dei propri mezzi. 
Il mister apporta alcune modifiche rispetto alle prime gare anche per dare un’occasione anche chi fin’ora ha potuto giocare un po' di meno.

 

Il Felizzano approccia bene la gara mentre lo Spartak si sistema bene in campo chiudendo gli spazi. Dopo i primi minuti di assestamento i rossoblù prendono campo e vanno alla ricerca del vantaggio. Ma solo dopo la mezz'ora arriva la prima vera occasione. Dopo uno schema su punizione battuta da Giordano arriva un bel cross in area dove Petrov in rovesciata colpisce il palo. Sarebbe stato un goal da cineteca da ricordare negli anni, ma la fortuna non è stata dalla parte del rossoblù.

Il goal è nell'aria e al 43' arriva. Un'altra bella punizione di Giordano messa bene in area di rigore viene deviata da Genta verso la porta. La palla prima colpisce il palo e poi entra alle spalle del portiere per l'1-0 che decreta il termine del primo tempo.

 

Ad inizio ripresa subito un'occasione per parte.

Prima Saviano per il Felizzano con Furin che blocca in tuffo senza problemi e subito dopo Demaria da posizione defilata che calcia alto di poco. Al 61' ancora Demaria che prova dal limite andando vicino al raddoppio grazie anche alla complicità del portiere che riesce in due tempi a bloccare il pallone.

Al 64' lo Spartak rimane in 10 per espulsione da ultimo uomo di Lì Causi che ferma Saviano lanciato a rete dopo un errore a centrocampo. Dalla punizione dal limite lo stesso Saviano trova il goal dell'1-1. I rossoblù vanno per qualche minuto in difficoltà e il Felizzano spinto dall'euforia va alla ricerca del vantaggio. Al 76' bravo Furin a respingere un tiro da posizione ravvicinata dell'attaccante alessandrino.

All'81' tocca a Zenone far applaudire il pubblico con un tiro dalla trequarti. Vede il portiere avversario fuori dai pali e prova ad uccellarlo mandando il pallone di poco fuori sopra la traversa. Nel finale il Felizzano sfiora il vantaggio senza trovarlo.

Finisce così 1-1.

 

Un pareggio che accontenta più il Felizzano che lo Spartak che fino all’espulsione non aveva concesso molto alla capolista. Una buona prova che però non porta i 3 punti e non mette in mostra quell’intensità che il mister vorrebbe vedere.

Miglioramenti se ne sono visti più sul punto del gioco, meno dal punto di vista caratteriale, ma tempo per migliorare ce n'è ancora molto.

 

Prima Categoria: 4^ Giornata 
SPARTAK S. DAMIANO - Felizzano 1-1
43' Genta, 65' Saviano (F) 

 

Formazione: Furin, Pop Vasilev, Tufo (47' Vercelli), Giordano (81' Bianco), Li Causi, Genta, Fraquelli (66' Bertero), Zenone, Giudice (92' Rossanino), Petrov (75' Porta), Demaria
A disposizione: Hila,  Di Maria, Rolandini, Maci

3° Turno

Costigliole - Spartak San Damiano 1-1

Secondo 1-1 a Costigliole nel giro di un mese.

Sotto di un goal all’intervallo, la squadra di mister Vaccaneo reagisce bene trovando il pareggio. Nel finale Spartak vicino al goal del vantaggio, ma sena convinzione.

 

Si ritorna a Costigliole un mese dopo la partita di Coppa Piemonte quando la banda di mister Vaccaneo uscì dal campo indenne con un pareggio. Stavolta si tratta della 3^ Giornata di Campionato e il valore della posta è molto più alta. 
I rossoblù dovevano assolutamente riscattare la sconfitta di domenica contro la Capriatese, ma anche l'11 di Costigliole arrivava da una sconfitta e voleva ben figurare tra le mura amiche. Ne è uscito fuori un altro pareggio che non accontenta nessuna delle due compagini, ma che almeno da il via ad un nuovo percorso verso risultati migliori.

 

Lo Spartak inizia meglio dei padroni di casa portando bene la palla, dimostrando più qualità e cercando di costruire qualche azione offensiva. Il Costigliole, ben posizionato in campo, riesce nell'intento di chiudere ogni spazio ai rossoblù e cerca le ripartenze in contropiede. 
E se lo Spartak non riesce ad andare al tiro per via delle ottime chiusure degli avversari, il Costigliole arriva al tiro per due volte anche se con poca precisione. Precisione che, invece, ci mette il capitano dei padroni di casa al 39', quando trovandosi a tu per tu con Furin centra l'angolino basso superandolo e portando in vantaggio i suoi.

Lo Spartak prova a reagire, ma è ancora il Costigliole che si rende pericoloso sfiorando il 2-0. Fortunatamente il pallone va fuori di poco. Finisce con questa azione la prima parte di gara.

 

Nella ripresa i ritmi di gioco sono più o meno gli stessi, il Costigliole si disunisce un pò lasciando qualche spazio in più e lo Spartak ne approfitta per creare qualche azione offensiva spinto anche dalla voglia di reagire.

Al 54' Porta va al tiro da posizione ravvicinata, bravo Contardo nella respinta. È il preludio al goal che arriva al 59', una bella punizione di Fraquelli messa in area viene deviata da un difensore del Costigliole ingannando il portiere.

Nel corso del restante tempo non si segnalano grandi occasioni per entrambe le squadre fino all'82' quando Giudice prova un tiro dal limite dell'area trovando Contardo alla deviazione in angolo. Nei minuti finali i rossoblù provano a trovare il goal della vittoria senza riuscire nell'intento. porta mette in area di rigore un bel pallone, ma Rossanino non arriva per calciare in porta per un soffio.

Finisce così 1-1 esattamente lo stesso risultato di Coppa ad inizio stagione. 

 

Prima Categoria: 3^ Giornata
COSTIGLIOLE - SPARTAK S. DAMIANO 1-1
39' Brusasco, 59' Autogol 

 

 

Formazione: Furin, Demaria, Vercelli, Bertero (59' Tufo), Li Causi, Genta, Giordano (68' Giudice), Fraquelli, Zenone (83' Bianco), Porta, Petrov (89' Rossanino) 
A disposizione: Hila, Pop Vasilev, Monticone, Buoninconti, Guglielmi

2° Turno

Spartak San Damiano - Capriatese 1-2

Due autoreti e una grintosa Capriatese battono uno Spartak spento e senza mordente.

I rossoblù chiudono in vantaggio il primo tempo grazie al goal di Demaria, ma vengono ribaltati nella ripresa

 

Prima partita casalinga di Campionato per i rossoblù guidati da mister Vaccaneo che deve fare a meno in attacco oltre che di Torra anche di Petrov.

Dopo la bella vittoria di Tassarolo e il 4-2 rifilato al Canale in Coppa Piemonte lo Spartak ospita la Capriatese alla ricerca della conferma. Campo appesantito dall'abbondante pioggia caduta ore prima sul territorio piemontese e ancora una volta tribune vuote dovuto alle direttive governative che ordina le porte chiuse dello stadio.

 

L'inizio di gara è di marca alessandrina. La Capriatese, per niente timorosa, tiene bene il campo è si dimostra più aggressiva dei rossoblù.

Nonostante tutto la difesa rossoblù regge bene e al 29' trova l'occasione giusta per portarsi avanti con Iachello Francesco che spingendosi sulla fascia lascia partire un traversone in area che trova la testa di Demaria bravo a schiacciare in rete per l'1-0. Due minuti più tardi lo stesso Demaria prova il tiro da fuori area ma il portiere avversario devia a lato.

La reazione della Capriatese arriva al 34' con Chillé a tu per tu con Furin. Bravo il portiere rossoblù a respingere con i piedi. Né segue un assedio degli alessandrini ma ancora Furin si dimostra il numero 1 sventando le occasioni avversarie e mantenendo la porta inviolata fino al termine del primo tempo.

 

Nella ripresa il forcing della Capriatese continua e meritatamente trova il pareggio seppur con la complicità di Bertero che nel tentativo di respingere il tiro devia nella propria rete il pallone.

La Capriatese si dimostra più pimpante, sfrutta meglio il pressing offensivo mettendo in difficoltà lo Spartak. Spartak che al 73' rimane in 10 per la ingenua espulsione di Iachello che rivolge al direttore di gara qualche parola oltre le righe reo di non aver fischiato un pericoloso fallo sull’attaccante.  

Gli ospiti ne approfittano e al 79' trovano il vantaggio ancora una volta grazie ad autorete stavolta dell’incolpevole Genta.

Nel finale lo Spartak prova a riparare, ma la giornata negativa di tutta la squadra non porta al pareggio sperato.

 

La Capriatese esce dal campo con i 3 punti meritati mentre lo Spartak dovrà farsi un esame di coscienza e capire quale sia quello vero.

Quello di Tassarolo e Costigliole dove si sono viste consapevolezza e fame oppure quello di oggi dove oltre a essere mancati questi due valori si sono visti paura e ingenuità.

 

Prima Categoria: 2^ Giornata
SPARTAK S. DAMIANO - Capriatese 1-2
29' Demaria, 49' Autogoal, 79' Autogoal

 

 

Formazione: Furin, Demaria, Bianco (56' Zenone), Bertero, LI Causi, Genta (83' Vercelli), Giordano, Fraquelli, Iachello Fr., Porta, Rossanino (64' Giudice)
A disposizione: Mesiano, Pop Vasilev, Monticone, Maci, Tufo

Coppa Piemonte

Spartak San Damiano - Canale 4-2

Non basta il secondo poker di goal consecutivo per passare il turno.

Rimane il gusto della vittoria con la doppietta di Porta e i goal di Iachello Francesco e Petrov.

 

La prima partita stagionale tra le mura amiche dei rossoblù coincide con l'ultima giornata del 1° Turno di Coppa Piemonte
Una sfida decisiva per il passaggio al secondo turno contro il Canale che non ha nulla da perdere e vorrà rifarsi della cocente sconfitta subita in Campionato. Allo Spartak, invece, non basta vincere, lo deve fare con almeno 4 goal di scarto. 
Mister Vaccaneo cambia qualche elemento rispetto alla trasferta di domenica a Tassarolo e mette in campo chi è desideroso di mettersi in mostra per il futuro.

 

Ne esce fuori una gara vera con il Canale che gioca con il coltello fra i denti e lo Spartak che crea almeno 12 palle goal segnandone solo 4. Parte forte lo Spartak consapevole dei tanti goal che deve fare. Nonostante tutto il Canale tiene bene a livello difensivo e i padroni di casa faticano ad andare al tiro. 
Al 16' Vercelli serve un bel pallone a centro area per Porta che però non arriva deciso sul pallone calciando malamente.

AL 26' lo stesso Porta si riscatta e stavolta sfrutta il nuovo assist di Vercelli portando in vantaggio i rossoblù. Bravo anche Rossanino a creare lo spazio giusto per l'inserimento del compagno.

Al 34' grandissima occasione per Genta che gira a rete un pallone calciato dalla bandierina da un suo compagno trovando il portiere avversario bravo nella respinta.

Al 41' un bellissimo inserimento di Zenone in area di rigore porta al tiro lo stesso giocatore. Il portiere del Canale respinge smorzando l'urlo del goal e salvando il risultato di 1-0 con il quale si chiude il primo tempo.

 

Il secondo tempo si apre con il goal del Canale che perviene al pareggio. Il mister ospite varia la formazione effettuando 4 cambi. Proprio uno dei nuovi entrati trova il goal dell'1-1.

Vaccaneo decide di variare la formazione ed effettua tutti i 5 cambi nel giro di un quarto d'ora. Al 62' lo Spartak trova di nuovo il vantaggio. Iachello Francesco mette in campo un numero da show ed entrato in area scaraventa il pallone alle spalle del portiere per il 2-1.

Lo Spartak insiste e al 68' trova il 3-1 con Porta che di testa supera il portiere.

Al 75' Giudice sfiora il goal che arriva subito dopo con Petrov. Il 4-1 spinge ancor di più i rossoblù a cui basta ancora un goal per passare il turno. Ma all'81' arriva il goal inaspettato del Canale che smorza l'entusiasmo dei padroni di casa che si devono accontentare della vittoria che però non serve per accedere al turno successivo. 

Finisce subito il cammino in Coppa. La squadra di mister Vaccaneo dovrà dedicare tutti gli sforzi al campionato.

 

Coppa Piemonte  
1° Turno - 3^ partita 
SPARTAK SAN DAMIANO - Canale 4-2
26' Porta,46' Loi, 62' Iachello Fr.,68' Porta, 77' Petrov, 81' Mollo

 

Formazione: Furin, Bianco (60' Pop Vasilev), Vercelli, Bertero, Li Causi, Genta (45' Petrov), Giordano, Fraquelli (58' Iachello Fr.), Zenone (60' Demaria), Rossanino (51' Giudice), Porta
A disposizione: Mesiano, Monticone, Tufo, Maci

Campionato 1° turno

Tassarolo - Spartak San Damiano 1-4

Con un poker firmato, Porta, Petrov, Giordano e Giudice, lo Spartak espugna il campo di Tassarolo e incassa i primi 3 punti stagionali.

Esordio positivo per il classe 2000 Zenone

 

Inizia con una netta vittoria in trasferta il campionato dello Spartak San Damiano che ospite del Tassarolo segna 4 goal e porta a casa i primi 3 punti.

Una delle trasferte più lunghe su di un campo difficile e una squadra che dopo il 5° posto della scorsa stagione ha voglia di migliorare.

 

Inizio arrembante della squadra di casa che nei primi minuti mette in difficoltà lo Spartak. Ma le prime grandi occasioni sono di marca rossoblù.

Al 27' dopo una bell'azione corale lo Spartak arriva in area con Petrov che serve Porta davanti al portiere avversario che è bravo a respingere il forte tiro dell'attaccante sandamianese.

Al 32' Giordano mette in area un bellissimo pallone dove si avventa Petrov che di testa sfiora il palo a portiere battuto. Al 34' un tiro da fuori area di Giordano lambisce la parte alta della traversa. Ma la più importante occasione arriva al 36' quando l'arbitro concede un calcio di rigore per fallo di mani. Porta dal dischetto si fa parare il penalty.

I primi 45 minuti si concludono così sul risultato di 0-0 con lo Spartak che avrebbe meritato il vantaggio.

 

La ripresa si apre subito con il botto. Al 46' Porta si riscatta segnando di testa il goal del vantaggio. Sul calcio d'angolo battuto da Fraquelli, il bomber rossoblù si avventa sul pallone e di testa lo gira in rete. Vantaggio che dura poco, al 50' Briatico, il migliore dei padroni di casa, devia alle spalle di Furin il goal del pareggio.

La reazione al pareggio arriva subito. Porta con un tiro dalla distanza va di nuovo vicino al goal. Bravo il portiere avversario a deviare in angolo. 
Lo Spartak insiste e ritrova il vantaggio con Petrov lesto a recuperare un pallone respinto dal difensore dopo un tiro a botta sicura di Fraquelli. Primo goal in rossoblù per il bomber macedone. 
Il 2-1 galvanizza lo Spartak che riesce a trovare più spazi grazie alla reazione dei padroni di casa che alzano il baricentro alla ricerca del nuovo pari.

Al 60' arriva il 3-1 rossoblù. Giordano trasforma un calcio di punizione con una pennellata fantastica che si piazza sotto alla traversa vicino all'incrocio dei pali che allo Spartak. Al 75' tocca a Iachello andare al tiro dopo aver vinto un contrasto. Ancora una volta il portiere avversario si oppone e respinge sventando il pericolo.

Nel finale il debuttante Zenone, classe 2000, va vicino al goal con un bel diagonale che si spegne sul fondo.

Goal che arriva nel recupero con Giudice appena entrato al posto di Porta ben servito da Petrov. Bravo il neo entrato a superare il portiere in uscita e a segnare il 4° goal.

 

Finisce 4-1 per lo Spartak che nel secondo tempo si dimostra più convinto e cinico andando a conquistare 3 punti importanti su di un campo difficile. 

 

Prima Categoria: 1^ Giornata

Tassarolo - SPARTAK SAN DAMIANO 1-4 

46' Porta, 50' Fossati (T), 56' Petrov, 60' Giordano, 92' Giudice 

 

Formazione: Furin, Demaria, Vercelli (73' Zenone), Bertero, LI Causi, Genta, Giordano, Fraquelli, Iachello Fr., Porta (85' Giudice), Petrov 

 

A disposizione: Mesiano, Bianco, Pop Vasilev, Monticone, Maci, Guglielmi, Rossanino. 

Coppa Piemonte 1° Turno

Costigliole FC - Spartak San Damiano 1-1

Il goal di Li Causi porta in vantaggio lo Spartak. 
Un rigore contestato segnato da Marchisio trova il pareggio. Contardo salva più volte la porta dei costigliolesi

 

Finalmente dopo 197 giorni la Prima Squadra torna in campo per una gara ufficiale. La squadra di mister Vaccaneo apre la nuova stagione in Coppa Piemonte a Costigliole in trasferta. Si gioca subito contro una squadra ben costruita da mister Rota e dal suo ottimo Presidente e che ambisce alla promozione grazie ai nuovi innesti.

Lo Spartak arriva a questa prima gara con sole 2 amichevoli nelle gambe e con molte defezione. Ben 7 i giocatori assenti, tanto che il mister convoca 3 Juniores, Buriasco, Buoninconti e Di Maria. 

 

L'inizio di gara è di marca costigliolese. I padroni di casa, forse abituati alle dimensioni del campo, tengono bene le posizioni e approcciano al meglio la gara. I rossoblù soffrono leggermente, ma non subiscono azioni pericolose.

Al 14' cambia tutto, Porta riesce a saltare il suo diretto marcatore creando superiorità numerica nella trequarti offensiva lanciando Fraquelli che si conquista una bella punizione sulla zona sinistra lato area di rigore. Giordano calibra perfettamente la punizione mettendo il pallone a centro area dove Li Causi di testa segna il goal del vantaggio.

I padroni di casa provano la reazione saltando facilmente il centrocampo rossoblù e creando potenziali azioni offensive che però non arrivano a conclusione. Anzi, le occasioni migliori sono dello Spartak che al 37' sfiorano il raddoppio con Petrov che da zona ravvicinata si vede respingere dal portiere avversario il pallone che finisce a Demaria che fa partite un bel tiro da fuori area che sembra infilarsi all'incrocio dei pali. Bravissimo il portiere costigliolese Contardo a deviare in angolo. Il Costigliole però trova il pari al 42', premiato dal direttore di gara che gli concede un dubbio rigore che Marchisio F. trasforma nonostante Furin tocchi la sfera.

I primi 45 minuti si chiudono in parità.

 

Nella ripresa prima occasione rossoblù con Petrov che serve Porta che davanti al portiere prova lo scavetto trovando però pronto il portiere a deviare in angolo. 
I ritmi si abbassano e la partita sembra equilibrata. Al 66' ancora grande occasione con Porta che però non è fortunato. Il pallone deviato verso la porta va a colpire il palo a portiere battuto.

All'80' mister Vaccaneo butta in campo il 99' Rossanino che ha subito una grande occasione trovando ancora il bravo portiere avversario a deviare in angolo.

Finisce così 1-1 con qualche rammarico per le occasioni sprecate, ma con 90 minuti messi nelle gambe in vista del campionato. Il Costigliole si dimostra squadra tosta e quadrata pronta a lottare per le posizioni di alta classifica.

Prossima gara di Coppa giovedì 1 ottobre alle 20.30 contro il Canale al Norino Fausone.

 

Coppa Piemonte 

1° Turno - 1^ partita  

Costigliole - SPARTAK SAN DAMIANO 1-1

15' Li Causi, 42' Marchisio F. (C) rig. 

 

Formazione: Furin, Bianco (70' Giudice), Iachello Fr., Bertero, Li Causi, Genta, Giordano, Fraquelli, Demaria, Porta, Petrov (80' Rossanino) 

A disposizione: Hila, Pop Vasilev, Buoninconti, Monticone, Buriasco, Di Maria, Guglielmi

Al via la campagna abbonamenti

Abbonati oggi per una nuova stagione rossoblù!
Prenota subito il tuo posto per la Stagione 2020/2021

Come Prima Più di Prima

 

Le partite riaprono al pubblico con “limitazioni” di capienza a seconda della struttura sportiva in cui si gioca. Tutto questo per via delle restrizioni legate alle criticità dovute al Covid-19.

Sottoscrivi il tuo abbonamento per la stagione 2020/2021 e ti garantirai l’accesso alle partite dello Spartak San Damiano.

In collaborazione con il Comune di San Damiano d’Asti la Società sta cercando di adeguarsi al protocollo Figc ANTI COVID-19. Per questo motivo la capienza sarà ridotta ad un numero limitato di persone. L’acquisto della tessera annuale ti garantirà l’ingresso allo stadio nel caso le strutture sportive raggiungessero il limite massimo di capienza.

 

L’ingresso sarà suddiviso in due corsie: “Entrata” e “Uscita”.

Al pubblico, che dovrà presentarsi con la mascherina, verrà misurata la temperatura corporea e preso il nominativo + il numero di telefono.

 

La tribuna del Norino Fausone avrà i posti segnalati per mantenere la distanza tra le persone, secondo le normative. Stessa cosa avverrà per gli ospiti che avranno il loro settore.

Inoltre tutti i locali saranno dotati di dispenser con gel igienizzante e sanificati periodicamente.

 

La stessa procedura verrà utilizzata anche per l’impianto sintetico “Vittorio Alfieri” dove è previsto l’ingresso a pagamento.

 

In questa stagione due saranno le tessere annuali:

-      Tessera standard valevole per tutti dai 10 anni in su      20€

-      Tessera Family valevole per tutti i nostri tesserati            5€

 

La tessera potrà essere acquistata al botteghino dello stadio, oppure essere prenotata in anticipo via Whatsapp al numero 3398579564 o al numero 3356655669.

 

Sottoscrivere l’abbonamento in un momento difficile e delicato come questo è un segnale importante per sostenere gli sforzi economici della Società che, ancora una volta, ha deciso di non tirarsi indietro, rispettando tutti gli impegni, per garantire la continuità del calcio sandamianese.

 

 

Da soli siamo semplicemente delle gocce, ma insieme possiamo essere un oceano

Prima Categoria: Al via la preparazione!!!

Primo giorno di lavoro in casa Spartak in vista del prossimo campionato di Prima Categoria 2020-2021.

 

La squadra si è ritrovata nella serata di mercoledi 19 agosto per la prima seduta agli ordini del riconfermato tecnico Andrea Vaccaneo e del suo vice Nicolò Marinetti.
Una seduta preceduta dalla presentazione della dirigenza e dal programma dettato dal mister.

 

La prima volta dopo un lungo periodo di inattività è durata circa un’ora e mezza tra esercizi per il risveglio muscolare e giochi con la palla per i 20 ragazzi presenti. Il gruppo, ancora ridotto per motivi di vacanze, riparte da una base solida alla quale si sono aggiunte le tante novità che serviranno ad alzare il livello di competizione.

 

PROGRAMMA E PRIMI IMPEGNI

 

La squadra lavorerà per le prossime due sere, alle quali si aggiunge l’intera giornata di sabato 22 dove è prevista doppia seduta.

La squadra sandamianese, dopo la domenica di riposo, lavorerà nuovamente per due settimane intere con il solo riposo di domenica 30 agosto. Sono previste due amichevoli.

 

Si rimane ancora in attesa di conoscere l’avversaria di Coppa Piemonte e la data del primo turno.

Presentazione Girone G

Lo Spartak San Damiano è stato inserito nel girone alessandrino insieme alle altre tre astigiane Calliano, Don Bosco e Costigliole. Oltre alle tre astigiane anche la cuneese Cortemilia che porta a 16 le squadre del girone.

Il girone si presenta pieno di insidie e ostacoli che saranno duri da superare per cercare di migliorare la 6^ posizione della scorsa stagione.

CALLIANO CALCIO: 4° stagione consecutiva in Prima Categoria per il team guidato or da mister D’Urso. L’11° posto raggiunto al momento dello stop di fine febbraio e ufficializzato dalla federazione è il miglior piazzamento di sempre. Sicuramente il nuovo mister, dotato di carisma e determinazione vorrà migliorare questa posizione, ma senza presunzione. L’obiettivo principale rimane la salvezza anticipata.

 

CASSANO CALCIO: I biancoazzurri di Spinola sono stati ripescati dal campionato di Seconda Categoria dove la scorsa stagione hanno chiuso al 3° posto con 30 punti. Ritornano così in Prima dopo 6 stagioni con forti ambizioni di rimanerci. La trasferta di Spinola sarà quella più lunga: ben 94 km. Obiettivo: salvezza

 

CAPRIATESE: Approda in Prima Categoria dopo aver concluso al 1° posto il proprio girone di Seconda al momento dello stop imposto dal Covid-19.  Arriva dallo stesso girone del Cassano Calcio e come per i biancoazzuri di Spinola, i gialloverdi di Capriata d’Orba vorranno assolutamente stupire, ma prima di tutto mantenere la categoria. Obiettivo Salvezza

 

CANOTTIERI ALESSANDRIA: Lo storico club del Presidente Miraglia, nella stagione appena conclusa, si è piazzato al 14° posto. Nelle ultime stagioni ha faticato a mantenere la categoria ed è alla ricerca di se stesso cercando di ritornare agli antichi fasti quando lottava per i piani alti. Il campo da gioco è sito nella struttura del Centogrigio ad Alessandria. Obiettivo: salvezza anticipata

 

ASD CORTEMILIA: 2° stagione consecutiva in Prima Categoria per la compagine gialloverde di Dessino grazie allo stop anticipato. Infatti la squadra ha mantenuto la categoria avendo raccolto soltanto 2 punti in 21 partite disputate. Ora per la società cuneese è il momento di ripartire cercando di correggere gli errori precedenti. Obiettivo: salvezza.

 

COSTIGLIOLE FC: Piazzatosi al 9° posto, la formazione astigiana di Costigliole riparte da un nuovo mister con più convinzione dei propri mezzi e nuovi giocatori alla ricerca di quel posto play-off ambito dalla Società. Obiettivo: Play-off

 

DON BOSCO: Con il 7° posto raggiunto la scorsa stagione al momento dello stop, la squadra di mister Marco Patti ripartirà per cercare di migliorarsi e provare ad essere una delle favorite del Girone. I nuovi ingaggi lo testimoniano e le ambizioni della Società sono sempre più alte. Obiettivo: Promozione

 

FELIZZANO: Un’altra delle grandi favorite di questo Girone è sicuramente la compagine bianco blu del Presidente Barberis. Affidato nelle mani di mister Musso il Felizzano cercherà di raggiungere almeno i play-off che sono più che alla portata. Obiettivo: play-off.

 

FULVIUS 1908: La formazione di Valenza si è fermata al 13° posto nel campionato sospeso a fine febbraio. I bianco blu sono pronti a ripartire con più motivazione e più ambizioni verso un posto nei play-off. Obiettivo: play-off

 

MONFERRATO: I Gialloblù di San Salvatore Monferrato si sono piazzati al 12° posto nella scorsa stagione. Sono ormai una certezza della categoria. Fanno del Palmisano, lo stadio di casa, una fortezza dove costruire le proprie gioie stagionali. L’obiettivo come ogni stagione è una salvezza tranquilla, ma la Società sa che i play-off sono a vista. Obiettivo: play-off.

 

SAN GIULIANO NUOVO: 4° posto conquistato in un Girone difficile come quello della scorsa stagione. Per i bianco verdi del San Giuliano è arrivato il momento di puntare alla promozione diretta e ritornare nella categoria che più gli si addice e che conosce bene. Obiettivo: Promozione.

SEXADIUM: La formazione di Sezzadio si piazza al 3° posto dietro alle promosse Luese e Novese. Il team di mister Marco Siro è sicuramente una delle favorite alla promozione diretta. Obiettivo: Promozione.

SOLERO: Come è accaduto al Cortemilia anche il Solero si ritrova nuovamente in Prima Categoria. La scorsa stagione la compagine del Presidente Cerruti aveva chiuso con soli 10 punti. Ora cercherà un riscatto immediato andando alla conquista di quella salvezza che gli farebbe mantenere una storica categoria. 
Obiettivo: salvezza.

 

USD SPINETTESE: I biancorossi di Spinetta Marengo si piazzano al 10° posto al loro primo anno in Prima Categoria. Il Presidente Marella si dimostra ambizioso e pronto per una nuova sfida. Obiettivo: Play-off

 

 

TASSAROLO: i Gialloblù sono arrivati al 5° posto dimostrando carattere e di essere un gruppo con forti ambizioni. Dopo le esperienze in questo Campionato è pronto a stupire tutti andando alla ricerca di quei play-off sfuggiti la scorsa stagione per via dello stop anticipato. Si tratta della seconda trasferta più lunga: 87 km. 
Obiettivo: play-off

Lo Spartak nel girone di Alessandria trova le astigiane Calliano, Costigliole e Don Bosco

Sono stati deliberati nella giornata odierna i gironi della Prima Categoria, dove sono presenti sedici squadre in ogni raggruppamento. 
A differenza della scorsa stagione, quest’anno lo Spartak San Damiano
 è stato inserito nel girone di Alessandria come due stagioni fa dove ritrova le squadre astigiane del Calliano e del Don Bosco. Prima volta con il Costigliole.

Un girone abbastanza tosto, almeno sulla carta con squadre blasonate e attrezzate per un campionato di alto livello. Mister Vaccaneo avrà il suo bel da fare, ma la Società è fiduciosa.

L’organico messo a disposizione è di buon livello, bisognerà soltanto lavorare duro e bene in modo da avere un buon inizio per non avere sorprese più avanti.

Si comincia il 27 Settembre per terminare il 9 maggio senza eventuali rinvii per maltempo.

Spartak all’attacco: Petrov Blazhe è rossoblù

Ecco arrivare la ciliegina sulla torta.

Il Direttore Sportivo Alessandro Grandi porta in rosa, alla corte di mister Andrea Vaccaneo, il bomber Petrov Blazhe
Attaccante classe ’91, di nazionalità macedone, è uno dei profili di spicco della categoria nel calcio piemontese e non solo. Il suo curriculum parla da solo: cresce nell’Asti Calcio fino all’età di 22 anni dove accumula presenze e esperienze in Serie D con la Prima Squadra prima di passare al San Domenico Savio e due anni più tardi al Sommariva Perno in Promozione. 
Solo categorie superiori per Petrov che solo due stagioni fa viene ingaggiato dal Felizzano giocando in Prima Categoria segnando un sacco di reti.

 

Da oggi Petrov, vestirà la maglia dello Spartak San Damiano e insieme ai compagni di reparto potrà fin da subito far sognare i tifosi rossoblù. 

Difesa blindata: arrivato Enrico Maiellaro

Finisce qui il mercato dei difensori centrali per lo Spartak San Damiano.

Con l’arrivo di Enrico Maiellaro, mister Vaccaneo avrà a disposizione un reparto difensivo di tutto rispetto.

 

Messi a posto gli esterni e preso Manuel Furin tra i pali, si prospetta una stagione tutta da vivere.
Maiellaro, cresciuto nelle file del San Domenico Savio e sviluppatosi calcisticamente nel Moncalvo prima e nella Nuova Astigiana Calcio dopo, darà esperienza e mentalità vincente al reparto.

 

La Società è orgogliosa di avere raggiunto l’accordo con Enrico.

Attacco Spartak: trovata l’intesa con il bomber Torra

Anche Albi Torra prolunga la sua permanenza allo Spartak San Damiano e così per il terzo anno consecutivo cercherà di far esultare i tifosi del Norino Fausone con i suoi goal.

 

Torra stava disputando un’ottima stagione, infatti prima dell’interruzione aveva collezionato 11 goal in 22 presenze.

In coppia con Adriano Porta sembra aver trovato quell’intesa che consente a lui di trovare più spesso la rete e al suo compagno di confermarsi re dei bomber rossoblù.

Colpo in difesa: ingaggiato Li Causi Lorenzo

Il difensore classe ’93 è stato ingaggiato a titolo definitivo essendo stato inserito inserito in lista svincolo dal Pro Villafranca.

 

Lorenzo arriva dopo una bella stagione dove ha dato un grande apporto ai Villans nella stagione di Promozione. Ma già due stagioni prima era stato uno dei protagonisti per la vittoria del Campionato di Prima Categoria.

Prima di Villafranca, Lorenzo ha fatto esperienze all’Alessandria per poi ritornare all’ Asti Calcio.

 

Ora Li Causi è alla ricerca di una nuova avventura e rifiutando squadre di promozione ha deciso di sposare il progetto tecnico dello Spartak San Damiano credendo ciecamente nella Società e nel mister Andrea Vaccaneo
Lorenzo si unisce ai centrali di difesa Fabio Testolina e Lorenzo Bertero sperando che una volta trovate le giuste alchimie possa essere un altro mattone per il muro rossoblù.

Ingaggiato l’esterno Lorenzo Monticone

La politica della Società di far rientrare alcuni giocatori di San Damiano continua e ingaggia l’esterno Lorenzo Monticone.

 

Il classe 2000 di San Damiano cresce calcisticamente ad Asti nell’Happy Children per poi trasferirsi nell’Asti Calcio. Ma è nel San Domenico Savio prima e nel Pro Villafranca dopo che si sviluppa agonisticamente.

Un bell’anno di Juniores a Villafranca gli consente di entrare nella rosa della Prima Squadra dove acquisisce esperienza in Promozione. Nella stagione passata gioca in Prima Categoria nel Costigliole.

 

 

Ora Monticone ha la possibilità di mostrare il suo talento sul campo della propria città senza mettere da parte la sua umiltà e mettendosi a disposizione del mister. 

Demaria Diego giocherà ancora per lo Spartak

Il futuro di Diego Demaria sarà ancora legato ai colori rossoblù dello Spartak San Damiano.

 

Ci sono voluti ben 20 giorni di attesa prima di vedere il suo nominativo tra gli svincolati, ma finalmente proprio alla scadenza dei termini l'ufficialità è arrivata.

Così il legame tra l’esterno sinistro e la Società sandamianese si è potuto concretizzare con l’ufficialità della firma sul modulo di tesseramento.

In realtà il legame era già stretto ma per la burocrazia e per scaramanzia è sempre meglio attendere la firma sull’accordo.

 

Mister Vaccaneo conta molto sull’estro di Diego e sulla sua esperienza. Forte delle 23 presenze e dei 3 goal messi a segno nella breve stagione passata Demaria sarà uno dei leader del gruppo che si sta formando per la nuova stagione.

Alessandro Guglielmi sarà la giovane scommessa dello Spartak San Damiano

Gradito ritorno in rossoblù del classe 2001 

 

Lo Spartak San Damiano è molto attivo sul mercato e dopo aver presentato 3 giovani di ritorno a San Damiano come TufoRossanino e Zenone, ecco che il Ds Grandi e la Società accolgono con grande entusiasmo Alessandro Guglielmi che dopo il prestito all’Area Calcio è pronto per la nuova avventura.

 

Alessandro è cresciuto nel settore giovanile dello Spartak San Damiano ed è il nuovo gioiello di proprietà che la Società presenta in Prima Squadra. 
Per il centrocampista sinistro non sarà certo il debutto perché già nell’ottobre del 2017 in Coppa Piemonte mister Antonio D’Urso lo convocò per la sfida Fulvius- Spartak 2-1 facendolo entrare all’85’. Ma è il 4 febbraio del 2018 che Guglielmi entra nella storia dello Spartak, mister D’Urso lo fa entrare al 63' in casa contro il Pertusa quando la squadra era in 10 e sotto di una rete. 1 minuto e 18 secondi dopo segnava di sinistro il suo primo goal in Prima Squadra. In quell’occasione la squadra si impose poi 2-1.

 

Ora dopo aver appreso ulteriore esperienza nel campionato Regionale Juniores con l’Area Calcio, Alessandro dovrà dimostrare umiltà e di aver raggiunto la mentalità da giocatore da Prima Squadra quando verrà chiamato in causa da mister Vaccaneo.

Lo Spartak fa suo il talentino dell’Asti Calcio Matteo Zenone

  Lo Spartak San Damiano continua nella sua linea verde ingaggiando giovani in rampa di lancio verso il calcio degli adulti.

Dall’Asti Calcio arriva a titolo definitivo il centrocampista, classe 2000 Matteo Zenone
Un centrocampista che al di là della freschezza atletica e dell’entusiasmo giovanile presenta qualità tecniche e personalità. 
Matteo all’età di 10 anni va a giocare fuori San Damiano accasandosi per quattro stagioni all’Asti Sport per poi cominciare l’attività agonistica tra le file del Torretta. Ma è nella stagione 2015/2016 che avviene la svolta. Zenone passa all’Asti che lo cresce dandogli la possibilità di svilupparsi nei campionati regionali.

 

Ora il giovane centrocampista prova una nuova avventura dove dovrà dimostrare tutto quello che ha appreso fin’ora.

 

Lo Spartak è orgoglioso di inserire in rosa un giovane come Matteo che sarà artefice del suo futuro. 
La Società si metterà a disposizione per tutti i giovani che approderanno in rossoblù.

La giovane promessa Tufo Francesco ingaggiato dallo Spartak San Damiano

La giovane promessa del calcio sandamianese, Francesco Tufo, cresciuto nelle giovanili dell’Asti Calcio prima e del San Domenico Savio dopo, difensore classe 99, ha firmato per i rossoblù sandamianesi.

Lo Spartak accoglie Tufo con grande entusiasmo dopo averlo seguito per due stagioni e aver provato invano già la scorsa stagione a riportarlo a San Damiano.

Francesco è un difensore duttile con il vizio del goal che si trova a suo agio esterno, ma che nell’occasione può ricoprire il ruolo di centrale. Le ultime due stagioni al Calliano dove ha collezionato una quarantina di presenze segnando 5 goal.

 
Tufo, inizia la sua carriera a San Damiano per poi passare all’Asti Calcio e dopo all’Asti Sport. Ma è nel San Domenico Savio che si sviluppa e cresce calcisticamente affrontando nella categoria Giovanissimi un Campionato nazionale sotto la guida di mister Giovinazzo.

Nei due anni di Calliano apprende esperienza che piano piano lo sta trasformando in ottimo giocatore.

 

Siamo sicuri che in questa stagione con Mister Vaccaneo il suo sviluppo comincerà a completarsi venendo anche incontro alle esigenze richieste dalla Società.

Adriano Porta sarà ancora il bomber dello Spartak San Damiano

Adriano Porta è pronto a far esultare ancora il Norino Fausone a suon di gol.

Per l’attaccante sandamianese sarà la terza stagione consecutiva allo Spartak San Damiano, dove riprenderà la propria avventura interrotta in anticipo a fine febbraio ma nella quale il classe ’90 ha comunque collezionato 15 gol.

 

La società infatti ha dimostrato fin da subito di volerlo fortemente in rosa e il bomber ha risposto subito presente andando incontro alla Società.

Siamo certi di aver fatto la scelta giusta puntando su Porta per le qualità tecniche e umane dimostrate nelle due stagioni precedenti.

Un attaccante che può superare i 20 goal ogni stagione è meglio tenerselo stretto - sottolinea la società.  

Colpaccio Spartak: Andrea Giordano allo Spartak San Damiano

Un altro tassello importante per mister Vaccaneo

 

Dopo il rinforzo tra i pali ecco che il Ds rossoblù Grandi chiude un altro colpo eccellente.

Il centrocampista Andrea Giordano entra a far parte della rosa dello Spartak per la stagione 2020/2021 migliorando il reparto. Un talento che calcherà il terreno del Norino Fausone e che siamo sicuri entusiasmerà il tifo rossoblù. 
Giordano arriva dopo due stagioni con la maglia della Pro Villafranca in cerca di nuove emozioni. 
Un passato in bianconero nelle file della Juventus per poi trascorrere 4 stagioni nelle file dell’Alessandria. Purtroppo un brutto infortunio non gli ha dato la possibilità di puntare al professionismo, ma siamo sicuri che da vero professionista darà il meglio di sè per lo Spartak San Damiano.

La Società è orgogliosa di aver inserito in organico un talento come Giordano.

Manuel Furin nuovo portiere dello Spartak

Si apre con il botto il mercato dello Spartak San Damiano.

Manuel Furin sarà a difesa della porta rossoblù per la stagione 2020/2021

 

Esperienza, sicurezza e mentalità vincente è quello che porterà e cercherà di infondere Manuel Furin, il nuovo portiere dello Spartak San DamianoFurin arriva da una stagione iniziata a Carmagnola in Promozione per poi terminarla in Eccellenza ad Asti. 

Ha già avuto modo di incrociare i colori dello Spartak nella stagione 2018/2019 quando giocava nel Felizzano. Dal 2016 al 2018 ha fatto parte della rosa di Promozione del Canelli Calcio. 

Grande soddisfazione in Società e nel gruppo dei ragazzi che considerano Furin un tassello importante per rinforzare la rosa rossoblù. La porta ora è al sicuro.

Mercato dilettanti news: le conferme rossoblù

Sono momentaneamente 9 i ragazzi confermati nella rosa per la stagione 2020/2021

 

 

Nel mese di giugno il direttore sportivo Alessandro Grandi non ha sprecato un giorno pur di capire, insieme a mister Andrea Vaccaneo, come allestire la rosa per la nuova stagione.
Hanno confermato la loro disponibilità anche per la stagione 2020/2021 i seguenti giocatori: Bertero Lorenzo, Bianco Matteo, Fraquelli Edoardo, Giudice Andrea, Iachello Filippo, Iachello Francesco, Pop Vasilev Dimitar, Testolina Fabio e Vercelli Alberto

Tutti ragazzi che capendo il periodo post-Covid hanno trovato un accordo di collaborazione con la Società dimostrando attaccamento e grande volontà di rimanere in un ambiente sano che dà la possibilità di pensare solo a giocare a calcio.
Ora il Direttore Sportivo si metterà subito al lavoro per cercare di risolvere altre situazioni di trasferimento con alcuni giocatori della rosa della scorsa stagione dove manca per l'ufficialità solo la firma e trovare gli innesti giusti per formare una rosa competitiva e dalle giuste ambizioni.

Andrea Vaccaneo confermato alla guida della Prima Categoria

PRONTI A RIPARTIRE!!!

In attesa di comunicati ufficiali da parte degli organi federali riguardo agli esiti sulle classifiche dilettantistiche della stagione passata e a qualche idea per una futura ripartenza, lo Spartak San Damiano, per forza di cose, si muove per programmare la stagione 2020/2021.

 

E’ ufficiale, da ieri pomeriggio, la conferma di mister Andrea Vaccaneo e del suo staff alla guida della Prima Squadra che disputerà il Campionato di Prima Categoria per la terza stagione consecutiva.
Quindi anche Nicolò Marinetti, Eugenio Demaria e Giuseppe Scaglia saranno al fianco del mister per continuare un percorso interrotto dal Covid-19 e che ha diritto a proseguire.

E’ il primo e importante passo da cui iniziare per comporre la prima squadra e testimonia l’intenzione della società di proseguire con il progetto sportivo intrapreso, ormai, da diversi anni. Continuità tecnica e fiducia nelle capacità di allenatore e suoi collaboratori sono le principali basi dalle quali si punta a ripartire in vista della nuova stagione agonistica, della quale presto si saprà la data ufficiale per il ritorno in campo. La Società ha affidato con ottima fiducia il ruolo di Direttore Sportivo a Alessandro Grandi che dopo un anno in Società come Team Manager ha appreso i meccanismi del calcio dilettantistico e conosciuto l’ambiente sandamianese.  Proprio al nuovo ds è toccato presentare il mister e lo staff.  

Sistemate le cose in panchina, adesso si dovrà pensare all’organico dei giocatori. In questi giorni la dirigenza rossoblù sta incontrando il gruppo attuale di giocatori in modo da presentare obiettivi e programmi e conoscere la disponibilità di ogni singolo atleta in modo da confermare lo zoccolo duro che ha fatto molto bene nella stagione passata.  
In seguito verranno pianificate tutte le eventuali mosse di mercato dando così il via alla costruzione del nuovo organico che dovrà essere ancora più competitivo.

 

 

Alessandro Grandi ha anche l’incarico di allestire il nuovo gruppo dell’Under 19 nei prossimi giorni che dovrà essere in simbiosi con la prima quadra.

Stop definitivo ai Campionati Lnd

Il coronavirus chiude qui la stagione sportiva.

Arrivederci al 2020/2021

 

La decisione era nell'aria da qualche settimana. Lo Spartak San Damiano aspettava solo la comunicazione ufficiale, anche se per tutti era logico che la decisione sarebbe stata questa. L'ufficialità è arrivata ieri 20 maggio alle 16.00.

La Federazione Italiana Giuoco Calcio e il Comitato LND hanno comunicato la chiusura della stagione sportiva 2019/2020 vista l'impossibilità di garantire la ripresa in sicurezza dell'attività a causa dell'emergenza Coronavirus.

La stagione 2019/2020 si chiude quindi con l’interruzione decretata dal Comitato LND.

 

Campionato di Prima Categoria fermato alla giornata del 23 febbraio quando lo Spartak San Damiano fu sconfitto sul proprio campo dall’Atletico Racconigi per 3-1.

Inutili i tentativi di trovare una data di ripresa e tutte le modalità per poter effettivamente tornare alla normalità in uno sport dove il contatto è una delle principali fonti di felicità, perché poter dare il cinque ad un compagno o abbracciarsi dopo un goal sono cose essenziali per esternare le proprie emozioni.

 

Si chiude così al 6° posto con 31 punti senza la possibilità di provare la corsa ai play-off, premio che i ragazzi avrebbero ampiamente meritato per il bel percorso e il bel gioco di questa stagione.

Mister Vaccaneo non ha potuto così concludere il proprio lavoro e puntare al record di 38 punti della scorsa stagione che insieme a mister D’Urso aveva raccolto.

 

Per quanto riguarda il campionato Juniores, l'utlima giornata giocata è stata la 14^ con la squadra di mister Fabrizio Baracco che si piazza al 5° posto. Una dignitosa posizione di metà classifica per un gruppo di ragazzi creato soltanto negli ultimi giorni di agosto. Anche a mister Baracco, la Società vorrebbe dare la possibilità di concludere il bellissimo percorso intrapreso ad inizio stagione.


La questione ora si sposterà sui verdetti che saranno decisi probabilmente nel prossimo Consiglio federale in programma venerdi 22 o al più tardi venerdi 28 maggio.

 

Nel periodo che rimane, da oggi alla prossima riapertura, la società tirerà le somme e cercherà di capire in che modo si potrà ritornare a lavorare, sperando anche in un grosso aiuto di tutti a partire dalle istituzioni e dalle Federazioni.

Sicuramente mister Andrea Vaccaneo deve avere la sua possibilità di completare il lavoro e portare la sua squadra nel posto che merita e per questo, la Società si sta muovendo per capire come poter riprendere l'attività per la stagione 2020/2021 e trattare l’argomento delle quote d’iscrizione del Settore Giovanile che purtroppo, non per colpa della Società, i giovani atleti non hanno potuto finire di sfruttare. Così come non ha potuto sfruttare la stessa Società le iscrizioni ai vari campionati o tutti i tesseramenti e le varie assicurazioni già pagati a settembre alla Federazione.

 

Dopo l'estate torneremo ad abbracciarsi e sarà ancora più bello, per il momento seguiamo le regole come abbiamo fatto fino ad oggi per uscire da questa emergenza sanitaria prima possibile. 

Stagione 2020-2021: Primo incontro societario

Eppur si muove

 

In un periodo dove lo sport regna nell’incertezza e il calcio dilettantistico non sa ancora ufficialmente se la stagione può definirsi conclusa, c’è chi cerca di impostare una ripartenza.

Lo Spartak San Damiano, dopo due mesi di attività solo Social, si è ritrovato, anche se a membri ristretti, per cercare di ripartire.

 

Da dove ripartire? Come ripartire? Con che mezzi economici?

Interrogativi a cui la Società dovrà trovare un’adeguata e logica risposta nei prossimi giorni.

 

Tenendo conto che le entrate saranno il 40% in meno ad una normale stagione e che la Società ha deciso di andare incontro alle famiglie con un piccolo sconto per tutti i vecchi tesserati senza distinzioni, nella giornata di ieri un piccolo progetto di ripartenza è venuto fuori.
Gli addetti ai lavori, sperano anche in aiuti da parte delle istituzioni in modo da avere agevolata la possibile ripartenza.

 

Alle famiglie dei nostri tesserati chiediamo ancora un po' di pazienza, la Famiglia Spartak vincerà anche questa difficile partita perchè grazie a voi ci sentiamo una squadra unita e forte.

 

Naturalmente è ancora presto per trarre conclusioni, ma nelle prossime settimane il Direttivo si ritroverà per trovare le soluzioni possibili in modo da aggiornare tutti i gruppi calcistici e ad incontrare i propri allenatori per cominciare a definire la prossima stagione.

Variate alcune cariche Societarie

 

 

In attesa di poter ancora andare in vacanza la Società Rossoblù è a lavoro  per preparare a vivere un'altra intesa Stagione agonistica che si annuncia altamente entusiasmante. Programmare vuol dire progettare una strada da percorrere ed è quello che in diverse riunioni la Società sta costruendo...la Strada per il Futuro.

Nel frattempo in casa Spartak sono state fatte alcune modifiche a livello di Organigramma. Confermatissimo per il 14° anno di fila il Presidente Anastasio Francesco  che a sua volta ha  nominato i nuovi incarichi per i soci.

 

Vicepresidente:            Amoretti Carlo
Segretario:                       Euegneio Demaria

Direttore Generale:   Pier Paolo Iachello
Responsabile

Settore Giovanile:      Rabino Enrico

Dirigente

Settore Giovanile:       Guglielmi Giuseppe

1° Consigliere:                 Gemmetto Sandrino
Direttore Sportivo:      Grandi Alessandro

Team Manager:              Alessandro Grandi

Responsabile

 


La Società è ancora in attesa di nominare tutti i vari Dirigenti Ufficiali delle varie squadre.

La società Rossoblù guarda sempre avanti e ha avviato la campagna di tesseramenti per le nuove leve calcistiche: per informazioni si può contattare la Segreteria al numero  3358472697


Le Statistiche dello Spartak

 


Ecco le statistiche aggiornate al termine della  Stagione 2019/2020


Statistiche che rimarranno nella storia di questa Società che ha festeggiato i 27 anni di attività l'8 Settembre 2019

.

 

Partite Giocate:  410

Punti collezionati: 575

Partite Vinte:   158

Partite Pareggiate: 105

Partite Perse:  144

Goal Fatti: 702

Goal Subiti: 628


Numeri da ricordare:

Stagione 2007/2008 (Terza Categoria)

Vittoria del Campionato
18 partite di totale imbattibilità (6 mesi - 184 giorni)

836 minuti senza subire goal (portiere Gianluca Di Nunno), al 2° posto Diego Polga (Seconda Categoria) con 578' nella Stagione 2015/2016 e al 3° posto Rabino Alessandro (Seconda Categoria) con 324' nella Stagione 2013/2014
Miglior difesa tra tutti i gironi del Piemonte di Terza Categoria con 12 goal subiti
Miglior attacco generale con 54 goal fatti
Stagione con più punti totalizzati 63 in Terza Categoria
Soltanto 3 partite perse. 20 quelle vinte

Stagione 2009/2010
Stagione con più sconfitte  15

Stagione 2012/2013
Stagione con meno vittorie  2

Stagione 2013/2014
Serie più lunga di sconfitte consecutive:
7 dal 23/02/2014 al 06/04/2014)

Serie di goal consecutivi:

7 goal per 7 partite di fila dal 17/11/2013 (Pralormo) al 16/02/2014 (Praia)
Serie più lunga di vittorie casalinghe consecutive:
9 dal 02/11/2014 (8^ Giornata) al 03/05/2015 (26° ed Ultimo Turno)

Partite Consecutive 
Daniele Baracco 72 di fila

Goal più veloce:

Torra Albi dopo 30"(secondi) in Canale - SPARTAK 2-9 del 12.01.2020

Vittoria più larga

Salsasio - SPARTAK 0-9 (Stagione 2016/2017)

SPARTAK - Piccola California 8-0 (Stagione 2015/2016)
Castell’Alfero – SPARTAK 2-9 (Stagione 2006/2007)

Canale - SPARTAK 2-9 (Stagione 2019/2020)

Sconfitta più larga
Buttiglierese – SPARTAK 6-0 (Stagione 2010/2011)

Pralormo - SPARTAK   7-1    (Stagione 2013/2014)

Maggior Numero di Punti in Campionato
48 Seconda Categoria (Stagione 2015/2016)

Minor Numero di reti subite in Campionato:
20 Seconda Categoria (Stagione 2016/2017)

Maggior Numero di vittorie in Campionato:

13 Seconda Categoria (Stagione 2015/2016)

 

Ma la storia continua...

 

E' il "Norino Fausone" la nostra casa

 

Dalla stagione 2013/2014 lo Spartak ha lasciato il “Vittorio Alfieri” per disputare le proprie partite casalinghe sul terreno del “Norino Fausone”.  

I Gialloblù hanno ottenuto il permesso dal Comune di San Damiano, così come la squadra di Asti Pro Astisandamianese con la quale si alterneranno di domenica in domenica. 

La squadra continuerà comunque ad allenarsi sul campo delle Scuole Medie, iniziando la preparazione sul campo di  Gorzano come negli anni precedenti.

Una buona notizia per i giocatori, ma anche per i sostenitori che potranno seguire la gara seduti sugli spalti coperti.
Anche noi riusciremo a raccontare al meglio lo spettacolo a coloro che non potranno goderselo dal vivo….

Le Stagioni che verranno...

 

Nato nel 1992, con il nome di Spartak Club a Gorzano, la Società di San Damiano d'Asti ha annoverato, fra le proprie file intere famiglie, tramandando la passione per lo sport inteso come momento di socializzazione e sano divertimento, leale e costruttivo contribuendo in maniera notevole, insieme ad altre due Società del paese alla crescita e lo sviluppo del calcio giovanile.
Ci sono stati anni di collaborazione con le altre realtà presenti sul territorio finchè, nel 2013, si è deciso di assumere una propria identità. Molti dei ragazzi che lo Spartak aveva dirottato nelle altre Società per una collaborazione decidono di continuare a seguire lo Spartak in questa nuova avventura lasciando volontariamente il Settore Giovanile delle altre Società.
La storia della nostra piccola Società continua, senza eccessive e presuntuose ambizioni, ma con l’unico intento di portare sui campi, per tutto il tempo che possiamo, quei bambini che, altrimenti, sarebbero passivamente “soggiogati”, per ore ed ore, da computer, video e quant’altro.
Naturalmente cerchiamo sempre, attraverso istruttori competenti, di sviluppare il bambino facendolo crescere nell’ambiente migliore. Evitiamo discriminazioni e penalizzanti selezioni tecniche confidando anche nella collaborazione dei genitori e sostenitori, affinchè, a vario livello, possano darci una mano nel raggiungere gli obiettivi societari programmati all’inizio della stagione.
Siamo orgogliosi e soddisfati per il lavoro che stiamo svolgendo e, nella consapevole convinzione di poter sempre migliorare, invitiamo chiunque condividesse il nostro operato, a contattarci per una gradita e costruttiva collaborazione al numero di Segreteria 
3473000203.

 

08 Settembre 1992 - 08 Settembre 2012

20 ANNI DI GRANDE STORIA GIALLOBLU'

SECONDA - UISP 4-1 (Gardino 2, Trovato, Durcan - Cartello Al. per la Uisp)

 

Va in scena al Norino Fausone la partita tutta in famiglia tra lo Spartak di Seconda e il Real Marmo di Uisp per la celebrazione dei 20 anni della Società. 

20 anni di grande entusiasmo passando dalla nascita delle prime squadre giovanili arrivando alla prima squadra che è passata dagli amatori del Csi alla Seconda Categoria.

La partita è finita 4 a 1 per i ragazzi di Seconda che hanno nelle gambe 10 giorni in più di preparazione.  Dopo un quarto d'ora equilibrato, la partita si sblocca con un goal di Trovato. Una doppietta di Gardino porta a tre le reti della Seconda. Nel mezzo dei due goal del bomber di San Grato il goal della Uisp con Cartello Alberto per il momentaneo 2 a 1. Nella ripresa, girandola di sostituzioni. Arriva il goal di Durcan per il 4 a 1 finale.

Domenica 9 alle 15.00 Campo Scuole Medie, amichevole: Spartak - Cerro Tanaro

Stagione 2019/2020

Stagione 2018/2019

Stagione 2017/2018

Stagione 2016/2017

Stagione 2015/2016

Stagione 2014/2015

Stagione 2013/2014

Stagione 2012/2013

Stagione 2011/2012

...Il giocatore simbolo, la "bandiera" di una squadra lotta per il bene dei suoi colori e non lascerebbe la sua società per nulla al mondo....nessuna incomprensione può fargli cambiare idea....chi la pensa diversamente gioca per se stesso...non per i suoi colori... continuiamo a difendere i nostri colori fino alla fine...

Per sempre Forza Spartak....

(E.Rabino)