Lo Spartak nel girone di Alessandria trova le astigiane Calliano, Costigliole e Don Bosco

Sono stati deliberati nella giornata odierna i gironi della Prima Categoria, dove sono presenti sedici squadre in ogni raggruppamento. 
A differenza della scorsa stagione, quest’anno lo Spartak San Damiano
 è stato inserito nel girone di Alessandria come due stagioni fa dove ritrova le squadre astigiane del Calliano e del Don Bosco. Prima volta con il Costigliole.

Un girone abbastanza tosto, almeno sulla carta con squadre blasonate e attrezzate per un campionato di alto livello. Mister Vaccaneo avrà il suo bel da fare, ma la Società è fiduciosa.

L’organico messo a disposizione è di buon livello, bisognerà soltanto lavorare duro e bene in modo da avere un buon inizio per non avere sorprese più avanti.

Si comincia il 27 Settembre per terminare il 9 maggio senza eventuali rinvii per maltempo.

Spartak all’attacco: Petrov Blazhe è rossoblù

Ecco arrivare la ciliegina sulla torta.

Il Direttore Sportivo Alessandro Grandi porta in rosa, alla corte di mister Andrea Vaccaneo, il bomber Petrov Blazhe
Attaccante classe ’91, di nazionalità macedone, è uno dei profili di spicco della categoria nel calcio piemontese e non solo. Il suo curriculum parla da solo: cresce nell’Asti Calcio fino all’età di 22 anni dove accumula presenze e esperienze in Serie D con la Prima Squadra prima di passare al San Domenico Savio e due anni più tardi al Sommariva Perno in Promozione. 
Solo categorie superiori per Petrov che solo due stagioni fa viene ingaggiato dal Felizzano giocando in Prima Categoria segnando un sacco di reti.

 

Da oggi Petrov, vestirà la maglia dello Spartak San Damiano e insieme ai compagni di reparto potrà fin da subito far sognare i tifosi rossoblù. 

Difesa blindata: arrivato Enrico Maiellaro

Finisce qui il mercato dei difensori centrali per lo Spartak San Damiano.

Con l’arrivo di Enrico Maiellaro, mister Vaccaneo avrà a disposizione un reparto difensivo di tutto rispetto.

 

Messi a posto gli esterni e preso Manuel Furin tra i pali, si prospetta una stagione tutta da vivere.
Maiellaro, cresciuto nelle file del San Domenico Savio e sviluppatosi calcisticamente nel Moncalvo prima e nella Nuova Astigiana Calcio dopo, darà esperienza e mentalità vincente al reparto.

 

La Società è orgogliosa di avere raggiunto l’accordo con Enrico.

Attacco Spartak: trovata l’intesa con il bomber Torra

Anche Albi Torra prolunga la sua permanenza allo Spartak San Damiano e così per il terzo anno consecutivo cercherà di far esultare i tifosi del Norino Fausone con i suoi goal.

 

Torra stava disputando un’ottima stagione, infatti prima dell’interruzione aveva collezionato 11 goal in 22 presenze.

In coppia con Adriano Porta sembra aver trovato quell’intesa che consente a lui di trovare più spesso la rete e al suo compagno di confermarsi re dei bomber rossoblù.

Colpo in difesa: ingaggiato Li Causi Lorenzo

Il difensore classe ’93 è stato ingaggiato a titolo definitivo essendo stato inserito inserito in lista svincolo dal Pro Villafranca.

 

Lorenzo arriva dopo una bella stagione dove ha dato un grande apporto ai Villans nella stagione di Promozione. Ma già due stagioni prima era stato uno dei protagonisti per la vittoria del Campionato di Prima Categoria.

Prima di Villafranca, Lorenzo ha fatto esperienze all’Alessandria per poi ritornare all’ Asti Calcio.

 

Ora Li Causi è alla ricerca di una nuova avventura e rifiutando squadre di promozione ha deciso di sposare il progetto tecnico dello Spartak San Damiano credendo ciecamente nella Società e nel mister Andrea Vaccaneo
Lorenzo si unisce ai centrali di difesa Fabio Testolina e Lorenzo Bertero sperando che una volta trovate le giuste alchimie possa essere un altro mattone per il muro rossoblù.

Ingaggiato l’esterno Lorenzo Monticone

La politica della Società di far rientrare alcuni giocatori di San Damiano continua e ingaggia l’esterno Lorenzo Monticone.

 

Il classe 2000 di San Damiano cresce calcisticamente ad Asti nell’Happy Children per poi trasferirsi nell’Asti Calcio. Ma è nel San Domenico Savio prima e nel Pro Villafranca dopo che si sviluppa agonisticamente.

Un bell’anno di Juniores a Villafranca gli consente di entrare nella rosa della Prima Squadra dove acquisisce esperienza in Promozione. Nella stagione passata gioca in Prima Categoria nel Costigliole.

 

 

Ora Monticone ha la possibilità di mostrare il suo talento sul campo della propria città senza mettere da parte la sua umiltà e mettendosi a disposizione del mister. 

Demaria Diego giocherà ancora per lo Spartak

Il futuro di Diego Demaria sarà ancora legato ai colori rossoblù dello Spartak San Damiano.

 

Ci sono voluti ben 20 giorni di attesa prima di vedere il suo nominativo tra gli svincolati, ma finalmente proprio alla scadenza dei termini l'ufficialità è arrivata.

Così il legame tra l’esterno sinistro e la Società sandamianese si è potuto concretizzare con l’ufficialità della firma sul modulo di tesseramento.

In realtà il legame era già stretto ma per la burocrazia e per scaramanzia è sempre meglio attendere la firma sull’accordo.

 

Mister Vaccaneo conta molto sull’estro di Diego e sulla sua esperienza. Forte delle 23 presenze e dei 3 goal messi a segno nella breve stagione passata Demaria sarà uno dei leader del gruppo che si sta formando per la nuova stagione.

Alessandro Guglielmi sarà la giovane scommessa dello Spartak San Damiano

Gradito ritorno in rossoblù del classe 2001 

 

Lo Spartak San Damiano è molto attivo sul mercato e dopo aver presentato 3 giovani di ritorno a San Damiano come TufoRossanino e Zenone, ecco che il Ds Grandi e la Società accolgono con grande entusiasmo Alessandro Guglielmi che dopo il prestito all’Area Calcio è pronto per la nuova avventura.

 

Alessandro è cresciuto nel settore giovanile dello Spartak San Damiano ed è il nuovo gioiello di proprietà che la Società presenta in Prima Squadra. 
Per il centrocampista sinistro non sarà certo il debutto perché già nell’ottobre del 2017 in Coppa Piemonte mister Antonio D’Urso lo convocò per la sfida Fulvius- Spartak 2-1 facendolo entrare all’85’. Ma è il 4 febbraio del 2018 che Guglielmi entra nella storia dello Spartak, mister D’Urso lo fa entrare al 63' in casa contro il Pertusa quando la squadra era in 10 e sotto di una rete. 1 minuto e 18 secondi dopo segnava di sinistro il suo primo goal in Prima Squadra. In quell’occasione la squadra si impose poi 2-1.

 

Ora dopo aver appreso ulteriore esperienza nel campionato Regionale Juniores con l’Area Calcio, Alessandro dovrà dimostrare umiltà e di aver raggiunto la mentalità da giocatore da Prima Squadra quando verrà chiamato in causa da mister Vaccaneo.

Lo Spartak fa suo il talentino dell’Asti Calcio Matteo Zenone

  Lo Spartak San Damiano continua nella sua linea verde ingaggiando giovani in rampa di lancio verso il calcio degli adulti.

Dall’Asti Calcio arriva a titolo definitivo il centrocampista, classe 2000 Matteo Zenone
Un centrocampista che al di là della freschezza atletica e dell’entusiasmo giovanile presenta qualità tecniche e personalità. 
Matteo all’età di 10 anni va a giocare fuori San Damiano accasandosi per quattro stagioni all’Asti Sport per poi cominciare l’attività agonistica tra le file del Torretta. Ma è nella stagione 2015/2016 che avviene la svolta. Zenone passa all’Asti che lo cresce dandogli la possibilità di svilupparsi nei campionati regionali.

 

Ora il giovane centrocampista prova una nuova avventura dove dovrà dimostrare tutto quello che ha appreso fin’ora.

 

Lo Spartak è orgoglioso di inserire in rosa un giovane come Matteo che sarà artefice del suo futuro. 
La Società si metterà a disposizione per tutti i giovani che approderanno in rossoblù.

La giovane promessa Tufo Francesco ingaggiato dallo Spartak San Damiano

La giovane promessa del calcio sandamianese, Francesco Tufo, cresciuto nelle giovanili dell’Asti Calcio prima e del San Domenico Savio dopo, difensore classe 99, ha firmato per i rossoblù sandamianesi.

Lo Spartak accoglie Tufo con grande entusiasmo dopo averlo seguito per due stagioni e aver provato invano già la scorsa stagione a riportarlo a San Damiano.

Francesco è un difensore duttile con il vizio del goal che si trova a suo agio esterno, ma che nell’occasione può ricoprire il ruolo di centrale. Le ultime due stagioni al Calliano dove ha collezionato una quarantina di presenze segnando 5 goal.

 
Tufo, inizia la sua carriera a San Damiano per poi passare all’Asti Calcio e dopo all’Asti Sport. Ma è nel San Domenico Savio che si sviluppa e cresce calcisticamente affrontando nella categoria Giovanissimi un Campionato nazionale sotto la guida di mister Giovinazzo.

Nei due anni di Calliano apprende esperienza che piano piano lo sta trasformando in ottimo giocatore.

 

Siamo sicuri che in questa stagione con Mister Vaccaneo il suo sviluppo comincerà a completarsi venendo anche incontro alle esigenze richieste dalla Società.

Adriano Porta sarà ancora il bomber dello Spartak San Damiano

Adriano Porta è pronto a far esultare ancora il Norino Fausone a suon di gol.

Per l’attaccante sandamianese sarà la terza stagione consecutiva allo Spartak San Damiano, dove riprenderà la propria avventura interrotta in anticipo a fine febbraio ma nella quale il classe ’90 ha comunque collezionato 15 gol.

 

La società infatti ha dimostrato fin da subito di volerlo fortemente in rosa e il bomber ha risposto subito presente andando incontro alla Società.

Siamo certi di aver fatto la scelta giusta puntando su Porta per le qualità tecniche e umane dimostrate nelle due stagioni precedenti.

Un attaccante che può superare i 20 goal ogni stagione è meglio tenerselo stretto - sottolinea la società.  

Colpaccio Spartak: Andrea Giordano allo Spartak San Damiano

Un altro tassello importante per mister Vaccaneo

 

Dopo il rinforzo tra i pali ecco che il Ds rossoblù Grandi chiude un altro colpo eccellente.

Il centrocampista Andrea Giordano entra a far parte della rosa dello Spartak per la stagione 2020/2021 migliorando il reparto. Un talento che calcherà il terreno del Norino Fausone e che siamo sicuri entusiasmerà il tifo rossoblù. 
Giordano arriva dopo due stagioni con la maglia della Pro Villafranca in cerca di nuove emozioni. 
Un passato in bianconero nelle file della Juventus per poi trascorrere 4 stagioni nelle file dell’Alessandria. Purtroppo un brutto infortunio non gli ha dato la possibilità di puntare al professionismo, ma siamo sicuri che da vero professionista darà il meglio di sè per lo Spartak San Damiano.

La Società è orgogliosa di aver inserito in organico un talento come Giordano.

Manuel Furin nuovo portiere dello Spartak

Si apre con il botto il mercato dello Spartak San Damiano.

Manuel Furin sarà a difesa della porta rossoblù per la stagione 2020/2021

 

Esperienza, sicurezza e mentalità vincente è quello che porterà e cercherà di infondere Manuel Furin, il nuovo portiere dello Spartak San DamianoFurin arriva da una stagione iniziata a Carmagnola in Promozione per poi terminarla in Eccellenza ad Asti. 

Ha già avuto modo di incrociare i colori dello Spartak nella stagione 2018/2019 quando giocava nel Felizzano. Dal 2016 al 2018 ha fatto parte della rosa di Promozione del Canelli Calcio. 

Grande soddisfazione in Società e nel gruppo dei ragazzi che considerano Furin un tassello importante per rinforzare la rosa rossoblù. La porta ora è al sicuro.

Mercato dilettanti news: le conferme rossoblù

Sono momentaneamente 9 i ragazzi confermati nella rosa per la stagione 2020/2021

 

 

Nel mese di giugno il direttore sportivo Alessandro Grandi non ha sprecato un giorno pur di capire, insieme a mister Andrea Vaccaneo, come allestire la rosa per la nuova stagione.
Hanno confermato la loro disponibilità anche per la stagione 2020/2021 i seguenti giocatori: Bertero Lorenzo, Bianco Matteo, Fraquelli Edoardo, Giudice Andrea, Iachello Filippo, Iachello Francesco, Pop Vasilev Dimitar, Testolina Fabio e Vercelli Alberto

Tutti ragazzi che capendo il periodo post-Covid hanno trovato un accordo di collaborazione con la Società dimostrando attaccamento e grande volontà di rimanere in un ambiente sano che dà la possibilità di pensare solo a giocare a calcio.
Ora il Direttore Sportivo si metterà subito al lavoro per cercare di risolvere altre situazioni di trasferimento con alcuni giocatori della rosa della scorsa stagione dove manca per l'ufficialità solo la firma e trovare gli innesti giusti per formare una rosa competitiva e dalle giuste ambizioni.

Andrea Vaccaneo confermato alla guida della Prima Categoria

PRONTI A RIPARTIRE!!!

In attesa di comunicati ufficiali da parte degli organi federali riguardo agli esiti sulle classifiche dilettantistiche della stagione passata e a qualche idea per una futura ripartenza, lo Spartak San Damiano, per forza di cose, si muove per programmare la stagione 2020/2021.

 

E’ ufficiale, da ieri pomeriggio, la conferma di mister Andrea Vaccaneo e del suo staff alla guida della Prima Squadra che disputerà il Campionato di Prima Categoria per la terza stagione consecutiva.
Quindi anche Nicolò Marinetti, Eugenio Demaria e Giuseppe Scaglia saranno al fianco del mister per continuare un percorso interrotto dal Covid-19 e che ha diritto a proseguire.

E’ il primo e importante passo da cui iniziare per comporre la prima squadra e testimonia l’intenzione della società di proseguire con il progetto sportivo intrapreso, ormai, da diversi anni. Continuità tecnica e fiducia nelle capacità di allenatore e suoi collaboratori sono le principali basi dalle quali si punta a ripartire in vista della nuova stagione agonistica, della quale presto si saprà la data ufficiale per il ritorno in campo. La Società ha affidato con ottima fiducia il ruolo di Direttore Sportivo a Alessandro Grandi che dopo un anno in Società come Team Manager ha appreso i meccanismi del calcio dilettantistico e conosciuto l’ambiente sandamianese.  Proprio al nuovo ds è toccato presentare il mister e lo staff.  

Sistemate le cose in panchina, adesso si dovrà pensare all’organico dei giocatori. In questi giorni la dirigenza rossoblù sta incontrando il gruppo attuale di giocatori in modo da presentare obiettivi e programmi e conoscere la disponibilità di ogni singolo atleta in modo da confermare lo zoccolo duro che ha fatto molto bene nella stagione passata.  
In seguito verranno pianificate tutte le eventuali mosse di mercato dando così il via alla costruzione del nuovo organico che dovrà essere ancora più competitivo.

 

 

Alessandro Grandi ha anche l’incarico di allestire il nuovo gruppo dell’Under 19 nei prossimi giorni che dovrà essere in simbiosi con la prima quadra.

Stop definitivo ai Campionati Lnd

Il coronavirus chiude qui la stagione sportiva.

Arrivederci al 2020/2021

 

La decisione era nell'aria da qualche settimana. Lo Spartak San Damiano aspettava solo la comunicazione ufficiale, anche se per tutti era logico che la decisione sarebbe stata questa. L'ufficialità è arrivata ieri 20 maggio alle 16.00.

La Federazione Italiana Giuoco Calcio e il Comitato LND hanno comunicato la chiusura della stagione sportiva 2019/2020 vista l'impossibilità di garantire la ripresa in sicurezza dell'attività a causa dell'emergenza Coronavirus.

La stagione 2019/2020 si chiude quindi con l’interruzione decretata dal Comitato LND.

 

Campionato di Prima Categoria fermato alla giornata del 23 febbraio quando lo Spartak San Damiano fu sconfitto sul proprio campo dall’Atletico Racconigi per 3-1.

Inutili i tentativi di trovare una data di ripresa e tutte le modalità per poter effettivamente tornare alla normalità in uno sport dove il contatto è una delle principali fonti di felicità, perché poter dare il cinque ad un compagno o abbracciarsi dopo un goal sono cose essenziali per esternare le proprie emozioni.

 

Si chiude così al 6° posto con 31 punti senza la possibilità di provare la corsa ai play-off, premio che i ragazzi avrebbero ampiamente meritato per il bel percorso e il bel gioco di questa stagione.

Mister Vaccaneo non ha potuto così concludere il proprio lavoro e puntare al record di 38 punti della scorsa stagione che insieme a mister D’Urso aveva raccolto.

 

Per quanto riguarda il campionato Juniores, l'utlima giornata giocata è stata la 14^ con la squadra di mister Fabrizio Baracco che si piazza al 5° posto. Una dignitosa posizione di metà classifica per un gruppo di ragazzi creato soltanto negli ultimi giorni di agosto. Anche a mister Baracco, la Società vorrebbe dare la possibilità di concludere il bellissimo percorso intrapreso ad inizio stagione.


La questione ora si sposterà sui verdetti che saranno decisi probabilmente nel prossimo Consiglio federale in programma venerdi 22 o al più tardi venerdi 28 maggio.

 

Nel periodo che rimane, da oggi alla prossima riapertura, la società tirerà le somme e cercherà di capire in che modo si potrà ritornare a lavorare, sperando anche in un grosso aiuto di tutti a partire dalle istituzioni e dalle Federazioni.

Sicuramente mister Andrea Vaccaneo deve avere la sua possibilità di completare il lavoro e portare la sua squadra nel posto che merita e per questo, la Società si sta muovendo per capire come poter riprendere l'attività per la stagione 2020/2021 e trattare l’argomento delle quote d’iscrizione del Settore Giovanile che purtroppo, non per colpa della Società, i giovani atleti non hanno potuto finire di sfruttare. Così come non ha potuto sfruttare la stessa Società le iscrizioni ai vari campionati o tutti i tesseramenti e le varie assicurazioni già pagati a settembre alla Federazione.

 

Dopo l'estate torneremo ad abbracciarsi e sarà ancora più bello, per il momento seguiamo le regole come abbiamo fatto fino ad oggi per uscire da questa emergenza sanitaria prima possibile. 

Stagione 2020-2021: Primo incontro societario

Eppur si muove

 

In un periodo dove lo sport regna nell’incertezza e il calcio dilettantistico non sa ancora ufficialmente se la stagione può definirsi conclusa, c’è chi cerca di impostare una ripartenza.

Lo Spartak San Damiano, dopo due mesi di attività solo Social, si è ritrovato, anche se a membri ristretti, per cercare di ripartire.

 

Da dove ripartire? Come ripartire? Con che mezzi economici?

Interrogativi a cui la Società dovrà trovare un’adeguata e logica risposta nei prossimi giorni.

 

Tenendo conto che le entrate saranno il 40% in meno ad una normale stagione e che la Società ha deciso di andare incontro alle famiglie con un piccolo sconto per tutti i vecchi tesserati senza distinzioni, nella giornata di ieri un piccolo progetto di ripartenza è venuto fuori.
Gli addetti ai lavori, sperano anche in aiuti da parte delle istituzioni in modo da avere agevolata la possibile ripartenza.

 

Alle famiglie dei nostri tesserati chiediamo ancora un po' di pazienza, la Famiglia Spartak vincerà anche questa difficile partita perchè grazie a voi ci sentiamo una squadra unita e forte.

 

Naturalmente è ancora presto per trarre conclusioni, ma nelle prossime settimane il Direttivo si ritroverà per trovare le soluzioni possibili in modo da aggiornare tutti i gruppi calcistici e ad incontrare i propri allenatori per cominciare a definire la prossima stagione.

21° Turno

Spartak San Damiano - Atletico Racconigi 1-3

Un Atletico Racconigi cinico affonda uno Spartak sottotono e senza mordente.

Di Porta il goal dei rossoblù

 

Lo Spartak ospitava in questa giornata l'Atletico Racconigi che rispetto alla gara di andata ha trovato più consapevolezza e quindi risultati migliori per poter disputare un buon campionato.

Lo Spartak arrivava da tre gare senza vittoria e aveva assolutamente bisogno di punti per ambire a qualcosa di più. Vincono gli ospiti che si sono dimostrati più cinici trovando anche uno Spartak sottotono in giornata negativa.

 

Primo tempo che si chiude sullo 0-0, molto equilibrato tra due squadre che si studiano senza affondare il colpo. Ritmi lenti e pochissime emozioni. L'unica grande occasione è degli ospiti che al 38' sfiorano il goal colpendo la traversa. Sulla respinta Casini risolve con una parata a terra. 
Lo Spartak, nei primi 45 minuti, non risulta pericoloso nell'area avversaria.

 

La ripresa è più pimpante, al 54' Demaria si avventa di testa su un bel cross di Lagrasta trovando il portiere avversario pronto alla deviazione in angolo.

L'Atletico si scuote e alla prima occasione offensiva trova lo spazio giusto per andare in porta e sulla respinta di Casini, Trapani segna il goal del vantaggio ospite. Nonostante il Racconigi non esprima un buon calcio, oggi risulta essere ben disposto in campo, solido e cinico.

Lo Spartak non riesce ad arrivare mai sulle seconde palle e a creare quindi nessuna superiorità numerica. Al 76' arriva il 2-0 con Riscaldino con il forte dubbio del fuorigioco. Goal che indirizza la gara verso la squadra ospite.

Finalmente la reazione dei padroni di casa che all'83' accorciano le distanze con Porta, ma le speranze minime di pareggiare si spengono al goal del 3-1 arrivato al 93' quando i rossoblù di casa erano in avanti alla ricerca del goal.

 

Risultato negativo che potrebbe pesare sulle speranze di play-off ridotte al lumicino. Soltanto una grande prova a Villar Perosa la prossima giornata potrebbe ridare slancio a queste speranze.

 

Prima Categoria: 21^ Giornata

SPARTAK SAN DAMIANO - Atletico Racconigi 1-2

54' Trapani (AR), 76' Riscaldino (AT), 83' Porta 

 

Formazione: Casini, Demaria (66' Mortara), Vercelli, Pop Vasilev, Bertero, Iachello Fi, Fraquelli, Lagrasta, Iachello Fr. (60' Giudice), Porta, Torra (70' Felicioli) 

 

A disposizione: Aseglio, Menescalco, Bianco, Puppione, Testolina, Viarengo

20° Turno

Villastellone - Spartak San Damiano 2-2

Non bastano i goal di Porta e Testolina allo Spartak per portare a casa i 3 punti in casa della seconda della classe.

 

Difficile trasferta per i ragazzi di Vaccaneo impegnati a Villastellone contro la seconda della classe capace di vincere fino a qui ben 7 gare consecutive. Un rullo compressore che fin'ora era stato in grado di infliggere la sconfitta a tutti e che punta a raggiungere il Villarbasse al primo posto. Lo Spartak arrivava a questa sfida dopo la vittoria sfumata nei minuti di recupero e doveva scendere in campo a battagliare se voleva provare ad uscire imbattuta da questa sfida.  

 

Il primo tempo inizia ad alti ritmi. Pronti via, lo Spartak è già in vantaggio. Al 2' Porta sfrutta un assist di Iachello Francesco e supera il portiere per il vantaggio. Il Villastellone reagisce e trova il pareggio al 10'. Un infortunio di Aseglio che non riesce a trattenere il pallone consente a Petullo di insaccare a porta vuota il goal del pareggio. Al 12' la squadra di casa va vicino al vantaggio. Ancora Petullo in rovesciata sfiora il palo. Il Villastellone sembra più pimpante dando l'impressione di andare al goal da un momento all'altro. Ma l'azione più importante è nei piedi dello Spartak che al 24' va vicino al nuovo vantaggio, ma Mortara non trova la deviazione vincente a pochi passi dalla porta. Risponde al 26' il Villastellone con Novara che a tu per tu si fa ipnotizzare da Aseglio che deviando in angolo riscatta subito l’incidente sul goal.

Le due squadre si affrontano a viso aperto creando ancora qualche piccola azione offensiva senza però trovare la via della porta.

 

La ripresa inizia con ritmi più bassi, le due squadre rientrano più coperte e concentrate.

Al 52' lo Spartak va vicino al vantaggio. Giudice crossa per Porta che a colpo sicuro va al tiro trovando il portiere bravo e fortunato alla respinta. Risponde subito il Villastellone che va al tiro da posizione ravvicinata trovando ancora pronto Aseglio alla deviazione in angolo.

La partita è molto equilibrata, le due squadre cercano l'occasione giusta per trovare il goal.

Al 76' Porta serve Giudice che di testa centra la porta trovando il portiere pronto alla deviazione. Dal calcio d'angolo arriva il nuovo vantaggio. Giudice crossa in area, Torra di testa devia a centro area trovando Testolina appostato per la deviazione ravvicinata. Non c'è nemmeno il tempo di festeggiare che il Villastellone ritrova subito la parità da un'azione partita da un dubbio fuorigioco.

Il finale è tutto dello Spartak che nei minuti di recupero va vicino al goal della vittoria. Porta servito da Iachello non riesce a trovare il tiro vincente e sulla successiva azione Torra colpisce la traversa sfiorando il 3-2 rossoblù.

 

Finisce così con un pareggio che sta stretto allo Spartak e che dimostra che gli undici punti di differenza in classifica non ci stanno.

 

Prima Categoria: 20^ Giornata

Villastellone - SPARTAK SAN DAMIANO 2-2

2' Porta, 10 ' Petullo (V), 77' Testolina, 78' Petullo (V) 

 

Formazione: Aseglio, Demaria, Vercelli, Testolina, Bertero, Mortara, Viarengo (61' Torra), Giudice, Fraquelli (83' Iachello Fi.), Iachello Fr., Porta 

 

A disposizione: Libbia, Bianco, Puppione, Gatto Monticone, Lagrasta, Felicioli 

19° Turno

Spartak San Damiano - Garino

Un grandissimo goal di Fraquelli illude lo Spartak raggiunto a tempo ampiamente scaduto da un Garino mai domo.

Una bella partita tra due squadre ben organizzate, ma gestita male dal direttore di gara.

 

Dopo l'inattesa sconfitta di domenica scorsa a San Secondo i ragazzi di Vaccaneo erano chiamati all'impresa casalinga contro il più quotato Garino che essendo retrocesso la scorsa stagione dalla Promozione ha grandi ambizioni di ritornarci subito.  
Ne esce fuori una bella gara, in bilico fino alla fine con due squadre che non hanno mai mollato. Peccato che la federazione non capisca l'importanza di queste gare inviando sul campo un arbitro non adatto a queste gare.

 

La squadra ospite si dimostra subito ben organizzata e di alto livello. Inizia di forte e al 5' un colpo di testa di Polonio finisce fuori di poco. Al 12' lo stesso Polonio sbaglia dal dischetto la possibilità portare in vantaggio la sua squadra. 
Il rigore concesso dal direttore di gara risulta, comunque, abbastanza generoso. 
Lo Spartak esce fuori alla distanza e al 21' Torra va vicino al vantaggio. Demaria serve un bell'assist che Torra al volo gira verso la porta avversaria trovando il portiere pronto alla parata. 
Passa un minuto e Fraquelli sale in cattedra. Prende il pallone sulla tre quarti avversaria, vince due contrasti superando alla grande gli avversari che gli si fanno in contro e arrivato davanti al portiere lo supera con un bel diagonale basso portando in vantaggio lo Spartak. 
Il Garino prova a reagire, ma lo Spartak fa buona guardia cercando di ripartire una volta esaurita la fase offensiva degli ospiti. Il primo tempo termina senza ulteriori sussulti.

 

La ripresa inizia con una bella occasione del Garino che approfitta di alcuni spazi che lo Spartak lascia nel momento che offende, ma l'azione più bella è di marca Spartak. 
Al 51' Giudice prova ad imitare Fraquelli facendo fuori due avversari e una volta entrato in area cerca di piazzare il pallone trovando il portiere avversario pronto alla respinta.

Al 57' lo Spartak rimane in 10. Per fallo da ultimo uomo viene espulso Menescalco. Nonostante l'inferiorità numerica è ancora lo Spartak ad avere una grande occasione in contropiede, che però viene vanificata da un errore.

Al 64' è Torra che di testa devia un traversone di Demaria. Ancora una volta il portiere avversario para. Il Garino si spinge in avanti alla ricerca del pari, ma la retroguardia e Casini fanno buona guardia.

All'86' Pop Vasilev rischia l'autogol, fortunatamente la spizzicata involontaria di testa finisce fuori di poco.

Al 94' una bell'azione condotta da Iachello e Porta manda Giudice davanti al portiere che si vede deviato in angolo il tiro.

A tempo ampiamente scaduto l'arbitro decreta un calcio di punizione per il Garino dal quale nasce il goal del pareggio.

 

Finisce così 1-1, una bella partita tra due squadre toste che lotteranno fino alla fine per un posto nei play-off.

Ai ragazzi non si può rimproverare nulla, anzi la voglia e la concentrazione messa in campo hanno dato un buon segnale all'allenatore.

Da segnalare il peggior arbitraggio fin qui visto in queste giornate di campionato. 

 

Prima Categoria: 19^ Giornata

SPARTAK SAN DAMIANO - Garino 1-1

22' Fraquelli, 95' Casagrande (G) 

 

Formazione: Casini, Demaria, Menescalco, Pop Vasilev, Bertero, Mortara (60' Lagrasta), Iachello Fi., Giudice (94' Bianco), Fraquelli, Iachello Fr., Torra (68' Porta) 

 

A disposizione: Aseglio, Libbia, Gatto Monticone, Viarengo, Durcan, Felicioli 

18° Turno

San Secondo - Spartak San Damiano 1-0

Amara sconfitta dello Spartak.

Un goal nel primo tempo decide la sfida a San Secondo di Pinerolo.

 

Trasferta pinerolese per la squadra di Vaccaneo che andava alla ricerca di un altro risultato positivo in campo esterno contro una squadra che era alla ricerca di punti salvezza. Ha prevalso la paura di retrocedere che è stata più forte delle motivazioni per un posto ai play-off. Il San Secondo scende in campo con il coltello fra i denti e pur non giocando una brillante partita riesce a portare a casa i tre punti e aver la meglio di una squadra un po' spavalda e forse presuntuosa.

Il mister adatta Mortara e Pop Vasilev in fase centrale difensiva viste le assenze di Testolina, Bertero e Puppione. Il resto degli undici titolari è lo stesso di Candiolo.

 

L'inizio di gara vede lo Spartak avanti che dopo 3 minuti recrimina per un netto rigore non fischiato su Giudice. Nonostante tutto i primi 15 minuti sono abbastanza equilibrati con le squadre prive di idee in fase offensiva. Al 21' la doccia fredda, a sorpresa passa in vantaggio il San Secondo che prende coraggio e va vicino al raddoppio in altre due occasioni trovando Casini bravo ad intervenire e a respingere.

Dopo il vantaggio i padroni di casa abbassano il baricentro chiudendosi e cercando le ripartenze su errori dei rossoblù. 
La prima grande occasione dello Spartak arriva al 43' quando, da un affondo sulla fascia destra di Vercelli, arriva un traversone in area sul quale si avventa Iachello Filippo che va al tiro. Bravissimo il portiere del San Secondo a deviare il tiro in angolo. 

Finisce così con il minimo vantaggio per i padroni di casa il primo tempo.

 

Parte forte lo Spartak anche nel secondo tempo e al 48' va al tiro con Iachello Francesco. Ancora una volta il portiere di casa è pronto a respingere il forte tiro. Al 50' su una punizione di Giudice si avventa Mortara che non riesce a spingere il pallone in porta. 
Lo Spartak però non sembra concentrato, commette tanti piccoli errori che consentono ai padroni di casa di ripartire. Come al 60' quando davanti da solo a Casini si presenta l'attaccante del San Secondo che però si lascia ipnotizzare dal portiere rossoblù sciupando la grande occasione.

Nei minuti rimanenti lo Spartak prova a spingere per trovare il goal del pareggio, ma il San Secondo si difende e lotta senza lasciare molti spazi. Nemmeno chi subentra è in grado di cambiare la partita.

Al 94' Torra va al tiro dal centro dell'area con il pallone che finisce a lato di poco.

Arriva dopo 5 minuti di recupero la prima sconfitta del 2020. 

 

Prima Categoria: 18^ Giornata

San Secondo - SPARTAK SAN DAMIANO 1-0 

21' Bruno A.(S) 

 

Formazione: Casini, Demaria, Vercelli ( 87' Menescalco), Pop Vasilev, Mortara, Iachello Fi., Giudice, Fraquelli, Iachello Fr. (61' Viarengo), Porta (80' Felicioli), Torra 

 

A disposizione: Yeuillaz, Libbia, Bianco, Gatto Monticone, Lagrasta, Ferrari

17° Turno

Spartak San Damiano - Candiolo 2-1

Iachello Francesco a Torra regalano la terza vittoria consecutiva ai rossoblù.

Finale concitato con grossi errori sottoporta per chiudere il match.

 

Finalmente si ritorna a giocare in casa e i ragazzi di mister Vaccaneo vanno alla ricerca dei tre punti contro il Candiolo che all'andata fu in grado di strappare punti ai rossoblù pareggiando 1-1.

 

L'inizio di gara risulta abbastanza equilibrato, ma con il passare dei minuti lo Spartak prende campo schiacciando gli ospiti nella propria metà campo. Al 15' arriva il vantaggio. Vercelli fa fuori due uomini sulla sua fascia e lancia Iachello Francesco che una volta entrato in area lascia partire un tiro forte che viene deviato in rete da un avversario. Al 18' grande occasione per Porta. Torra recupera un bel pallone sulla tre quarti avversaria e crossa per Porta che davanti al portiere non colpisce bene il pallone graziando il portiere avversario.

Nei minuti successivi il Candiolo prova una minima reazione che lo Spartak contiene bene senza rischiare nulla. I ragazzi di Vaccaneo provano a creare qualche azione offensiva, ma le idee sono poco chiare non riuscendo ad arrivare mai al tiro fino al fischio finale del primo tempo.

 

La ripresa è più pimpante, al 55' una bellissima discesa sulla fascia di Giudice, partito dalla propria metà campo, porta lo stesso giocatore davanti alla porta, ma il tiro in diagonale finisce fuori di poco. È il preludio al goal, infatti al 56' Torra, ben servito da Iachello, si ritrova davanti al portiere e lo supera con un tiro rasoterra per il goal del 2-0.

Al 58' Fraquelli crea il panico in area dribblando tutti ma trovando al momento del tiro il portiere che devia il suo tiro in angolo.

Il Candiolo reagisce senza creare niente di pericoloso, ma trova il goal del 2-1 al 71' su calcio di punizione deviato dalla barriera. Negli ultimi minuti il Candiolo prova a trovare la via del pareggio e lo Spartak in contropiede cerca di chiudere la gara.

L'azione più pericolosa arriva al 88' quando Lagrasta viene lanciato a rete ma l'esterno di destra si fa parare il tiro.

Al 91' dopo che la difesa rossoblù corre il rischio di subire il goal del pareggio lo Spartak crea un'azione pericolosa in contropiede che porta ancora Lagrasta a tu per tu con il portiere. Anche in questa occasione si fa parare il tiro che avrebbe chiuso la gara.

Il finale, 8 minuti di recupero, è nervoso e al cardiopalma con i torinesi che fanno di tutto per trovare il goal del 2-2 che però non arriva. Anzi, al 94' ci sarebbe ancora una volta l’occasione di andare sul 3-1, ma Viarengo lanciato a rete viene atterrato dal difensore torinese con un fallo da ultimo uomo che costringe l'arbitro ad espellere il giocatore del Candiolo.

 

Finisce così 2-1, con la terza vittoria consecutiva per i rossoblù lanciati sempre più nei piani alti della classifica. 

 

Prima Categoria: 17^ Giornata

SPARTAK SAN DAMIANO - Candiolo 2-1

15' Iachello Fr., 56' Torra, 71' Camisassa (C) 

 

Formazione: Casini, Demaria, Vercelli, Pop Vasilev, Bertero, Mortara, Giudice (81' Lagrasta), Fraquelli (94' Menescalco), Iachello Fr. (70' Viarengo), Porta, Torra (65' Iachello Fi.)

 

A disposizione: Yeuillaz, Libbia, Puppione, Durcan, Bianco

16° Turno

Pralormo - Spartak San Damiano 1-4

Uno Spartak scoppiettante fa fuori il Pralormo 4-1 a domicilio.

Doppietta di bomber Porta e un goal a testa per Demaria e Giudice.  

 

Prima partita del girone di ritorno per i ragazzi di mister Vaccaneo che a Pralormo devono cercare di difendere il 5° posto in classifica valido come ultimo posto per l'approdo ai play-off.

 

Parte forte il Pralormo che dopo 3 minuti si trova già in vantaggio grazie ad un bel goal, trovato con un tiro da fuori che sorprende Aseglio. L'approccio dei padroni di casa mette in difficoltà lo Spartak che al 12' rischia di soccombere nuovamente quando su punizione il Pralormo colpisce l'incrocio dei pali.

I rossoblù si scuotono dallo sbandamento iniziale e cominciano a giocare. Al 15' Vercelli serve molto bene Porta che con un bel colpo di testa colpisce la traversa. Lo stesso Porta alcuni minuti dopo va in goal, ma l'arbitro annulla per presunto fuorigioco.

Lo Spartak preme e al 36' perviene al pareggio. Giudice batte una punizione in area di rigore dove Demaria di testa riesce ad intervenire deviando il pallone alle spalle del portiere trovando il 3° goal stagionale.

Risultato di 1-1 che rimane invariato fino al 45'.

 

Nella ripresa è lo Spartak che parte forte e al 46' Fraquelli si procura un calcio di rigore che bomber Porta trasforma per il vantaggio. Il Pralormo prova a reagire, ma la squadra di Vaccaneo, oggi alla 30^ panchina nello Spartak, rimane compatta e non lascia spazi ai padroni di casa.

Al 63' sale in cattedra Giudice che con un tiro da fuori prende la traversa e al 65' serve un perfetto assist a Porta che sigla la rete del 3-1. Nel finale, all'84', lo stesso Giudice mette la ciliegina sulla sua partita con il goal del 4-1, secondo consecutivo, che chiude i conti.

 

Altri tre punti fondamentali che servono a confermare la 5^ posizione in classifica e ad accorciare dalla seconda. 

 

Prima Categoria: 16^ Giornata

Pralormo - SPARTAK SAN DAMIANO 1-4

4' Devoto (P), 36' Demaria, 47' Porta rig. , 65' Porta, 84' Giudice 

Formazione: Aseglio (61' Casini), Demaria (88' Menescalco), Vercelli, Pop Vasilev, Bertero, Mortara, Giudice (88' Durcan), Fraquelli, Iachello Fr. (78' Viarengo), Porta, Torra (73' Iachello Fi.)

 

A disposizione: Bianco, Lagrasta, Puppione, Iachello Fi., Felicioli 

15° Turno

Canale Calcio - Spartak San Damiano 2-9

Uno Spartak straripante inizia con 3 punti il 2020. Roboante vittoria a Canale dove lo Spartak non aveva mai vinto nella propria storia.

Poker di Torra, tripletta di Porta e due gioielli di Giudice e Felicioli   

 

Dopo la sosta dovuta alle feste natalizie lo Spartak di mister Vaccaneo torna in campo affrontando la trasferta di Canale dove non è mai uscito il segno 2. Fuori Vercelli e Puppione per squalifica e Testolina per infortunio, i rossoblù recuperano il resto dei giocatori che a dicembre per vari motivi erano indisponibili.

 

Lo Spartak parte forte e dopo 5 minuti si trova avanti di ben due goal grazie alla doppietta di bomber Torra che dopo 30 secondi sfrutta un bellissimo traversone di Iachello Francesco insaccando di testa il goal del vantaggio e al 5' ringrazia Mortara per l'assist siglando il goal del 2-0.

La partita si mette in discesa nonostante il terreno di gioco non faciliti la giocata a palla bassa e dopo la mezz'ora di gioco i rossoblù chiudono la pratica con la doppietta di bomber Porta. Al 32' segna su calcio di rigore procurato da Giudice che dopo aver vinto un contrasto a centrocampo si invola da solo verso il portiere venendo atterrato in area dal difensore che lo ricorreva. Al 35' il 4-0 dove Porta spinge in rete il pallone colpito di testa da Mortara.

Lo Spartak tira i remi in barca e subisce la momentanea reazione dei padroni di casa che al 42' segnano su calcio di rigore. I rossoblù vanno in sofferenza soprattutto i centrali difensivi e subiscono anche il 4-2 che determina il risultato finale del primo tempo.

 

Nella ripresa il mister cerca di porre subito rimedio in fase difensiva inserendo Menescalco all’esordio in rossoblù. Lo Spartak risistemato trova subito il goal del 5-2 con una perla di Giudice che con un tiro di precisione a giro supera il portiere e trovando il primo goal nello Spartak. Con la giusta sistemazione lo Spartak copre meglio gli spazi e gioca sul velluto. Al 59' arriva la tripletta di Torra che porta il risultato sul 6-2 e la tripletta di Porta per il 7-2.

Sul finale il mister fa debuttare anche il nuovo arrivo Felicioli che si presenta con una pennellata dalla distanza all'81' che porta sull'8-2 il risultato.

All'86' chiude i conti ancora Torra con il quarto goal personale.

 

Inizia quindi nel miglior modo possibile il 2020 dello Spartak con la vittoria per 9-2 che dovrà subito pensare alla difficile trasferta di Pralormo contro una squadra in forma capace di fermare sul 2-2 il Villar Perosa.

 

Prima Categoria: 15^ Giornata

Canale - SPARTAK SAN DAMIANO 2-9

30" Torra, 5' Torra, 32' Porta rig., 35' Porta, 42' Vico rig. (C), 47' Vico (C), 49' Giudice, 59' Torra, 68' Porta, 81' Felicioli, 86' Torra 

 

Formazione: Aseglio, Demaria, Pop Vasilev, Gatto Monticone (45' Menescalco), Bertero, Mortara (60' Viarengo), Giudice, Fraquelli (86' Marino), Iachello Fr. (69' Lagrasta), Porta (73' Felicioli), Torra

A disposizione: Casini, Bianco, Iachello Fi., Durcan

14° Turno

Spartak San Damiano - Perosa 2-2

Spartak raggiunto castigato di nuovo nel finale di partita. Prima la ribalta con Iachello Francesco e un autogol viziato da un bel tiro di Lagrasta, poi si fa raggiungere dalla doppietta di Mainero.   

 

Ultima partita del 2019 per i ragazzi di mister Andrea Vaccaneo che al Norino ospitano il Perosa. Lo Spartak sta passando un periodo negativo per via delle tante defezioni dovute a squalifiche e infortuni. La partita con il Perosa era un crocevia per capire le ambizioni della squadra rossoblù. Il pareggio è servito per rimanere nel limbo, ma anche per muovere la classifica dopo due sconfitte consecutive.

 

La partita vede partire forte gli  ospiti che mettono in serio affanno la difesa rossoblù, anche se la prima grande occasione è proprio dello Spartak che al 7' potrebbe passare in vantaggio con il rientrante Torra. Bravo il portiere del Perosa a respingere. Ma i rossoblù sembrano faticare a trovare le misure e al 9' subiscono il goal degli avversari con Mainero.

Lo Spartak si sveglia dopo il goal subito e comincia a giocare cercando di raddrizzare subito la partita, ma la prima grande occasione del pareggio arriva solo al 39' con Mortara che con un tiro a giro spedisce il pallone all'incrocio dei pali trovando il portiere pronto alla deviazione in angolo.

Lo Spartak preme e al 43' arriva il meritato pareggio. Gatto Monticone si avventa su un pallone in area di rigore spedendolo sulla traversa. Sulla respinta con una bellissima sforbiciata arriva il primo goal stagionale di Iachello Francesco che pareggia. Nei minuti di recupero Porta ha sui piedi la palla del vantaggio. Peccato che il tiro angolato viene deviato in area. Finisce così 1-1 il primo tempo.

 

Nella ripresa è lo Spartak che approccia meglio la gara alzando il baricentro e al 49' passa in vantaggio. Dopo una bella discesa sulla fascia destra, Lagrasta crossa in area un bel pallone dove si avventa un difensore avversario che spedisce il pallone alle spalle del proprio portiere per il vantaggio rossoblù.

Il Perosa reagisce ma è lo Spartak che ha sui piedi la palla del 3-1 con ViarengoBianco mette in area un bel rasoterra per Viarengo che da solo calcia alto.

Il goal sbagliato da speranze al Perosa che alza il baricentro approfittando di un calo dello Spartak e all'81' sfiora il pareggio. Bravo Casini a deviare in angolo. È il classico preludio al goal che in effetti arriva all'89'. Un errore difensivo fa carambolare la palla all'attaccante che serve in area il compagno libero di spingere il pallone in rete.

Finisce così 2-2 con il solito rammarico rossoblù. 

 

Ora si dovrà pensare a lavorare bene in vista della ripresa del campionato fissato per il 12 gennaio cercando anche di recuperare gli 8 tesserati fuori causa in questo periodo.

 

Prima Categoria: 14^ Giornata

SPARTAK SAN DAMIANO - Perosa 2-2

9' Mainero (S), 43' Iachello Fr., 49' Autogol, 89' Mainero (S) 

 

Formazione: Casini, Bianco, Lagrasta, Gatto Monticone, Bertero, Mortara, Viarengo (90' Durcan), Iachello Fr., Porta (86' Marino), Torra, Demaria 

 

A disposizione: Yeuillaz, Libbia, Pop Vasilev, Buoninconti, Di Maria, Lumengu, Ferrari 

13° Turno

Pro Polonghera - Spartak San Damiano 2-1

Lo Spartak fallisce il secondo tempo e si fa ribaltare da un Polonghera tenace e in superiorità numerica.

Casini para un rigore sull’1-1  

 

Finisce con la seconda sconfitta consecutiva la trasferta a Polonghera. In un contesto pietoso e ostico, con una squadra, quella rossoblù, poco attenta e senza mordente nella ripresa e un arbitro imbarazzante sul quale la federazione dovrebbe intervenire e non sempre attenersi a quello che riportano sul verbale.

La trasferta di Polonghera per lo Spartak doveva essere l'immediato riscatto dopo la sconfitta di domenica scorsa. Mister Vaccaneo si presenta a questa sfida con la squadra ridotta ai minimi termini. Su 23 tesserati, soltanto 14 ragazzi sono disponibili, tra squalifiche, infortuni e motivi vari. A dar man forte alla squadra il mister chiama ben 4 junioresYeuillazBuonincontiDi Maria e Lumengu.

 

Lo Spartak parte forte e al 6' sfiora il vantaggio con Durcan che ben servito da Bianco calcia fuori di poco. All'11' i rossoblù passano in vantaggio. Dopo una punizione battuta da Demaria e ribattuta dalla barriera, nasce l'azione che porta Fraquelli al tiro da fuori e quindi al goal. Spartak in vantaggio e bravo a gestire il gioco anche se il terreno non permette di effettuare al meglio i controlli di palla.

Al 21' un bel colpo di testa dell'esordiente Mortara fa quasi gridare al goal, ma il portiere avversario sventa il pericolo. I padroni di casa cercano di alzare il ritmo pressando molto. I rossoblù soffrono, ma tengono bene il campo senza però riuscire a creare più pericoli fino alla fine del primo tempo che si chiude con un calcio di punizione pericoloso dal limite sventato da Casini.

 

La ripresa è tutta un’altra storia. Lo Spartak sembra essere rimasto negli spogliatoi mentre i padroni di casa prendono campo e partono forte. Lo Spartak rimane sorpreso e se al 47' il goal del pareggio viene annullato per presunto fuorigioco, quello del 49' viene convalidato riportando il risultato in parità. Il Pro Polonghera risulta più forte nei colpi di testa e cerca di sfruttare ogni cross messo in area di rigore.

Al 56' l'arbitro prende un abbaglio e ammonisce Fraquelli che era già stato ammonito nel primo tempo. Spartak in 10 ancora una volta, anche se ingiustamente, e padroni di casa che prendono ancora più coraggio.

Al 65' rigore proprio per il Polonghera. Bravo Casini a parare e mantenere il risultato invariato.

Lo Spartak nella ripresa si vede davanti per la prima volta al 75' quando Demaria con un tiro da fuori va vicino al goal, ma più di tanto non riesce ad esprimere. Chi entra non riesce ad aiutare i compagni e così la squadra patisce l’assalto finale dei padroni di casa.

Al 78' il Polonghera va vicino al vantaggio quando su punizione colpisce il palo a portiere battuto. La partita diventa brutta, il direttore di gara non riesce a gestirla per via della poca personalità. E quando la partita sembrava finire in parità ecco che al 94' arriva la beffa. Un tiro debole viene deviato da un giocatore rossoblù spiazzando l'incolpevole Casini regalando così la vittoria al Polonghera.

 

Prima Categoria: 13^ Giornata

Pro Polonghera - SPARTAK SAN DAMIANO 1-2

11' Fraquelli, 49' Lagzdins (P), 94' Autogol (P) 

 

Formazione: Casini, Bianco, Lagrasta (77' Gatto Monticone), Vercelli, Mortara, Viarengo, Fraquelli, Iachello Fr. (56' Marino), Porta, Durcan (68' Ferrari), Demaria 

 

A disposizione: Yeuillaz, Libbia,  Buoninconti, Di Maria, Lumengu

12° Turno

Spartak San Damiano - Villarbasse 1-3

Un Villarbasse solido e concentrato batte lo Spartak per 3-1.

 

Si riprende a giocare dopo la sosta forzata dello scorso weekend dovuto alle condizioni climatiche e lo Spartak lo fa scendendo in campo al Fausone contro la capolista Villarbasse. Mister Vaccaneo ha gli uomini contanti per via dei tanti acciacchi patiti nelle ultime due settimane dai suoi giocatori e schiera un'inedita formazione.

 

Si gioca su di un campo appesantito dall'abbondante pioggia che non facilita il gioco di entrambe le squadre. La partita si trasforma quindi in una battaglia dove la concentrazione e la forza fisica la fanno da padrone. Lo Spartak mette in mostra più determinazione nei primi 45 minuti alzando il baricentro e cercando di creare qualche azione pericolosa. Ma il Villarbasse, che subisce rimanendo compatto, trova al 28' trova la giocata più importante della prima mezz'ora di gioco. Bravissimo Casini a respingere il pallone fuori dall'area sventando il pericolo.

Nei restanti 15 minuti c'è da segnalare una punizione dal limite per i padroni di casa non sfruttata bene.

Finisce così 0-0 il primo tempo.

 

La ripresa si apre con lo Spartak che attacca e con un bel tiro di Viarengo che sfiora il palo. Ma il goal del vantaggio è del Villarbasse che sfrutta un errore difensivo. Lo Spartak accusa momentaneamente il colpo e al 60' rimane in dieci per l’ennesima espulsione di Bertero che con una scivolata in area forse un po' troppo avventata procura per gli avversari il calcio di rigore che porta il Villarbasse sul 2-0.

L'inferiorità numerica non abbatte lo Spartak che trova la forza di reagire e su una girata a terra di Durcan, Porta avventandosi sul pallone respinto dal portiere trova il tap-in vincente che serve per accorciare le distanze. Lo Spartak nonostante l’inferiorità numerica prova a cercare il goal del pareggio senza troppa convinzione e fortuna. Sembra averne più degli avversari che si chiudono bene e grazie alla superiorità numerica riescono a reggere il ritorno dei sandamianesi.

Nei minuti di recupero i rossoblù rimangono addirittura in 9 uomini e il Villarbasse chiude la gara con il goal del 3-1.

 

Una sconfitta che allontana i sandamianesi dalle prime posizioni e che lasciano il campo ancora dei giocatori espulsi.

 

Prima Categoria: 12^ Giornata

SPARTAK SAN DAMIANO - Villarbasse 1-3 

51' Miraglio (V), 61'Berti (V), 64' Porta, 92' Russo (V) 

 

Formazione: Casini, Bianco,  Vercelli, Puppione, Bertero, Viarengo (73' Iachello Fr), Fraquelli, Giudice (63' Lagrasta), Porta, Durcan (66' Ferrari), Demaria 

 

A disposizione: Yeuillaz, Gatto Monticone, Cheula, Marino

11° Turno

Sporting Club - Spartak San Damiano 0-2

Testolina e Demaria stendono lo Sporting Club a Moncalieri.

Ottima prestazione di squadra e tre punti fondamentali per la classifica e il morale.

 

Trasferta difficile in quel di Moncalieri, contro una squadra tosta che fa dell'intensità e della grinta le sue armi migliori.

 

Inizio buono dello Spartak che parte subito alla ricerca del vantaggio sciorinando un buon gioco vivace e veloce. Varie le occasioni pericolose nei primi 45 minuti di gioco. Al 7' Iachello Francesco riceve un bel pallone in area e con il tacco prova la deviazione a rete colpendo il portiere sul volto. Al 12' Demaria serve Porta davanti al portiere che calcia sul portiere in uscita facendo carambolare il pallone in angolo. Due minuti più tardi da una bellissima incursione centrale di uno stratosferico Giudice arriva il terzo pericolo per i padroni di casa. Purtroppo il tiro finisce fuori di poco.

Al 18' tocca a Demaria andare al tiro su assist di Porta. Palla fuori di poco.

Al 27' Iachello Francesco entra in area servendo Porta che calcia a botta sicura ma il pallone viene respinto in angolo. Dall'angolo arriva il meritato goal del vantaggio. Giudice mette in area un bel pallone dove si avventa Testolina bravo a infilare il portiere per l'1-0.

Presi dall'euforia Demaria prova una rovesciata in area mandando il pallone sopra la traversa. La reazione dello Sporting arriva solo nei minuti finali di tempo dove la difesa è la porta di Casini vengono messe sotto pressione. Prima della fine del tempo un bel contropiede rossoblù non viene finalizzato bene determinando il risultato di 0-1 dopo 45 minuti.

 

Nella ripresa i padroni di casa prendono le misure allo Spartak che fatica a creare come nel primo tempo. Infatti la prima occasione arriva dopo un quarto d'ora. Al 16' Porta serve Fraquelli in area che però si fa anticipare dal difensore. Al 18' lo Sporting rimane in inferiorità numerica.

Al 20' punizione di Fraquelli insidiosa che il portiere devia in angolo. Il ritmo dello Spartak si abbassa, ma da sempre l'impressione di poter creare l'azione del secondo goal. Ma la fortuna non aiuta i ragazzi di mister Vaccaneo.

Al 73' Iachello Francesco va al tiro dal limite colpendo il palo a portiere battuto. Sulla ripartenza dei padroni di casa lo Spartak corre l'unico grande pericolo della partita. Bravissimo e lesto Bertero a respingere il pallone dalla linea della porta.

Superato il pericolo i sandamianesi continuano nel forcing e al 79' trovano il 2-0 con Demaria dalla distanza. Lo Sporting si spegne e lo Spartak controlla senza affanni congelando il risultato senza correre più rischi fino al triplice fischio finale.

 

Torna, quindi alla vittoria lo Spartak e lo fa disputando un'ottima partita. 

 

Prima Categoria: 11^ Giornata

Sporting Club - SPARTAK SAN DAMIANO 0-2

28' Testolina, 79' Demaria 

 

Formazione: Casini, Pop Vasilev,  Vercelli, Testolina, Bertero, Iachello Fi. (87' Durcan), Fraquelli, Giudice, Porta, Iachello Fr. (85' Viarengo), Demaria 

 

A disposizione: Noto, Bianco, Gatto Monticone, Cheula, Marino, Ferrari 

Variate alcune cariche Societarie

 

 

In attesa di poter ancora andare in vacanza la Società Rossoblù è a lavoro  per preparare a vivere un'altra intesa Stagione agonistica che si annuncia altamente entusiasmante. Programmare vuol dire progettare una strada da percorrere ed è quello che in diverse riunioni la Società sta costruendo...la Strada per il Futuro.

Nel frattempo in casa Spartak sono state fatte alcune modifiche a livello di Organigramma. Confermatissimo per il 14° anno di fila il Presidente Anastasio Francesco  che a sua volta ha  nominato i nuovi incarichi per i soci.

 

Vicepresidente:            Amoretti Carlo
Segretario:                    

Direttore Generale:   Pier Paolo Iachello
Responsabile

Settore Giovanile:      Rabino Enrico

Dirigente

Settore Giovanile:       Guglielmi Giuseppe

1° Consigliere:                 Gemmetto Sandrino
Direttore Sportivo:      Grandi Alessandro

Team Manager:              Alessandro Grandi

Responsabile

 


La Società è ancora in attesa di nominare tutti i vari Dirigenti Ufficiali delle varie squadre.

La società Rossoblù guarda sempre avanti e ha avviato la campagna di tesseramenti per le nuove leve calcistiche: per informazioni si può contattare la Segreteria al numero  3358472697


Le Statistiche dello Spartak

 


Ecco le statistiche aggiornate al termine della  Stagione 2019/2020


Statistiche che rimarranno nella storia di questa Società che ha festeggiato i 27 anni di attività l'8 Settembre 2019

.

 

Partite Giocate:  410

Punti collezionati: 575

Partite Vinte:   158

Partite Pareggiate: 105

Partite Perse:  144

Goal Fatti: 702

Goal Subiti: 628


Numeri da ricordare:

Stagione 2007/2008 (Terza Categoria)

Vittoria del Campionato
18 partite di totale imbattibilità (6 mesi - 184 giorni)

836 minuti senza subire goal (portiere Gianluca Di Nunno), al 2° posto Diego Polga (Seconda Categoria) con 578' nella Stagione 2015/2016 e al 3° posto Rabino Alessandro (Seconda Categoria) con 324' nella Stagione 2013/2014
Miglior difesa tra tutti i gironi del Piemonte di Terza Categoria con 12 goal subiti
Miglior attacco generale con 54 goal fatti
Stagione con più punti totalizzati 63 in Terza Categoria
Soltanto 3 partite perse. 20 quelle vinte

Stagione 2009/2010
Stagione con più sconfitte  15

Stagione 2012/2013
Stagione con meno vittorie  2

Stagione 2013/2014
Serie più lunga di sconfitte consecutive:
7 dal 23/02/2014 al 06/04/2014)

Serie di goal consecutivi:

7 goal per 7 partite di fila dal 17/11/2013 (Pralormo) al 16/02/2014 (Praia)
Serie più lunga di vittorie casalinghe consecutive:
9 dal 02/11/2014 (8^ Giornata) al 03/05/2015 (26° ed Ultimo Turno)

Partite Consecutive 
Daniele Baracco 72 di fila

Goal più veloce:

Torra Albi dopo 30"(secondi) in Canale - SPARTAK 2-9 del 12.01.2020

Vittoria più larga

Salsasio - SPARTAK 0-9 (Stagione 2016/2017)

SPARTAK - Piccola California 8-0 (Stagione 2015/2016)
Castell’Alfero – SPARTAK 2-9 (Stagione 2006/2007)

Canale - SPARTAK 2-9 (Stagione 2019/2020)

Sconfitta più larga
Buttiglierese – SPARTAK 6-0 (Stagione 2010/2011)

Pralormo - SPARTAK   7-1    (Stagione 2013/2014)

Maggior Numero di Punti in Campionato
48 Seconda Categoria (Stagione 2015/2016)

Minor Numero di reti subite in Campionato:
20 Seconda Categoria (Stagione 2016/2017)

Maggior Numero di vittorie in Campionato:

13 Seconda Categoria (Stagione 2015/2016)

 

Ma la storia continua...

 

E' il "Norino Fausone" la nostra casa

 

Dalla stagione 2013/2014 lo Spartak ha lasciato il “Vittorio Alfieri” per disputare le proprie partite casalinghe sul terreno del “Norino Fausone”.  

I Gialloblù hanno ottenuto il permesso dal Comune di San Damiano, così come la squadra di Asti Pro Astisandamianese con la quale si alterneranno di domenica in domenica. 

La squadra continuerà comunque ad allenarsi sul campo delle Scuole Medie, iniziando la preparazione sul campo di  Gorzano come negli anni precedenti.

Una buona notizia per i giocatori, ma anche per i sostenitori che potranno seguire la gara seduti sugli spalti coperti.
Anche noi riusciremo a raccontare al meglio lo spettacolo a coloro che non potranno goderselo dal vivo….

Le Stagioni che verranno...

 

Nato nel 1992, con il nome di Spartak Club a Gorzano, la Società di San Damiano d'Asti ha annoverato, fra le proprie file intere famiglie, tramandando la passione per lo sport inteso come momento di socializzazione e sano divertimento, leale e costruttivo contribuendo in maniera notevole, insieme ad altre due Società del paese alla crescita e lo sviluppo del calcio giovanile.
Ci sono stati anni di collaborazione con le altre realtà presenti sul territorio finchè, nel 2013, si è deciso di assumere una propria identità. Molti dei ragazzi che lo Spartak aveva dirottato nelle altre Società per una collaborazione decidono di continuare a seguire lo Spartak in questa nuova avventura lasciando volontariamente il Settore Giovanile delle altre Società.
La storia della nostra piccola Società continua, senza eccessive e presuntuose ambizioni, ma con l’unico intento di portare sui campi, per tutto il tempo che possiamo, quei bambini che, altrimenti, sarebbero passivamente “soggiogati”, per ore ed ore, da computer, video e quant’altro.
Naturalmente cerchiamo sempre, attraverso istruttori competenti, di sviluppare il bambino facendolo crescere nell’ambiente migliore. Evitiamo discriminazioni e penalizzanti selezioni tecniche confidando anche nella collaborazione dei genitori e sostenitori, affinchè, a vario livello, possano darci una mano nel raggiungere gli obiettivi societari programmati all’inizio della stagione.
Siamo orgogliosi e soddisfati per il lavoro che stiamo svolgendo e, nella consapevole convinzione di poter sempre migliorare, invitiamo chiunque condividesse il nostro operato, a contattarci per una gradita e costruttiva collaborazione al numero di Segreteria 
3473000203.

 

08 Settembre 1992 - 08 Settembre 2012

20 ANNI DI GRANDE STORIA GIALLOBLU'

SECONDA - UISP 4-1 (Gardino 2, Trovato, Durcan - Cartello Al. per la Uisp)

 

Va in scena al Norino Fausone la partita tutta in famiglia tra lo Spartak di Seconda e il Real Marmo di Uisp per la celebrazione dei 20 anni della Società. 

20 anni di grande entusiasmo passando dalla nascita delle prime squadre giovanili arrivando alla prima squadra che è passata dagli amatori del Csi alla Seconda Categoria.

La partita è finita 4 a 1 per i ragazzi di Seconda che hanno nelle gambe 10 giorni in più di preparazione.  Dopo un quarto d'ora equilibrato, la partita si sblocca con un goal di Trovato. Una doppietta di Gardino porta a tre le reti della Seconda. Nel mezzo dei due goal del bomber di San Grato il goal della Uisp con Cartello Alberto per il momentaneo 2 a 1. Nella ripresa, girandola di sostituzioni. Arriva il goal di Durcan per il 4 a 1 finale.

Domenica 9 alle 15.00 Campo Scuole Medie, amichevole: Spartak - Cerro Tanaro

Stagione 2019/2020

Stagione 2018/2019

Stagione 2017/2018

Stagione 2016/2017

Stagione 2015/2016

Stagione 2014/2015

Stagione 2013/2014

Stagione 2012/2013

Stagione 2011/2012

...Il giocatore simbolo, la "bandiera" di una squadra lotta per il bene dei suoi colori e non lascerebbe la sua società per nulla al mondo....nessuna incomprensione può fargli cambiare idea....chi la pensa diversamente gioca per se stesso...non per i suoi colori... continuiamo a difendere i nostri colori fino alla fine...

Per sempre Forza Spartak....

(E.Rabino)