Le partite 2022/2023

Campionato 16° Turno

Canelli - Spartak San Damiano 0-0

Muro contro muro al Sardi e nessun goal tra Canelli e Spartak. Fase difensiva impeccabile e Furin che rimane imbattuto per la seconda volta consecutiva.

Felizzano scappa a +4.  

 

Lo Spartak scende in campo al Sardi di Canelli portando via un punto.

 

Lo stadio e l'ambiente emoziona un po' i rossoblù che nei primi minuti di gara soffrono l'approccio migliore dei padroni di casa che vogliono continuare nel loro cammino senza sconfitte iniziato 6 giornate fa.

Lo Spartak si toglie il peso dell'emozione al 14' quando su punizione va in goal con Fraquelli. L'arbitro, però, annulla per un dubbio fuorigioco secondo molti ininfluente.

Nonostante la gara non sia delle più belle a livello di gioco il tempo passa via velocemente.

Le due squadre si danno battaglia a centrocampo e i portieri non corrono nessun rischio. Se proprio volessimo segnalare un tiro in porta annotiamo quello velleitario di Zenone che si spegne tra le braccia del giovane portiere Serafino.

Al 45' si va negli spogliatoi sullo 0-0.

 

Nella ripresa il Canelli spinge leggermente di più, ma non impensierisce mai Furin. La difesa rossoblù è in gran spolvero e chiude ogni spazio. Il Canelli non trova il vantaggio e si innervosisce rimanendo addirittura in 9 uomini nel finale. Neppure i secondi 45 minuti sbloccano il risultato.

 

Finisce 0-0 con la divisione dei punti che accontenta entrambi le squadre. 

 

Prima Categoria: 16^ Giornata
Canelli - SPARTAK S. DAMIANO 0-0 

 

Formazione: Furin, Vercelli (73' Rossanino), Demaria, Delponte, Li Causi, Chaabani (56' Tufo), Giordano, Pozzatello (70' Iachello), Fraquelli, Zenone (63' Mahboub), Porta
A disposizione: Iunnissi, Bertero, Tozaj,  Riscaldino, Rossanino, Remondino 

Campionato 15° Turno

Spartak San Damiano - Solero 1-0

Adriano Porta regala i 3 punti dal dischetto contro il fanalino di coda Solero.
Al giro di boa chiude con 34 punti a -2 dalla capolista Felizzano e +10 dal 6° posto che esclude i play-off  

 

Un Norino Fausone colmo di spettatori riapre le porte per riaccogliere lo Spartak impegnato nella sfida valida per l'ultima giornata del girone di andata. Non era una partita facile come previsto alla vigilia, ma alla fine lo Spartak San Damiano riesce a strappare la vittoria di misura contro il fanalino di coda Solero e mette in cassaforte tre punti preziosissimi. Assenti Demaria e Fraquelli, mister Vaccaneo da spazio all’assodato Tufo e al giovanissimo esordiente Gatti Guglielmo, classe 2004.

 

Il primo tempo uno Spartak contratto commette troppi errori d'impostazione. Tre le occasioni di nota. Al 9' Zenone si ritrova a calciare davanti al portiere che è bravo a respingere. Al 20' Giordano colpisce la traversa da calcio di punizione. Al 28' un tiro da fuori area di Pozzatello viene parato a terra dal portiere avversario. Il Solero non riesce mai a rendersi pericoloso, ma fa una buona partita difensiva non concedendo troppo ai padroni di casa.
I primi 45 minuti si chiudono così sullo 0-0.

 

Anche nel secondo tempo il canovaccio della gara non cambia con gli alessandrini arroccati in difesa e lo Spartak che preme alla ricerca del vantaggio. Lo Spartak tiene il pallino del gioco, ma non riesce a sbloccare il risultato anche per via delle poche idee in fase avanzata.
Al 48' ci prova Vercelli ma ancora una volta il bravo portiere del Solero sventa l'occasione. Il Solero è concentrato e come da copione chiude ogni spazio. Al 73' il neo entrato Mahboub lascia partire un diagonale deviato in angolo dal portiere. L'ultimo quarto d'ora è un mezzo assedio. Al 76' Porta di testa trova il portiere alla respinta e sulla seconda palla calcia forte sopra la traversa.
All'81' Vercelli prova un'incursione in area venendo atterrato. Calcio di rigore che Porta trasforma portando in vantaggio lo Spartak. Goal che fa esplodere di gioia gli spalti e lancia la squadra alla vittoria.

 

Finisce così 1-0 con 3 punti fondamentali che confermano lo Spartak al 2° posto alla fine del girone d'andata portandolo a soli 2 punti dal Felizzano capolista fermato dal Monferrato sullo 0-0.

 

Prima Categoria: 15^ Giornata
SPARTAK S. DAMIANO - Solero 1-0 82' Porta rig. 

 

Formazione: Furin, Vercelli, Tufo, Bertero, Li Causi, Giordano, Pozzatello (61' Mahboub), Riscaldino (71' Iachello), Gatti (63' Tozaj), Porta (88' Remondino), Zenone
A disposizione: Iunnissi, Delponte, Chaabani,  Negro, Rossanino

Campionato 14° Turno

Don Bosco - Spartak San Damiano 3-1

Lo Spartak cade a Refrancore contro un arcigno e cinico Don Bosco. Felizzano a +5 in classifica.

 

Il ritorno in campo dello Spartak, dopo la lunga sosta, non è dei più fortunati e di quelli che ci si aspettava di vedere. I rossoblù tornano a casa dalla difficile trasferta di Refrancore a mani vuote e con 3 goal nel sacco.

 

La partita mette in risalto un buon equilibrio nelle prime fasi iniziali. Due squadre che si studiano e che cercano di capire come attaccare le difese opposte. L'equilibrio viene interrotto al 20' quando su un'uscita sbagliata di Furin il Don Bosco trova il goal del vantaggio. Cinello si ritrova la palla tra i piedi e a porta vuota insacca in rete. Il vantaggio galvanizza i padroni di casa che al 25' vanno vicino al raddoppio. Furin sventa prima su Ganiyu e sulla ribattuta Vicario manda alto sopra la traversa.

Lo Spartak cerca di reagire, ma è poco convinto e determinato. Il centrocampo rossoblù non riesce ad innescare l'attacco e sembra sempre in affanno e in ritardo rispetto ai centrocampisti avversari. Il Don Bosco difende bene e non lascia spazi.

Al 42' i padroni di casa recuperano un pallone a centrocampo innescando un contropiede che Giannicola chiude in goal per il 2-0.

Al 45' la prima occasione per lo Spartak con Fraquelli che non riesce a concludere a rete per poco.

Finisce così sotto di due goal il primo tempo dei rossoblù.

 

Nel secondo tempo i rossoblù scendono in campo più determinati. Mettono sotto il Don Bosco che non riesce a ripartire come invece aveva fatto nel primo tempo.  

Lo Spartak va vicino al goal senza però fortuna. Goal che arriva al 61' con Giordano che di precisione beffa Milano per il 2-1. Lo Spartak si carica e schiaccia il Don Bosco che si chiude alla ricerca di qualche ripartenza. Prima Riscaldino e poi Porta impegnano il portiere avversario.

Ma quando sembra che il pareggio possa avvenire da lì a pochi minuti, al 71' arriva però a sorpresa il goal del 3-1 dei padroni di casa che sfruttano un ennesimo errore degli ospiti in contropiede ancora con Giannicola che batte Furin.

Il goal smorza l'euforia dei rossoblù che mollano senza più riuscire a riaprire la gara.

 

Arriva così la prima sconfitta stagionale che servirà alla squadra per lavorare sugli errori commessi. 

 

Prima Categoria: 14^ Giornata
Don Bosco - SPARTAK S. DAMIANO 3-1
20' Cinello (D), 42' Giannicola (D), 61' Giordano, 71’ Giannicola (D) 

 

Formazione: Furin, Vercelli (81' Iachello), Demaria, Delponte, Li Causi, Giordano, Pozzatello (60' Riscaldino), Rossanino (66' Mahboub), Fraquelli, Porta, Zenone
A disposizione: Iunnissi, Tufo, Chaabani, Bertero, Gatti, Remondino 

Campionato 13° Turno

Spartak San Damiano - Felizzano 2-2

Lo Spartak sfiora l’impresa. Finisce 2-2 al Norino Fausone.

Soltanto uno sfortunato autogoal nel finale smorza la gioia della vittoria dei rossoblù

 

Big-match doveva essere e big-match è stato. Al Norino Fausone andava in scena Spartak - Felizzano capolista a +1 proprio sui rossoblù. Una sfida d'alta classifica che in città mancava da molti anni.
Lo Spartak solletica l'impresa graffiando due volte e dimostrando di poter lottare ad armi pari con la capolista.
Il Felizzano conferma le sue doti da prima della classe e risponde.

Risposte e conferme per i due tecnici con Vaccaneo che, nonostante il rammarico dei 2 punti persi, può sorridere per quanto mostrato durante la gara in cui la giostra rossoblù sembrava mandare fuori giri il forte Felizzano.

Finisce con un 2-2 che mantiene invariato il distacco tra le due squadre. Un botta e risposta che lascia l'amaro in bocca ai rossoblù che trovatosi in vantaggio per ben due volte si sono visti raggiungere nel finale da uno sfortunato autogoal. 

 

Nel primo tempo è lo Spartak che tiene il pallino del gioco con il Felizzano che prova a creare pericoli con le ripartenze appoggiandosi al loro bomber. E proprio da una ripartenza arriva la prima occasione per gli ospiti che però non riescono a sfruttare. Lo Spartak si assesta cercando di non concedere spazi. All'11 una bella incursione di Vercelli crea scompiglio in area, l'intervento a terra del portiere svenuta il pericolo. Al 15' è Li Causi ad andare vicino al goal con un bel colpo di testa che finisce fuori di poco. Risponde al 18' il Felizzano con Zanutto che di testa manda il pallone a scheggiare il palo.

Al 20' Tozaj fa le prove del goal con un bel tiro deviato in angolo dal portiere. Dall'angolo Porta riceve da Giordano il pallone che mette in area sul quale si avventa Tozaj che anticipando il portiere insacca per il vantaggio.

La riposta del Felizzano non si lascia attendere molto e al 30' perviene al pareggio con Zanutto che batte Furin da pozione ravvicinata.

Le due squadre si battono a viso aperto, ma con molto rispetto. Gli ultimi 15 minuti sono equilibrati senza altre occasioni e il risultato rimane fermo sull'1-1.

 

Nella ripresa parte molto meglio lo Spartak che domina il gioco mettendo in difficoltà gli ospiti. Al 55' arriva così il goal del nuovo vantaggio rossoblù. Porta vede in area Mahboub che una volta ricevuto il pallone si disfa dell'avversario e supera il portiere con un rasoterra preciso. Sulle ali dell'entusiasmo lo Spartak sembra poter tentare di chiudere la gara. Al 66' ancora Mahboub prova ad uccellare il portiere, ma il tiro risulta debole diventando di facile preda dell'estremo difensore.

Col passare dei minuti lo Spartak comincia ad accusare la stanchezza e abbassa il baricentro. Pesano le assenze di Pozzatello e Zenone che non danno modo al mister di avere ricambi a centrocampo.

All'81' Furin evita il pareggio con un bel tuffo deviando in angolo il pallone. Ma all'86' nulla può sul tiro da fuori area di Deevasis deviato in area da Delponte che lo spiazza.

Arriva così il 2-2 meritato degli ospiti che però non affossa i rossoblù. Infatti i padroni di casa reagiscono cercando di andare a trovare il goal vittoria che però non arriva nonostante gli ultimi sforzi.

 

Un pari che lascia un po' di rammarico nelle file rossoblù ma che mette in mostra uno Spartak all'altezza della favorita.

 

Prima Categoria: 13^ Giornata 
SPARTAK S. DAMIANO - Felizzano 2-2
21' Tozaj, 30 Zanutto (F), 55' Mahboub, 85' Autogoal (F) 

 

Formazione: Furin, Vercelli, Demaria, Delponte, Li Causi, Giordano, Tozaj, Iachello Fi., Fraquelli, Porta (84' Rossanino), Mahboub (92' Riscaldino) 
A disposizione: Iunnissi, Tufo, Bertero, Buriasco, Brignolo, Gatti, Zenone 

Campionato 12° Turno

Fulvius - Spartak San Damiano 0-1

Lo Spartak espugna Valenza con un goal di Tozaj.
Nella ripresa super Furin salva i 3 punti d’oro.
Domenica Spartak-Felizzano.  

 

Lo Spartak batte la Fulvius grazie ad un goal di Tozaj consentendo ai rossoblù di allungare sulle rivali playoff.

Mister Vaccaneo si è ritrovato in piena emergenza con il gruppo ridotto ai minimi termini e quindi costretto a schierare un'inedita formazione e a convocare 5 juniores.

Grinta, sacrifico e concentrazione sono stati gli ingredienti fondamentali per la vittoria.

 

In apertura di partita è subito la Fulvius a rendersi pericolosa in contropiede sorprendendo la difesa rossoblù in fase di assestamento.

Ma si tratta dell'unica occasione dei padroni di casa nel primo tempo. Infatti un determinato Spartak va vicino al goal al 18' con Zenone che impegna seriamente il portiere bravo a deviare in angolo. Al 25' tocca a Porta mettere i brividi ai padroni di casa con un tiro a giro che si spegne sul fondo.
Prove del goal, che arriva al 31'. Pozzatello mette a centro area un bel pallone trovando pronto Tozaj che segna il suo primo goal stagionale.

La Fulvius prova a cercare subito il pareggio, ma i rossoblù contengono bene la reazione dei padroni di casa e portano il vantaggio fino all'intervallo.

 

Nella ripresa è la Fulvius che fa la partita con lo Spartak che prova a colpire in contropiede. Dal 56' al 61' tre ottime occasioni per i padroni di casa, ma Furin chiude la propria porta lasciando a secco gli attaccanti avversari.

Al 79' la più grande occasione della Fulvius trova ancora una volta un super Furin pronto alla parata e a festeggiare alla grande il suo compleanno.

All'80' c'è gloria anche per l'ottimo debutto di Di Maria in Campionato.

Nel finale lo Spartak rimane con 10 uomini, ma riesce ugualmente a portare a termine la partita con la vittoria in tasca.

 

Vince anche il Felizzano che rimane in testa alla classifica, ma ora la coppia di testa sembra approcciare una piccola fuga. Domenica al Norino Fausone il big-match Spartak - Felizzano

 

Prima Categoria: 12^ Giornata 
Fulvius - SPARTAK S. DAMIANO 0-1
31' Tozaj  

 

Formazione: Furin, Vercelli, Demaria, Tufo, Li Causi, Pozzatello, Tozaj (80' Di Maria), Riscaldino (69' Rossanino), Zenone, Porta (86' Remondino), Mahboub (89' Kateb)
A disposizione: Valsania, Delponte, Rolandini

Campionato 11° Turno

Spartak San Damiano - Aurora Canottieri 2-2

Lo Spartak impatta contro l'Aurora Canottieri e perde la testa.
Remondino e Rossanino salvano l’imbattibilità al 91’.

 

Lo Spartak scendeva in campo al Norino Fausone per affrontare gli alessandrini dell'Aurora Canottieri.

Messo da parte il pareggio di Tassarolo, oggi era fondamentale trovare i 3 punti per mantenere il primato e soprattutto per allungare dalle inseguitrici prima del trittico infernale che sta per arrivare. Infatti dalla prossima domenica i ragazzi di Vaccaneo saranno impegnati a Valenza contro la Fulvius per poi ospitare il Felizzano e concludere in casa del Don Bosco Asti.

Purtroppo il rossoblù non riescono a superare gli alessandrini che addirittura sfiorano l'impresa a pochi passi dal traguardo.

 

Il primo tempo è di marca rossoblù, con i padroni di casa che fanno la partita senza però concretizzare le azioni, mentre gli avversari rimangono con il baricentro basso sperando di trovare qualche ripartenza per rendersi pericolosi.

La prima occasione dello Spartak è al 3' con Fraquelli che dopo aver scambiato con Porta entra in area e prova un tiro a giro che si spegne sul fondo.

Al 10' la prima occasione per gli ospiti che su punizione mettono apprensione al reparto difensivo rossoblù. Un minuto più tardi risponde Rossanino che disturbato da un avversario non trova la porta da posizione ravvicinata.

Al 29' ci prova Vercelli con un diagonale senza però centrare lo specchio della porta. Al 31' tocca a Tufo provare il tiro dal limite dell'area. Il pallone ben calciato finisce di poco fuori.

I primi 45 minuti si chiudono con un'azione pericolosa degli avversari sventata alla grande da Furin.

 

La ripresa inizia bene. Al 50' Rossanino salta il proprio avversario e supera il portiere con un potente tiro.

Peccato che il vantaggio dura poco e al 54' gli ospiti approfittano di un errore difensivo trovando il goal dell'1-1.

La partita si innervosisce e lo Spartak si lascia trascinare dalla malizia degli ospiti. Infatti al 63' lo Spartak rimane in 10 lasciando così la possibilità agli ospiti di trovare più spazi nelle ripartenze. Furin è chiamato all'opera per sventare due occasioni offensive.
I padroni di casa, nonostante l'inferiorità numerica cercano la vittoria, ma con troppa frenesia che non lascia spazio alla lucidità. Al 77' una bella punizione di Zenone viene deviata in angolo dal portiere alessandrino.

All'87' gli ospiti passano in vantaggio raggelando i già infreddoliti tifosi rossoblù e quando sembrava arrivare la prima sconfitta dello Spartak al 90' Remondino, appena entrato, si procura il calcio di rigore. Rigore che Rossanino realizza per il goal del 2-2 che chiude la gara.

 

Lo Spartak perde la vetta della classifica superato dal forte Felizzano che batte il Don Bosco a domicilio, ma dimostra di non mollare mai e di crederci sempre fino alla fine.

 

Prima Categoria: 11^ Giornata
SPARTAK S. DAMIANO - Aurora Canottieri 2-2
50' Rossanino, 54' Malue (A), 88' Morrone (A), 91' Rossanino rig. 

 

Formazione: Furin, Vercelli, Tufo (86' Demaria), Delponte, Bertero, Iachello Fi., Fraquelli (71' Zenone), Giordano (63' Pozzatello), Rossanino, Mahboub (65' Li Causi), Porta (82' Remondino)
A disposizione: Fida, Rolandini, Riscaldino, Tozaj

Campionato 10° Turno

Tassarolo - Spartak San Damiano 1-1

Pareggio che vale oro. Al goal di Zenone risponde Mugnai e poi è super Furin.  
Lo Spartak esce indenne dalla trasferta di Tassarolo e porta a casa un punto che lo lancia in vetta alla classifica.

 

La trasferta di Tassarolo è una di quelle più impegnative per via del viaggio lungo e per dover affrontare la gara su un campo molto piccolo, al limite della regolarità appesantito dalla pioggia.

 

Parte convinta e concentrata la squadra di Vaccaneo che deve limitare le giocate in ampiezza e pensare più al lancio lungo.
Al 10' Demaria va vicino al goal su calcio di punizione dal limite. Una bella parata del portiere gli nega la gioia.

Al 14' il Tassarolo crea un'ottima azione e con Vera sfiorano il gran goal in mezza rovesciata.

Gran goal che arriva al 25'. Rossanino serve Zenone che fatto fuori il proprio avversario lascia partire un tiro mandando il pallone all'incrocio dei pali fulminando il portiere.

Il vantaggio dura solo due minuti. Al 27' la squadra di casa trova subito il goal del pareggio con Mugnai.
Lo Spartak prova nuovamente a creare occasioni offensive ma non riesce a trovare spazi. Al 40' è il Tassarolo che va vicino al vantaggio. Bravissimo Furin a sventare l'occasione pericolosa.
Il primo tempo finisce così sul risultato di 1-1.

 

La ripresa inizia sotto la pioggia trasformando la partita in una battaglia dove bisognava mettere da parte la qualità e tirare fuori tanta grinta e determinazione.
Al 55' Zenone tira da buona posizione e a portiere battuto un difensore avversario respinge in scivolata, sulla respinta Mahboub non trova la porta calciando fuori di poco. 

Risponde il Tassarolo che al 57' scheggia la traversa su un'azione di contropiede.

I molti lanci lunghi, da una parte e dall'altra portano a continui ribaltoni e a potenziali occasioni da goal. Al 59' Rossanino lanciato a rete viene atterrato al limite dell'area, fallo da ultimo uomo che l'insufficiente direttore di gara, Genovese da Novara, tra lo stupore di tutti fa finta di non vedere lasciando proseguire.

Al 71' Mahboub prova a superare il portiere avversario con un tiro a giro senza però troppa forza. Il Tassarolo, che su questo campo costruirà la sua tranquilla salvezza, sfiora il vantaggio al 65'. Daga si ritrova a tu per tu con Furin e quando ormai sembra battuto con un guizzo riesce a respingere il pallone di piedi salvando il risultato.
Nei minuti finali lo Spartak prova a spingere. Il mister inserisce nei minuti finali Riscaldino e il rientrante Porta, ma il risultato non varia.
Al triplice fischio finale lo Spartak si accontenta del punto conquistato che, abbinato alla sconfitta sorprendente del Felizzano, lo spedisce al comando della classifica in solitario. 

 

Complimenti al Tassarolo che ha messo in serio rischio l’imbattibilità della squadra che a questo punto del torneo rimane l’unica a non aver ancora perso.

 

Prima Categoria: 10^ Giornata
Tassarolo - SPARTAK S. DAMIANO 1-1
25' Zenone, 27' Mugnai 

 

Formazione: Furin, Vercelli, Demaria (34' Tufo), Delponte, Bertero, Iachello Fi., Fraquelli, Giordano, Rossanino (86' Porta), Mahboub (66' Tozaj), Zenone (80' Riscaldino) 
A disposizione: Fida, Li Causi, Di Maria, Brignolo, Rolandini

Campionato 9° Turno

Spartak San Damiano - Capriatese 1-0

Vaccaneo trova l’8^ meraviglia.
Lo Spartak batte anche la Capriatese con bomber Rossanino. Sono 8 vittorie in 9 partite.  

 

Al Norino Fausone è andata in scena l'importante sfida tra i rossoblù di Vaccaneo e gli alessandrini della Capriatese. Una sfida di alta classifica che serviva a testare il valore delle due compagini che, come dimostrato dalla partita che è venuta fuori, saranno due squadre in lotta fino alla fine per un posto nei play-off.

 

Mister Vaccaneo, ancora senza bomber Porta, si affida a bomber Rossanino, ormai affidabile scelta.
I primi minuti sono di studio. Dagli spalti le due squadre danno l'impressione di rispettarsi e di temersi. Lo Spartak cerca di creare qualcosa in avanti facendo attenzione alle eventuali ripartenze degli ospiti che dimostrano esperienza e fisicità. Al 21' i rossoblù, oggi in divisa bianca, scaldano i motori. Rossanino lanciato a rete si ritrova davanti al portiere, ma non riesce a trovare il colpo vincente. Bravo il portiere avversario a deviare in angolo. Dallo stesso angolo arriva però il goal del vantaggio. Giordano mette in area un bel pallone su cui si avventa Rossanino che lo devia in rete per l'1-0.
La reazione della Capriatese non è veemente, anche perché la retroguardia rossoblù tiene bene il campo coprendo gli spazi.

Al 40' è ancora lo Spartak che sfiora il goal. Mahboub di testa non centra la porta spedendo da pochi passi il pallone sopra la traversa.

Nel finale di tempo arriva la prima grande occasione per gli ospiti. Al 43' un bel tiro da buona posizione finisce a lato di poco deviato da un difensore rossoblù.

Finiscono così i primi 45 minuti.

 

Nella ripresa la Capriatese parte leggermente più forte alla ricerca del pareggio. Viene fuori un secondo tempo concitato e rognoso. Lo Spartak non rischia mai anche se la Capriatese spinge e cerca con lanci lunghi di mettere in difficoltà il reparto difensivo che però è sempre molto attento e concentrato.

Solo nel finale, quando i rossoblù abbassano il baricentro gli ospiti creano una bell'azione che porta al tiro l'attaccante ospite che sfiora il palo alla destra del portiere. Ma nonostante la voglia di non mollare mai è l'unica occasione della Capriatese.

Per il resto i ragazzi di Vaccaneo si dimostrano convinti e solidi come non mai e portano a casa l'8^ vittoria mantenendo la vetta della classifica.

 

Prima Categoria: 9^ Giornata
SPARTAK S. DAMIANO - Capriatese 1-0
22' Rossanino 

 

 

Formazione: Furin, Vercelli, Demaria, Delponte, Bertero, Iachello Fi. (76' Pozzatello), Fraquelli, Giordano, Tozaj (64' Riscaldino), Rossanino (84' Tufo), Mahboub (90' Remondino)
A disposizione: Fida, Pometto, Chabaani, Porta

Campionato 8° Turno

Spinettese - Spartak San Damiano 0-1

Spartak San Damiano corsaro in casa della Spinettese.
Di Rossanino il goal vittoria che permette di mantenere la vetta della classifica.  

 

Messo da parte il rammarico di domenica scorsa per la mancata vittoria, la squadra di Vaccaneo è ospite della Spinettese in quel di Alessandria sul bellissimo rettangolo di gioco del Renato Cattaneo.

 

Qualche ritocco, da parte del mister all'undici iniziale rispetto a quello di domenica scorsa, ma l'inizio di gara è pressoché identico.
Passano pochi minuti e al 3’ lo Spartak passa in vantaggio. Mahboub dalla destra serve un bell'assist a centro area per Rossanino che da pochi passi spinge in porta il pallone dell'1-0. Avvio arrembante che porta al 12' i rossoblù vicino al raddoppio. Un tiro dal limite dell'area viene respinto dal portiere sui piedi di Mahboub che non riesce a ribadire in rete sprecando così la grande occasione.

La squadra di casa si fa vedere per la prima volta al 20'. Il più giovane in campo della Spinettese, forse il migliore degli alessandrini, Tuoro, entra in area tirando però alto sulla traversa.

Risponde lo Spartak al 22' che va al tiro con Pozzatello dopo una bell'azione iniziata da Demaria che porta Rossanino all'assist per il centrale che calcia alto sulla traversa.

Col passare dei minuti la Spinettese prende sempre più campo conquistando qualche punizione da buona posizione che mette in ansia la retroguardia rossoblù. Bravo Furin a fare buona guardia.

Al 43' Zenone colpisce la traversa con un bel tiro da fuori area. Al 44' identica azione che aveva portato al goal iniziale, ma stavolta Rossanino non riesce a superare il portiere avversario che si ritrova il pallone tra le mani.

Finisce così il primo tempo con molte azioni sprecate che avrebbero potuto far affrontare il secondo tempo con più tranquillità all’undici di Vaccaneo. 

 

Se i primi 45 minuti sono stati più scoppiettanti con ritmi alti e tante buone giocate, nei secondi 45 il ritmo cala e si annotano meno occasioni pericolose da entrambi le parti. Da segnalare al 53' un bel tiro di Rossanino deviato dal portiere e una buona occasione di Zenone non finalizzata come si deve.
Difesa rossoblù in perfetto controllo della gara che per la seconda volta in stagione finisce la partita senza subire goal.

La Spinettese è molto volenterosa e prova a creare qualche azione offensiva importante senza troppa però troppa convinzione.

Lo Spartak gestisce il finale di gara portando a casa 3 punti fondamentali.

 

Finisce così con la 7^ vittoria in campionato che riscatta il mezzo passo falso di domenica scorsa e serve a mantenere il cammino dei grandi favoriti del Felizzano.

 

Prima Categoria: 7^ Giornata
Spinettese - SPARTAK S. DAMIANO 0-1
3' Rossanino 

 

 

Formazione: Furin, Vercelli, Demaria, Delponte, Bertero, Zenone, Fraquelli (53' Riscaldino), Giordano, Pozzatello (80' Tozaj), Rossanino (90' Remondino), Mahboub
A disposizione: Fida, Tufo, Pometto, Chabaani, Rolandini, Porta

Campionato 7° Turno

Spartak San Damiano - San Giuliano Nuovo 1-1

Frena la capolista Spartak contro il San Giuliano. Al goal di Rossanino risponde Anibri per l’1-1 finale.
Inutili gli assalti nel finale dei rossoblù alla porta avversaria.

 

Arriva contro il San Giuliano il primo pareggio stagionale dopo 6 vittorie consecutive. Lo Spartak rimane in testa alla classifica ma viene raggiunto dal grande favorito Felizzano e avvicinato ad un solo punto dalla sorprendente Fulvius.

I rossoblù di mister Vaccaneo scendevano in campo alla ricerca dell’ennesima vittoria, ancora senza bomber Porta e all’ultimo minuto anche senza il portierone Furin.

 

Lo Spartak trova subito il goal con Rossanino che spinge in rete di testa un bel pallone servito da Fraquelli. La rete del vantaggio da una spinta morale alla squadra che al 4' ha un'altra occasione con Fraquelli il quale si vede respingere a lato il tiro. Al 10' Zenone in azione solitaria entra in area ma una volta davanti al portiere calcia piano nelle mani del portiere avversario.

Quando sembrava più vicino il raddoppio dei rossoblù arriva al 25' il pareggio degli alessandrini che con Anibri trova il goal dell'1-1 anticipando il portiere Fida, oggi in campo al posto dell'acciaccato Furin.

I ragazzi di Vaccaneo accusano il colpo e faticano a reagire nei restanti 20 minuti. Poca costruzione di gioco e tante palle perse in avanti. Il San Giuliano è più concreto, con idee più chiare ed è la squadra che cerca con più convinzione la via del goal, che però non trova portando a termine i primi 45 minuti sull'1-1.

 

Nella ripresa lo Spartak entra in campo molto più determinato che alza il ritmo e va alla ricerca del goal.
Nonostante ciò la grande occasione al 63' è tra i piedi del San Giuliano che va vicino al vantaggio.

Al 65' gli alessandrini rimangono in 10 e i rossoblù creano altre occasioni.

Al 75' Zenone serve un bel pallone in area a Mahboub che di testa manda a lato.

Al 77' il portiere avversario sbaglia uno stop lasciando la palla ai rossoblù che sciupano prima con Rossanino e poi con Fraquelli.

All'85' l'occasione più ghiotta, ma Rossanino non trova l'impatto con il pallone mandandolo a lato.

All'86' Zenone non è fortunato, il tiro deviato spedisce il pallone sulla traversa.

L'assalto finale stavolta non porta risultati e la partita finisce 1-1.

 

Primo mezzo stop per i rossoblù che così si vedono raggiungere in testa dal Felizzano. 

 

Prima Categoria: 7^ Giornata
SPARTAK S. DAMIANO - San Giuliano 1-1
2' Rossanino, 25' Anibri (S) 

 

Formazione: Fida, Pometto (70' Vercelli), Demaria, Delponte, Li Causi, Zenone, Fraquelli (91' Iachello Fi.), Giordano, Riscaldino (82' Remondino), Rossanino, Pozzatello (60' Mahboub)
A disposizione: Valsania, Tufo, Bertero, Chabaani, Porta

Campionato 6° Turno

Cortemilia - Spartak San Damiano 1-2

Spartak 6 meraviglioso!
Rossanino e Remondino portano in alto i rossoblù con la 6^ vittoria consecutiva.
 

 

Trascorrono le settimane, cambiano le avversarie, si giochi in casa, si vada in trasferta, il risultato non cambia: lo Spartak vince sempre. Capita da sei giornate, tante ne sono trascorse dall’inizio del campionato.
Lo Spartak affrontava la trasferta di Cortemilia senza bomber Porta e Tozaj fermi momentaneamente ai box infortunio.

I gialloverdi cuneesi affrontavano la gara in un buono stato di forma pronti a frenare la corsa della capolista.

 

Infatti si nota subito dall'approccio della gara che è favorevole ai padroni di casa che partono forte mettendo in seria difficoltà la retroguardia rossoblù. Anche se la prima vera occasione è a favore dello Spartak che al 10' vanno al tiro dalla distanza con Vercelli. Bravo il portiere avversario a deviare in angolo.

La partita è in equilibrio con il Cortemilia che gioca un calcio fatto di grinta e determinazione che è utile a contrastare la qualità dei rossoblù in difficoltà su un campo apparso gibboso. Dalla parte sinistra di Furin arrivano le azioni più pericolose degli avversari e proprio da quella fascia arriva il goal del vantaggio del Cortemilia con Ghignone bravo a deviare in rete.

Il meritato vantaggio dei padroni di casa sveglia la reazione dei ragazzi di Vaccaneo che vanno alla ricerca del pareggio. Ma è ancora il Cortemilia ad andare vicino al goal. Al 32' su un'azione di ripartenza, Mollea si ritrova davanti a Furin bravo a neutralizzare il tiro ravvicinato e a tenere la sua squadra in partita.

Al 36' risponde lo Spartak. Demaria va via sulla fascia lasciando partire un traversone basso in area dove Fraquelli va al tiro trovando il corpo di un avversario che ribatte in angolo.

Cresce la pressione dei rossoblù e proprio nei minuti di recupero arriva il goal del pareggio. Vercelli avvia l'azione credendo in un pallone quasi perso, supera l'avversario entrando in area sulla destra e mettendo un bel pallone al centro per Rossanino che prima doma la palla e poi la scaglia alle spalle del portiere per l'1-1.
Risultato che determina il finale di primo tempo.

 

Nella ripresa subito occasione per lo Spartak. Rossanino di testa spedisce il pallone sulla traversa e sulla ribattuta Riscaldino da posizione ravvicinata tira sul corpo del portiere che così evita di capitolare.

La partita rimane difficile per i rossoblù che provano a creare qualche occasione. Al 63' un'altra bell'azione porta Rossanino al tiro che manda fuori di poco. Il Cortemilia si chiude bene e per i rossoblù trovare la via della porta diventa sempre più difficile. Il tempo passa e il goal non arriva. Ma i ragazzi di mister Vaccaneo, ci credono e continuano a costruire azioni offensive.
All'85' entra Remondino che impiega 4 minuti a trovare la deviazione vincente.. Un cross dalla destra del neo-rossoblù Pozzatello trova sul secondo palo Remondino che spinge il pallone in rete per il goal della vittoria. 

 

Finisce così con la sesta vittoria consecutiva che serve a mantenere le due lunghezze di vantaggio, ma bisogna dare merito al Cortemilia per la buona prestazione che l’ha quasi portato a fermare la capolista. 

 

 

Prima Categoria: 6^ Giornata
Cortemilia - SPARTAK S. DAMIANO 1-2
26' Ghignone (C), 46' Rossanino, 89' Remondino 


Formazione: Furin, Vercelli, Chabaani (70' Mahboub), Delponte, Li Causi, Zenone, Fraquelli, Giordano (85' Remondino) , Riscaldino (60' Pozzatello), Rossanino (91' Iachello Fi.), Demaria 
A disposizione: Valsania, Tufo, Pometto, Bertero, Rolandini

Campionato 5° Turno

Spartak San Damiano - Calliano 3-1

Rossobù inarrestabili. Battono il Calliano 3-1 e trovano la 5^ vittoria consecutiva volando 15 punti in classifica. Doppietta di bomber Porta e ormai solito goal di Fraquelli.

 

Don't stop me now, cantavano i Queen anni fa. E' la colonna sonora dello Spartak San Damiano di Vaccaneo che trova la quinta vittoria consecutiva battendo in casa il Calliano per 3-1e proseguendo la corsa solitaria in vetta alla classifica.

 

Lo Spartak affrontava oggi il Calliano di mister Antonio D'Urso. Per D’Urso si trattava del ritorno al Norino Fausone dopo 3 anni. Il mister astigiano ha allenato lo Spartak per 3 stagioni ed è stato l'artefice del passaggio dalla Seconda Categoria alla Prima Categoria lasciando un ottimo ricordo e una grande amicizia così come il suo assistente Alex Ghidoni.

 

Lo Spartak inizia forte il primo tempo e al 3' trova subito il vantaggio. Riscaldino viene atterrato dal portiere avversario in area e dal dischetto Porta trasforma l'1-0.

Il Calliano prova a reagire e nel giro di 5 minuti va al tiro due volte. All'11' ci prova Pollina dal limite dell'area e al 16' Demba Da Costa da posizione più ravvicinata ma entrambi i tiri finiscono a lato di poco.

Sono però i rossoblù a trovare il raddoppio. Vercelli recupera una bella palla a centrocampo e serve Fraquelli che dalla fascia prova a mettere un traversone in area che viene intercettato da Tozaj che, rimettendola in area dalla parte opposta, trova lo stesso Fraquelli pronto ad insaccare in rete il pallone del 2-0.

Prima della fine della prima frazione di gara Porta va vicino al goal del 3-0. Il colpo di testa va fuori di poco lasciando il risultato invariato sul 2-0 per i padroni di casa.

 

Anche la ripresa parte subito con un goal rossoblù. Da uno schema su punizione arriva il 3-0. Demaria calcia al volo e sulla respinta del portiere Porta, in anticipo su tutti, trova la sua doppietta. Per il bomber rossoblù si tratta della 10^ rete stagionale.

Il Calliano, nonostante l'impegno e la voglia, non riesce a creare azioni pericolose. Nel finale il direttore di gara diventa protagonista decidendo di ammonire ad ogni fallo e decretando un dubbio calcio di rigore per gli ospiti che trovano così il 3-1 finale.

 

Lo Spartak vince e convince trovando la 5^ vittoria di fila e confermandosi così in vetta alla classifica. 


Prima Categoria: 5^ Giornata
SPARTAK S. DAMIANO - Calliano 3-1
3' Porta rig., 34' Fraquelli, 52' Porta, 93' Mastroianni (C) rig.

 

 

Formazione: Furin, Vercelli ( 69' Pometto), Demaria, Delponte, Li Causi, Iachello Fi. (89' Rolandini), Zenone, Fraquelli, Tozaj (50' Rossanino), Riscaldino (80' Kateb), Porta (65' Remondino)   
A disposizione: Fida, Tufo, Chabaani, Bertero

Campionato 4° Turno

Costigliole - Spartak San Damiano 0-1

Con un goal di Porta nella ripresa lo Spartak San Damiano espugna il campo del Costigliole conquistando la vetta solitaria della classifica.

Bravo Furin nel finale a sventare l’ultimo assalto dei padroni di casa mantenendo così la propria porta inviolata dopo quasi due anni.  

 

Lo Spartak ritorna a Costigliole dopo aver già giocato in Coppa nella prima partita stagionale e come allora riesce ad avere la meglio sui padroni di casa. L’insidiosa trasferta non ha trovato impreparati i ragazzi di Vaccaneo che con determinazione e concentrazione hanno lavorato ai fianchi il Costigliole per poi colpirlo nei secondi 45 minuti.

 

Il primo tempo è privo di grandi emozioni. Si annotano due occasioni per i rossoblù, al 14' da una punizione battuta bene da Giordano, Porta non arriva sul pallone per poco. Al 31' ancora Porta di testa colpisce verso il portiere che blocca con facilità.
Il Costigliole con il baricentro basso cerca di non lasciare spazi e provando a colpire in contropiede. Solo in un'occasione si rende pericoloso ma Furin fa buona guardia. 0-0 dopo 45 minuti.

 

Nella ripresa subito occasione per i padroni di casa. Furin respinge con i piedi. Risponde subito Tozaj trovando Contardo bravo nella deviazione in angolo. Al 51' Porta impegna seriamente il portiere avversario con un bel colpo di testa.

Mister Vaccaneo mette in campo Rossanino e lo Spartak alza il baricentro e il ritmo. Arriva così al 63' il goal del vantaggio.
Dalla destra arriva un bel traversone in area dove interviene Porta di testa beffando il portiere. Si spezza così l'equilibrio di risultato che aveva contraddistinto il match.

Il Costigliole prova a reagire ma la difesa rossoblù non lascia spazi. Lo Spartak tiene bene il campo e va vicino al raddoppio ancora con Porta. Il portiere avversario devia in angolo.

Nel finale sale in cattedra Furin che respinge un pallone pericoloso messo in area su punizione facendo fallire l’ultimo assalto del Costigliole.

 

Finisce così con la 4^ vittoria consecutiva e altri 3 punti portati a casa contro una squadra quadrata e solida.

 

Prima Categoria: 4^ Giornata
Costigliole - SPARTAK S. DAMIANO 0-1 
63' Porta

 

Formazione: Furin, Vercelli, Demaria, Delponte, Li Causi, Giordano, Zenone (71' Iachello Fi., Fraquelli, Tozaj, Riscaldino (55' Rossanino), Porta (91' Remondino) 
A disposizione: Valsania, Pometto, Tufo, Chabaani, Di Maria, Gatti

Coppa Piemonte 1° Turno

Spartak San Damiano - Canelli 2-2

Finisce 2-2 lo scontro di Coppa da dentro o fuori tra Spartak e Canelli. In goal per i rossoblù Rossanino e Remondino.

Affidato al fato il destino dei sandamianesi. Nei prossimi giorni avverrà il sorteggio per decidere chi sarà qualificata al prossimo turno


Nessun vincitore tra Spartak e Canelli e quindi, al momento, nessuna qualificata. Si chiude con un pareggio l’ultima sfida del triangolare 22 che comprendeva anche il Costigliole.

 

Al Norino Fausone va in scena Spartak - Canelli che dopo essersi già affrontate in campionato con la vittoria dei padroni di casa, questa sera si giocavano l'accesso al turno successivo. La vincente va avanti, in caso di pareggio si andrà al sorteggio per determinare la qualificata per via dello stesso risultato ottenuto nella prima gara.

 

L'inizio di gara è equilibrato, le due squadre si studiano e non si segnalano azioni pericolose. La prima grande occasione è degli ospiti che con Rocchi sfiorano il vantaggio. L'attaccante del Canelli lascia partire un tiro dal limite che si infrange sul palo alla destra di Furin.

I rossoblù reagiscono e prendono campo. Al 22' Porta serve un bel pallone in area di rigore al suo compagno di reparto Rossanino che con freddezza trova il goal dell'1-0.

Al 29' i rossoblù vanno vicino al raddoppio. Fraquelli su punizione colpisce l'incrocio dei pali pareggiando il legno colpito dal Canelli.

Al 39' Iachello serve un gran bel pallone a Demaria che entrato in area da posizione defilata lascia partire un bel sinistro che scheggia la parte superiore della traversa.

Al 41' il Canelli perviene al pareggio. Un rimpallo favorisce il numero 10 Savina che entrato in area supera Furin pareggiando i conti.
Nel finale di primo tempo grande occasione per Rossanino che una volta liberatosi del proprio avversario tira da buona posizione trovando pronto il portiere del Canelli bravo e fortunato a deviare sopra la traversa.

Si chiudono sul risultato di 1-1 i primi 45 minuti.

 

Il secondo tempo inizia subito in salita per i rossoblù. Al 47' viene espulso Furin per qualche parola di troppo volata per un errore arbitrale. Un inesistente calcio d'angolo assegnato agli ospiti. Al suo posto l'esordiente Fida subito impegnato in una parata a terra.

Gioca meglio lo Spartak in 10 che il Canelli in 11. Nonostante la superiorità numerica gli ospiti abbassano il baricentro e i rossoblù prendono campo. Al 69' Spartak vicino al nuovo vantaggio con Li Causi, bravo il portiere ospite a respingere sulla linea di porta.
Al 73' ancora i rossoblù pericolosi. Fraquelli colpisce nuovamente il palo con l’aiuto di una deviazione del difensore ospite.

Al 77', però è il Canelli a passare in vantaggio approfittando di un errore difensivo. Tona, lesto ad aventarsi sul pallone supera Fida per l'1-2.

Reagisce subito lo Spartak e all'83' il neo entrato Remondino spedisce a lato di poco il pallone con un colpo di testa.

I rossoblù premono e al 90' arriva al 2-2. Rossanino si inventa una bella giocata e una volta arrivato sul fondo mette il pallone in area per Remondino che segna il goal del pareggio.

 

Finisce così 2-2. Un pareggio che non sancisce la squadra qualificata al prossimo turno e che avrà il suo epilogo soltanto nelle sale federali tramite sorteggio. 

 

Coppa Piemonte 1° Turno - 3^ partita 
SPARTAK SAN DAMIANO - Canelli 2-2
22' Rossanino, 41' Savina (C), 77' Fida (C), 90' Remondino 

 

Formazione: Furin, Tufo (71' Vercelli), Pometto (82' Remondino), Giordano (86' Di Maria), Delponte, Li Causi, Demaria (62' Riscaldino), Iachello Fi., Fraquelli, Rossanino, Porta (47' Fida) 
A disposizione: Zenone, Rolandini, Brignolo, Gatti

Campionato 3° Turno

Spartak San Damiano - Monferrato 4-1

Con un perentorio 4-1 lo Spartak San Damiano batte il Monferrato mantenendo la vetta della classifica.
Zenone apre le marcature, nuova doppietta di Porta e goal di Fraquelli su punizione.


E’ sono 3.
3 come i punti presi anche in questa domenica.

3 come le vittorie consecutive in campionato.

Lo Spartak di oggi ha mostrato un gioco esplicito ed energico non lasciando possibilità di replica all’avversario.

 

Il Monferrato arrivava dalla bella vittoria di domenica contro il Solero, ma l’ottimo inizio di partita dei rossoblù ha smorzato subito l’entusiasmo degli ospiti andando subito in vantaggio al 3'. Da un calcio di punizione battuto da Giordano nasce il goal dell'1-0, in mischia è bravo Zenone a spingere il pallone in rete anticipando il suo compagno Li Causi che tocca il pallone quando la palla aveva già superato la riga della porta.

Lo Spartak gioca sulle ali dell'entusiasmo ed esprime un buon calcio. Difficile decidere il migliore in campo dei primi 45 minuti. Ognuno svolge molto bene i compiti che il mister ha imposto.
Il Monferrato non riesce a trovare gli spazi adatti per un'azione offensiva e lo Spartak nonostante non riesca a trovare subito il raddoppio non dimostra mai sofferenza. Raddoppio che arriva al 39'. Da un calcio d'angolo ben battuto da Giordano arriva il goal di Porta che di testa batte il portiere in uscita. Per il capocannoniere del Campionato si tratta del 6° goal stagionale. Il risultato di 2-0 chiude così il primo tempo.

 

L'inizio di secondo tempo è sulla falsa riga del primo.
Al 48' una grande occasione per Tozaj, ma il portiere avversario in uscita bassa respinge.

È il preludio al goal che arriva al 52'. Direttamente su punizione Fraquelli uccella il portiere e trova il 3-0.

Dopo un'ora di gioco il ritmo dei rossoblù cala e il Monferrato in un'azione offensiva trova il rigore che porta sul 3-1 il risultato. Ma è solo un momento di appannamento, perché al 73' Riscaldino entrato in area viene atterrato. Calcio di rigore che l'implacabile Porta trasforma per il 4-1.
Nei minuti finali il mister regala la gioia del debutto assoluto a Rolandini (2001) e Kateb (2002) e la prima stagionale a Tufo.

 

Finisce così in gloria con la 3^ vittoria consecutiva e 3 punti in più in classifica.

 

Prima Categoria: 3^ Giornata
SPARTAK S. DAMIANO - Monferrato 4-1
3' Zenone, 39' Porta, 52' Fraquelli, 64' Vescovi (M), 73' Porta rig. 

 

Formazione: Furin, Vercelli, Demaria, Delponte, Li Causi, Giordano, Zenone (90' Kateb), Fraquelli (82' Iachello Fi.), Tozaj (74' Rossanino), Riscaldino (82' Tufo), Porta (80' Rolandini) 
A disposizione: Fida, Pometto, Chabaani, Di Maria

Campionato 2° Turno

Cassano Calcio - Spartak San Damiano 1-4

Uno Spartak combattivo cala il poker a Cassano portando a casa 3 punti importanti. Mahboub apre le marcature, Doppietta di Porta, chiude Fraquelli


Lo Spartak esce dalla trasferta più lunga del campionato con 3 punti importanti contro una squadra coriacea e mai doma che fa del fisico la propria forza. La qualità è la tecnica dei rossoblù però hanno fatto la differenza. 

 

L'inizio di gara è di marca sandamianese.
Dopo 1 minuto e 16 secondi Porta serve Mahboub che entrando in area lascia partire un rasoterra che supera il portiere. 1-0 per lo Spartak e partita che si mette subito in discesa, anche se sul tiro Mahboub si infortuna ed è costretto ad uscire, al suo posto entra Zenone.

Al 7' bel tiro di Giordano che trova pronto il portiere avversario alla respinta. Lo stesso Giordano al 22' ci riprova, ma stavolta la palla va fuori alla destra del portiere.

Al 28' tocca a Porta in girata ad impegnare il portiere che senza troppi problemi respinge.

Col passare del tempo lo Spartak cala un po' di intensità e i padroni di casa ne approfittano per aumentare il ritmo trovando un varco difensivo, l’unico dei primi 45 minuti, andando al tiro dal limite dell’area. Bravissimo Furin che in tuffo respinge il potente tiro in angolo.
Al 40' ancora Giordano, oggi ispirato prova un tiro a giro che si spegne sul fondo sfiorando di poco l'incrocio dei pali.

Nel finale di tempo ottima incursione in area di Zenone che con un tiro in diagonale non riesce a centrare lo specchio della porta.

Si va al riposo sul risultato di 1-0.

 

Nella ripresa partono forte i padroni di casa che vanno subito al tiro sfiorando il palo alla destra di Furin. La sfuriata del Cassano dura giusto fino al 52' quando da una punizione calciata deliziosamente da Giordano arriva il 2-0. Bomber Porta spedisce il pallone di testa alle spalle del portiere avversario.
La reazione del Cassano arriva su un calcio di punizione dal limite sventato dal sempre concentrato Furin.
Al 70' Rossanino, subentrato a Tozaj, prova il gran goal colpendo di tacco il pallone che però finisce fuori.
Il Cassano non molla e su una amnesia difensiva dello Spartak trova il goal del 2-1 che gli dà morale.

I minuti finali sono una sofferenza che però i ragazzi di Vaccaneo sanno gestire e all'87' su un'azione offensiva, Fraquelli trova una palla illuminante per Porta che entra in area e supera per la seconda volta il portiere avversario. L'ennesima doppietta per il bomber rossoblù.
Il 3-1 abbatte gli avversari che al 91' subiscono anche il 4-1. Rossanino, dopo una bell’azione personale serve a Fraquelli un bel pallone in area di rigore che anticipa il portiere mettendo il pallone in rete.

 

Finisce così con la seconda vittoria consecutiva in campionato e altri 3 punti incassati. 

 

Prima Categoria: 1^ Giornata
Cassano - SPARTAK S. DAMIANO 1-4
1' Mahboub, 52' Porta, 74' Metà (C), 87' Porta, 91' Fraquelli 

 

 

Formazione: Furin, Vercelli (80' Pometto), Demaria, Delponte, Li Causi, Giordano, Mahboub (20' Zenone), Fraquelli, Tozaj (57' Rossanino), Riscaldino (71' Iachello Fi.), Porta (91' Remondino) 
A disposizione: Fida, Tufo, Rolandini  

Campionato 1° Turno

Spartak San Damiano - Canelli 3-1

Una splendida tripletta di Adriano Porta stende un coriaceo Canelli.


Buona la prima per lo Spartak San Damiano che all’esordio in campionato batte il Canelli per 3-1 con una splendida tripletta di Adriano Porta e intasca i primi 3 punti. Unica nota negativa l’infortunio a Petruccio uscito dal campo e trasportato in ospedale per gli accertamenti del caso.  

 

Il Canelli si presentava a San Damiano da favorita per via del suo blasone e come una delle candidate alla vittoria finale. Per i sandamianesi è stato un onore ospitare una squadra che fino alla scorsa stagione era abituata a campionati di livello superiore, ma anche una spinta motivazionale importante che è servita alla squadra di Vaccaneo per tastare le proprie ambizioni.

 

L'inizio di gara è scoppiettante. Dopo soli 2 minuti Porta scalda i motori con un tiro dal limite ben parato dal portiere canellese. Lo stesso Porta, al 5' viene atterrato in area procurandosi il penalty che lo stesso bomber sandamianese trasforma per il vantaggio. Gli ospiti reagiscono immediatamente e trovano il pareggio al 7' sempre su calcio di rigore trasformato da Conti.
Lo Spartak non ci sta e continua a premere anche se rischia di subire i contropiedi avversari. Infatti al 15' tocca a Furin con due belle parate a sventare il pericolo messo in atto dal Canelli. Al 23' i rossoblù ritornano in vantaggio. Un bel calcio d'angolo battuto da Giordano viene deviato in rete ancora da Porta.

Il bomber rossoblù con un colpo di testa trova la doppietta. 

La partita è combattuta, il Canelli dimostra la sua forza cercando il goal del pari, ma Furin è sempre concentrato e pronto a chiudere ogni spazio.

Il primo tempo si chiude così sul risultato di 2-1.

 

Nella ripresa i ritmi sono più bassi, il gran caldo fa la differenza. Da annotare qualche azione offensiva dei sandamianesi con Porta, ma il portiere ospite fa buona guardia alla propria porta.

Il Canelli prova a trovare varchi per qualche azione offensiva, ma la retroguardia dei rossoblù copre ogni spazio.

Dopo aver perso due uomini per infortunio (Chabaani e PetruccioPorta decide di chiudere la gara all’85’ andando a colpire di testa un traversone messo in area da Vercelli. Ennesima tripletta dell’imperatore sandamianese.

 

Finisce con la vittoria per 3-1 e con i sandamianesi che portano a casa i primi 3 punti. 

 

Prima Categoria: 1^ Giornata
SPARTAK S. DAMIANO - Canelli 3-1
5' Porta rig., 7' Conti rig. (C), 23 ' Porta, 85' Porta 

 

Formazione: Furin, Vercelli, Demaria, Delponte, Chabaani (55' Pometto), Giordano (64' Mahboub), Petruccio (80' Rossanino), Fraquelli, Tozaj (75 Zenone), Riscaldino, Porta (87' Remondino) 
A disposizione: Valsania, Tufo, Rolandini,

Coppa Piemonte 1° Turno

Costigliole - Spartak San Damiano 1-3

Lo Spartak San Damiano espugna il campo del Costigliole all’esordio stagionale 3-1. A segno Rossanino, Petruccio e Demaria

 

Finalmente si ritorna a giocare. C'era grande curiosità nel vedere all'opera la nuova squadra costruita dalla dirigenza rossoblù allenata anche in questa stagione da mister Vaccaneo, coadiuvato dal vice Marinetti e il preparatore Sorrentino.

 

Ne viene fuori una bella vittoria dello Spartak che dopo i primi 45 minuti nessuno avrebbe pronosticato. Infatti partono forte i padroni di casa che si dimostrano più pimpanti degli ospiti rossoblù.

L’ottimo approccio alla gara del Costigliole mette in difficoltà lo Spartak che appare intimorito e spaesato non riuscendo ad esprimere il proprio gioco. Al 17' arriva la prima grande occasione del Costigliole sventata da Furin in collaborazione con Chabaani, entrato al posto di Bertero, costretto ad uscire per un infortunio muscolare ancora da valutare.

Il Costigliole merita di più e al 26’, passa in vantaggio. Su punizione, capitan Bertelli supera Furin per l'1-0.

Lo Spartak non riesce a reagire, non riesce trovare gli spazi e le giocate che di solito servono per creare le occasioni offensive. Anzi è ancora il Costigliole che va vicino al goal. Al 43' Menconi si ritrova il pallone a pochi passi da Furin che in uscita respinge il tiro a botta sicura.

Si arriva così alla pausa sull'1-0 per i padroni di casa.

 

L'inizio di ripresa è più equilibrato. Mister Vaccaneo, nell'intervallo effettua delle correzioni e la squadra entra in campo più quadrata e anche più convinta. Ma prima di ribaltare il risultato lo Spartak rischia di prendere il secondo goal trovando ancora una volta uno strepitoso Furin pronto a mettere una pezza sventando il pericolo.

La reazione rossoblù è forte e un minuto dopo Porta va al tiro spedendo il pallone alto sopra la traversa. Lo Spartak comincia a prende campo rendendosi pericoloso e al 65' rimette in equilibrio il risultato con Rossanino subentrato pochi minuti prima al posto di Mahboub. Il bomber rossoblù prende il pallone al limite dell'area e con un tiro di sinistro supera il portiere mettendo in rete il suo primo goal con la maglia dello Spartak. Spinto dall'entusiasmo ecco che i rossoblù passano in vantaggio. Vercelli si incarica di battere una punizione mettendo il pallone in area dove trova il giovane Petruccio che spinge il pallone alle spalle del portiere. Esordio con il botto per il classe 2002.

Il Costigliole prova a reagire, ma la squadra di Vaccaneo non concede più nulla e chiude la gara all'86' con Demaria che trova il goal del 3-1 determinando il risultato finale. 

 

Per via della vittoria acquisita lo Spartak sale a 3 punti nel triangolare di Coppa e affronterà il Canelli giovedi 30 settembre allo Stadio Norino Fausone.

 

 

Coppa Piemonte 1° Turno - 1^ partita 
Costigliole - SPARTAK SAN DAMIANO 1-3
Bertelli (C), Rossanino, Petruccio, Demaria

 
Formazione: Furin, Li Causi, Vercelli, Giordano (45' Zenone), Delponte, Bertero (14' Chabaani), Mahboub (59' Rossanino), Petruccio (90' Brignolo), Riscaldino (45' Demaria), Porta, Tozaj
A disposizione: Valsania, Pometto, Rolandini, Scarpitta