Le partite stagione 2019/20

17° Turno

Spartak San Damiano - Candiolo 2-1

Iachello Francesco a Torra regalano la terza vittoria consecutiva ai rossoblù.

Finale concitato con grossi errori sottoporta per chiudere il match.

 

Finalmente si ritorna a giocare in casa e i ragazzi di mister Vaccaneo vanno alla ricerca dei tre punti contro il Candiolo che all'andata fu in grado di strappare punti ai rossoblù pareggiando 1-1.

 

L'inizio di gara risulta abbastanza equilibrato, ma con il passare dei minuti lo Spartak prende campo schiacciando gli ospiti nella propria metà campo. Al 15' arriva il vantaggio. Vercelli fa fuori due uomini sulla sua fascia e lancia Iachello Francesco che una volta entrato in area lascia partire un tiro forte che viene deviato in rete da un avversario. Al 18' grande occasione per Porta. Torra recupera un bel pallone sulla tre quarti avversaria e crossa per Porta che davanti al portiere non colpisce bene il pallone graziando il portiere avversario.

Nei minuti successivi il Candiolo prova una minima reazione che lo Spartak contiene bene senza rischiare nulla. I ragazzi di Vaccaneo provano a creare qualche azione offensiva, ma le idee sono poco chiare non riuscendo ad arrivare mai al tiro fino al fischio finale del primo tempo.

 

La ripresa è più pimpante, al 55' una bellissima discesa sulla fascia di Giudice, partito dalla propria metà campo, porta lo stesso giocatore davanti alla porta, ma il tiro in diagonale finisce fuori di poco. È il preludio al goal, infatti al 56' Torra, ben servito da Iachello, si ritrova davanti al portiere e lo supera con un tiro rasoterra per il goal del 2-0.

Al 58' Fraquelli crea il panico in area dribblando tutti ma trovando al momento del tiro il portiere che devia il suo tiro in angolo.

Il Candiolo reagisce senza creare niente di pericoloso, ma trova il goal del 2-1 al 71' su calcio di punizione deviato dalla barriera. Negli ultimi minuti il Candiolo prova a trovare la via del pareggio e lo Spartak in contropiede cerca di chiudere la gara.

L'azione più pericolosa arriva al 88' quando Lagrasta viene lanciato a rete ma l'esterno di destra si fa parare il tiro.

Al 91' dopo che la difesa rossoblù corre il rischio di subire il goal del pareggio lo Spartak crea un'azione pericolosa in contropiede che porta ancora Lagrasta a tu per tu con il portiere. Anche in questa occasione si fa parare il tiro che avrebbe chiuso la gara.

Il finale, 8 minuti di recupero, è nervoso e al cardiopalma con i torinesi che fanno di tutto per trovare il goal del 2-2 che però non arriva. Anzi, al 94' ci sarebbe ancora una volta l’occasione di andare sul 3-1, ma Viarengo lanciato a rete viene atterrato dal difensore torinese con un fallo da ultimo uomo che costringe l'arbitro ad espellere il giocatore del Candiolo.

 

Finisce così 2-1, con la terza vittoria consecutiva per i rossoblù lanciati sempre più nei piani alti della classifica. 

 

Prima Categoria: 17^ Giornata

SPARTAK SAN DAMIANO - Candiolo 2-1

15' Iachello Fr., 56' Torra, 71' Camisassa (C) 

 

Formazione: Casini, Demaria, Vercelli, Pop Vasilev, Bertero, Mortara, Giudice (81' Lagrasta), Fraquelli (94' Menescalco), Iachello Fr. (70' Viarengo), Porta, Torra (65' Iachello Fi.)

 

A disposizione: Yeuillaz, Libbia, Puppione, Durcan, Bianco

16° Turno

Pralormo - Spartak San Damiano 1-4

Prima Categoria

Uno Spartak scoppiettante fa fuori il Pralormo 4-1 a domicilio.

Doppietta di bomber Porta e un goal a testa per Demaria e Giudice.  

 

Prima partita del girone di ritorno per i ragazzi di mister Vaccaneo che a Pralormo devono cercare di difendere il 5° posto in classifica valido come ultimo posto per l'approdo ai play-off.

 

Parte forte il Pralormo che dopo 3 minuti si trova già in vantaggio grazie ad un bel goal, trovato con un tiro da fuori che sorprende Aseglio. L'approccio dei padroni di casa mette in difficoltà lo Spartak che al 12' rischia di soccombere nuovamente quando su punizione il Pralormo colpisce l'incrocio dei pali.

I rossoblù si scuotono dallo sbandamento iniziale e cominciano a giocare. Al 15' Vercelli serve molto bene Porta che con un bel colpo di testa colpisce la traversa. Lo stesso Porta alcuni minuti dopo va in goal, ma l'arbitro annulla per presunto fuorigioco.

Lo Spartak preme e al 36' perviene al pareggio. Giudice batte una punizione in area di rigore dove Demaria di testa riesce ad intervenire deviando il pallone alle spalle del portiere trovando il 3° goal stagionale.

Risultato di 1-1 che rimane invariato fino al 45'.

 

Nella ripresa è lo Spartak che parte forte e al 46' Fraquelli si procura un calcio di rigore che bomber Porta trasforma per il vantaggio. Il Pralormo prova a reagire, ma la squadra di Vaccaneo, oggi alla 30^ panchina nello Spartak, rimane compatta e non lascia spazi ai padroni di casa.

Al 63' sale in cattedra Giudice che con un tiro da fuori prende la traversa e al 65' serve un perfetto assist a Porta che sigla la rete del 3-1. Nel finale, all'84', lo stesso Giudice mette la ciliegina sulla sua partita con il goal del 4-1, secondo consecutivo, che chiude i conti.

 

Altri tre punti fondamentali che servono a confermare la 5^ posizione in classifica e ad accorciare dalla seconda. 

 

Prima Categoria: 16^ Giornata

Pralormo - SPARTAK SAN DAMIANO 1-4

4' Devoto (P), 36' Demaria, 47' Porta rig. , 65' Porta, 84' Giudice 

Formazione: Aseglio (61' Casini), Demaria (88' Menescalco), Vercelli, Pop Vasilev, Bertero, Mortara, Giudice (88' Durcan), Fraquelli, Iachello Fr. (78' Viarengo), Porta, Torra (73' Iachello Fi.)

 

A disposizione: Bianco, Lagrasta, Puppione, Iachello Fi., Felicioli 

15 ° Turno

Canale Calcio - Spartak San Damiano 2-9

Uno Spartak straripante inizia con 3 punti il 2020. Roboante vittoria a Canale dove lo Spartak non aveva mai vinto nella propria storia.

Poker di Torra, tripletta di Porta e due gioielli di Giudice e Felicioli   

 

Dopo la sosta dovuta alle feste natalizie lo Spartak di mister Vaccaneo torna in campo affrontando la trasferta di Canale dove non è mai uscito il segno 2. Fuori Vercelli e Puppione per squalifica e Testolina per infortunio, i rossoblù recuperano il resto dei giocatori che a dicembre per vari motivi erano indisponibili.

 

Lo Spartak parte forte e dopo 5 minuti si trova avanti di ben due goal grazie alla doppietta di bomber Torra che dopo 30 secondi sfrutta un bellissimo traversone di Iachello Francesco insaccando di testa il goal del vantaggio e al 5' ringrazia Mortara per l'assist siglando il goal del 2-0.

La partita si mette in discesa nonostante il terreno di gioco non faciliti la giocata a palla bassa e dopo la mezz'ora di gioco i rossoblù chiudono la pratica con la doppietta di bomber Porta. Al 32' segna su calcio di rigore procurato da Giudice che dopo aver vinto un contrasto a centrocampo si invola da solo verso il portiere venendo atterrato in area dal difensore che lo ricorreva. Al 35' il 4-0 dove Porta spinge in rete il pallone colpito di testa da Mortara.

Lo Spartak tira i remi in barca e subisce la momentanea reazione dei padroni di casa che al 42' segnano su calcio di rigore. I rossoblù vanno in sofferenza soprattutto i centrali difensivi e subiscono anche il 4-2 che determina il risultato finale del primo tempo.

 

Nella ripresa il mister cerca di porre subito rimedio in fase difensiva inserendo Menescalco all’esordio in rossoblù. Lo Spartak risistemato trova subito il goal del 5-2 con una perla di Giudice che con un tiro di precisione a giro supera il portiere e trovando il primo goal nello Spartak. Con la giusta sistemazione lo Spartak copre meglio gli spazi e gioca sul velluto. Al 59' arriva la tripletta di Torra che porta il risultato sul 6-2 e la tripletta di Porta per il 7-2.

Sul finale il mister fa debuttare anche il nuovo arrivo Felicioli che si presenta con una pennellata dalla distanza all'81' che porta sull'8-2 il risultato.

All'86' chiude i conti ancora Torra con il quarto goal personale.

 

Inizia quindi nel miglior modo possibile il 2020 dello Spartak con la vittoria per 9-2 che dovrà subito pensare alla difficile trasferta di Pralormo contro una squadra in forma capace di fermare sul 2-2 il Villar Perosa.

 

Prima Categoria: 15^ Giornata

Canale - SPARTAK SAN DAMIANO 2-9

30" Torra, 5' Torra, 32' Porta rig., 35' Porta, 42' Vico rig. (C), 47' Vico (C), 49' Giudice, 59' Torra, 68' Porta, 81' Felicioli, 86' Torra 

 

Formazione: Aseglio, Demaria, Pop Vasilev, Gatto Monticone (45' Menescalco), Bertero, Mortara (60' Viarengo), Giudice, Fraquelli (86' Marino), Iachello Fr. (69' Lagrasta), Porta (73' Felicioli), Torra

A disposizione: Casini, Bianco, Iachello Fi., Durcan

14° Turno

Spartak San Damiano - Perosa 2-2

Spartak raggiunto castigato di nuovo nel finale di partita. Prima la ribalta con Iachello Francesco e un autogol viziato da un bel tiro di Lagrasta, poi si fa raggiungere dalla doppietta di Mainero.   

 

Ultima partita del 2019 per i ragazzi di mister Andrea Vaccaneo che al Norino ospitano il Perosa. Lo Spartak sta passando un periodo negativo per via delle tante defezioni dovute a squalifiche e infortuni. La partita con il Perosa era un crocevia per capire le ambizioni della squadra rossoblù. Il pareggio è servito per rimanere nel limbo, ma anche per muovere la classifica dopo due sconfitte consecutive.

 

La partita vede partire forte gli  ospiti che mettono in serio affanno la difesa rossoblù, anche se la prima grande occasione è proprio dello Spartak che al 7' potrebbe passare in vantaggio con il rientrante Torra. Bravo il portiere del Perosa a respingere. Ma i rossoblù sembrano faticare a trovare le misure e al 9' subiscono il goal degli avversari con Mainero.

Lo Spartak si sveglia dopo il goal subito e comincia a giocare cercando di raddrizzare subito la partita, ma la prima grande occasione del pareggio arriva solo al 39' con Mortara che con un tiro a giro spedisce il pallone all'incrocio dei pali trovando il portiere pronto alla deviazione in angolo.

Lo Spartak preme e al 43' arriva il meritato pareggio. Gatto Monticone si avventa su un pallone in area di rigore spedendolo sulla traversa. Sulla respinta con una bellissima sforbiciata arriva il primo goal stagionale di Iachello Francesco che pareggia. Nei minuti di recupero Porta ha sui piedi la palla del vantaggio. Peccato che il tiro angolato viene deviato in area. Finisce così 1-1 il primo tempo.

 

Nella ripresa è lo Spartak che approccia meglio la gara alzando il baricentro e al 49' passa in vantaggio. Dopo una bella discesa sulla fascia destra, Lagrasta crossa in area un bel pallone dove si avventa un difensore avversario che spedisce il pallone alle spalle del proprio portiere per il vantaggio rossoblù.

Il Perosa reagisce ma è lo Spartak che ha sui piedi la palla del 3-1 con Viarengo. Bianco mette in area un bel rasoterra per Viarengo che da solo calcia alto.

Il goal sbagliato da speranze al Perosa che alza il baricentro approfittando di un calo dello Spartak e all'81' sfiora il pareggio. Bravo Casini a deviare in angolo. È il classico preludio al goal che in effetti arriva all'89'. Un errore difensivo fa carambolare la palla all'attaccante che serve in area il compagno libero di spingere il pallone in rete.

Finisce così 2-2 con il solito rammarico rossoblù. 

 

Ora si dovrà pensare a lavorare bene in vista della ripresa del campionato fissato per il 12 gennaio cercando anche di recuperare gli 8 tesserati fuori causa in questo periodo.

 

Prima Categoria: 14^ Giornata

SPARTAK SAN DAMIANO - Perosa 2-2

9' Mainero (S), 43' Iachello Fr., 49' Autogol, 89' Mainero (S) 

 

Formazione: Casini, Bianco, Lagrasta, Gatto Monticone, Bertero, Mortara, Viarengo (90' Durcan), Iachello Fr., Porta (86' Marino), Torra, Demaria 

 

A disposizione: Yeuillaz, Libbia, Pop Vasilev, Buoninconti, Di Maria, Lumengu, Ferrari 

13° Turno

Pro Polonghera - Spartak San Damiano 2-1

Lo Spartak fallisce il secondo tempo e si fa ribaltare da un Polonghera tenace e in superiorità numerica.

Casini para un rigore sull’1-1  

 

Finisce con la seconda sconfitta consecutiva la trasferta a Polonghera. In un contesto pietoso e ostico, con una squadra, quella rossoblù, poco attenta e senza mordente nella ripresa e un arbitro imbarazzante sul quale la federazione dovrebbe intervenire e non sempre attenersi a quello che riportano sul verbale.

La trasferta di Polonghera per lo Spartak doveva essere l'immediato riscatto dopo la sconfitta di domenica scorsa. Mister Vaccaneo si presenta a questa sfida con la squadra ridotta ai minimi termini. Su 23 tesserati, soltanto 14 ragazzi sono disponibili, tra squalifiche, infortuni e motivi vari. A dar man forte alla squadra il mister chiama ben 4 juniores, Yeuillaz, Buoninconti, Di Maria e Lumengu.

 

Lo Spartak parte forte e al 6' sfiora il vantaggio con Durcan che ben servito da Bianco calcia fuori di poco. All'11' i rossoblù passano in vantaggio. Dopo una punizione battuta da Demaria e ribattuta dalla barriera, nasce l'azione che porta Fraquelli al tiro da fuori e quindi al goal. Spartak in vantaggio e bravo a gestire il gioco anche se il terreno non permette di effettuare al meglio i controlli di palla.

Al 21' un bel colpo di testa dell'esordiente Mortara fa quasi gridare al goal, ma il portiere avversario sventa il pericolo. I padroni di casa cercano di alzare il ritmo pressando molto. I rossoblù soffrono, ma tengono bene il campo senza però riuscire a creare più pericoli fino alla fine del primo tempo che si chiude con un calcio di punizione pericoloso dal limite sventato da Casini.

 

La ripresa è tutta un’altra storia. Lo Spartak sembra essere rimasto negli spogliatoi mentre i padroni di casa prendono campo e partono forte. Lo Spartak rimane sorpreso e se al 47' il goal del pareggio viene annullato per presunto fuorigioco, quello del 49' viene convalidato riportando il risultato in parità. Il Pro Polonghera risulta più forte nei colpi di testa e cerca di sfruttare ogni cross messo in area di rigore.

Al 56' l'arbitro prende un abbaglio e ammonisce Fraquelli che era già stato ammonito nel primo tempo. Spartak in 10 ancora una volta, anche se ingiustamente, e padroni di casa che prendono ancora più coraggio.

Al 65' rigore proprio per il Polonghera. Bravo Casini a parare e mantenere il risultato invariato.

Lo Spartak nella ripresa si vede davanti per la prima volta al 75' quando Demaria con un tiro da fuori va vicino al goal, ma più di tanto non riesce ad esprimere. Chi entra non riesce ad aiutare i compagni e così la squadra patisce l’assalto finale dei padroni di casa.

Al 78' il Polonghera va vicino al vantaggio quando su punizione colpisce il palo a portiere battuto. La partita diventa brutta, il direttore di gara non riesce a gestirla per via della poca personalità. E quando la partita sembrava finire in parità ecco che al 94' arriva la beffa. Un tiro debole viene deviato da un giocatore rossoblù spiazzando l'incolpevole Casini regalando così la vittoria al Polonghera.

 

Prima Categoria: 13^ Giornata

Pro Polonghera - SPARTAK SAN DAMIANO 1-2

11' Fraquelli, 49' Lagzdins (P), 94' Autogol (P) 

 

Formazione: Casini, Bianco, Lagrasta (77' Gatto Monticone), Vercelli, Mortara, Viarengo, Fraquelli, Iachello Fr. (56' Marino), Porta, Durcan (68' Ferrari), Demaria 

 

A disposizione: Yeuillaz, Libbia,  Buoninconti, Di Maria, Lumengu

12° Turno

Spartak San Damiano - Villarbasse 1-3

Un Villarbasse solido e concentrato batte lo Spartak per 3-1.

 

Si riprende a giocare dopo la sosta forzata dello scorso weekend dovuto alle condizioni climatiche e lo Spartak lo fa scendendo in campo al Fausone contro la capolista Villarbasse. Mister Vaccaneo ha gli uomini contanti per via dei tanti acciacchi patiti nelle ultime due settimane dai suoi giocatori e schiera un'inedita formazione.

 

Si gioca su di un campo appesantito dall'abbondante pioggia che non facilita il gioco di entrambe le squadre. La partita si trasforma quindi in una battaglia dove la concentrazione e la forza fisica la fanno da padrone. Lo Spartak mette in mostra più determinazione nei primi 45 minuti alzando il baricentro e cercando di creare qualche azione pericolosa. Ma il Villarbasse, che subisce rimanendo compatto, trova al 28' trova la giocata più importante della prima mezz'ora di gioco. Bravissimo Casini a respingere il pallone fuori dall'area sventando il pericolo.

Nei restanti 15 minuti c'è da segnalare una punizione dal limite per i padroni di casa non sfruttata bene.

Finisce così 0-0 il primo tempo.

 

La ripresa si apre con lo Spartak che attacca e con un bel tiro di Viarengo che sfiora il palo. Ma il goal del vantaggio è del Villarbasse che sfrutta un errore difensivo. Lo Spartak accusa momentaneamente il colpo e al 60' rimane in dieci per l’ennesima espulsione di Bertero che con una scivolata in area forse un po' troppo avventata procura per gli avversari il calcio di rigore che porta il Villarbasse sul 2-0.

L'inferiorità numerica non abbatte lo Spartak che trova la forza di reagire e su una girata a terra di Durcan, Porta avventandosi sul pallone respinto dal portiere trova il tap-in vincente che serve per accorciare le distanze. Lo Spartak nonostante l’inferiorità numerica prova a cercare il goal del pareggio senza troppa convinzione e fortuna. Sembra averne più degli avversari che si chiudono bene e grazie alla superiorità numerica riescono a reggere il ritorno dei sandamianesi.

Nei minuti di recupero i rossoblù rimangono addirittura in 9 uomini e il Villarbasse chiude la gara con il goal del 3-1.

 

Una sconfitta che allontana i sandamianesi dalle prime posizioni e che lasciano il campo ancora dei giocatori espulsi.

 

Prima Categoria: 12^ Giornata

SPARTAK SAN DAMIANO - Villarbasse 1-3 

51' Miraglio (V), 61'Berti (V), 64' Porta, 92' Russo (V) 

 

Formazione: Casini, Bianco,  Vercelli, Puppione, Bertero, Viarengo (73' Iachello Fr), Fraquelli, Giudice (63' Lagrasta), Porta, Durcan (66' Ferrari), Demaria 

 

A disposizione: Yeuillaz, Gatto Monticone, Cheula, Marino

11° Turno

Sporting Club - Spartak San Damiano 0-2

Testolina e Demaria stendono lo Sporting Club a Moncalieri.

Ottima prestazione di squadra e tre punti fondamentali per la classifica e il morale.

 

Trasferta difficile in quel di Moncalieri, contro una squadra tosta che fa dell'intensità e della grinta le sue armi migliori.

 

Inizio buono dello Spartak che parte subito alla ricerca del vantaggio sciorinando un buon gioco vivace e veloce. Varie le occasioni pericolose nei primi 45 minuti di gioco. Al 7' Iachello Francesco riceve un bel pallone in area e con il tacco prova la deviazione a rete colpendo il portiere sul volto. Al 12' Demaria serve Porta davanti al portiere che calcia sul portiere in uscita facendo carambolare il pallone in angolo. Due minuti più tardi da una bellissima incursione centrale di uno stratosferico Giudice arriva il terzo pericolo per i padroni di casa. Purtroppo il tiro finisce fuori di poco.

Al 18' tocca a Demaria andare al tiro su assist di Porta. Palla fuori di poco.

Al 27' Iachello Francesco entra in area servendo Porta che calcia a botta sicura ma il pallone viene respinto in angolo. Dall'angolo arriva il meritato goal del vantaggio. Giudice mette in area un bel pallone dove si avventa Testolina bravo a infilare il portiere per l'1-0.

Presi dall'euforia Demaria prova una rovesciata in area mandando il pallone sopra la traversa. La reazione dello Sporting arriva solo nei minuti finali di tempo dove la difesa è la porta di Casini vengono messe sotto pressione. Prima della fine del tempo un bel contropiede rossoblù non viene finalizzato bene determinando il risultato di 0-1 dopo 45 minuti.

 

Nella ripresa i padroni di casa prendono le misure allo Spartak che fatica a creare come nel primo tempo. Infatti la prima occasione arriva dopo un quarto d'ora. Al 16' Porta serve Fraquelli in area che però si fa anticipare dal difensore. Al 18' lo Sporting rimane in inferiorità numerica.

Al 20' punizione di Fraquelli insidiosa che il portiere devia in angolo. Il ritmo dello Spartak si abbassa, ma da sempre l'impressione di poter creare l'azione del secondo goal. Ma la fortuna non aiuta i ragazzi di mister Vaccaneo.

Al 73' Iachello Francesco va al tiro dal limite colpendo il palo a portiere battuto. Sulla ripartenza dei padroni di casa lo Spartak corre l'unico grande pericolo della partita. Bravissimo e lesto Bertero a respingere il pallone dalla linea della porta.

Superato il pericolo i sandamianesi continuano nel forcing e al 79' trovano il 2-0 con Demaria dalla distanza. Lo Sporting si spegne e lo Spartak controlla senza affanni congelando il risultato senza correre più rischi fino al triplice fischio finale.

 

Torna, quindi alla vittoria lo Spartak e lo fa disputando un'ottima partita. 

 

Prima Categoria: 11^ Giornata

Sporting Club - SPARTAK SAN DAMIANO 0-2

28' Testolina, 79' Demaria 

 

Formazione: Casini, Pop Vasilev,  Vercelli, Testolina, Bertero, Iachello Fi. (87' Durcan), Fraquelli, Giudice, Porta, Iachello Fr. (85' Viarengo), Demaria 

 

A disposizione: Noto, Bianco, Gatto Monticone, Cheula, Marino, Ferrari 

10° Turno

Spartak San Damiano - Orbassano 1-1

Bomber Durcan risponde a Tozzi. Un altro pareggio di rimonta e con rammarico.  

 

Lo Spartak alla ricerca della vittoria, che in campionato manca da 3 giornate, contro un Orbassano che arriva dall'entusiasmante vittoria contro il Villa Perosa.
La squadra di mister Vaccaneo sta attraversando un periodo non positivo sul piano del risultato. Nonostante il bel gioco si fatica ad arrivare alla conclusione vincente, un solo goal nelle ultime 5 partite ufficiali.

Al contrario, l'Orbassano va spesso in rete, ha il capocannoniere del campionato Tozzi, ma nel frattempo subisce tanto.

 

La partenza è dello Spartak che nei minuti iniziali crea già due occasioni pericolose. La prima con Viarengo che prova un diagonale al volo e la seconda con Demaria da buona posizione. Bravo il portiere avversario a deviare in angolo. Ma sono gli ospiti a passare in vantaggio al 13' alla prima occasione. Da una punizione laterale parte un cross in area che trova libero di poter saltare e colpire di testa proprio il già citato bomber Tozzi.

La reazione dei rossoblù arriva su calcio di punizione dal limite al 22'. Porta calcia molto bene, ma il portiere devia il pallone in angolo. Dall'angolo nasce un'azione pericolosa salvata ancora dal bravo portiere dell'Orbassano.

Al 25' le due squadre rimangono in 10 uomini per la doppia espulsione di Torra per lo Spartak e di Kingidila dell'Orbassano. La partita rimane equilibrata, nessuna delle due squadre ne risente. Nei minuti che portano all'intervallo si segnala solo al 40' un tiro dell'Orbassano deviato da Casini lasciando invariato il risultato.

 

Nella ripresa il mister cambia le carte in tavola. Sono ben tre le sostituzioni alla ricerca di rimettere la situazione a posto. Lo Spartak gioca, costruisce azioni avanzate, ma come spesso succede ultimamente non riesce ad arrivare al tiro.

Nella prima mezz'ora l'Orbassano non esce dalla propria metà campo, ma copre gli spazi concedendo davvero poco ai padroni di casa.

La pressione dei rossoblù aumenta e finalmente al 79' arriva il meritato pareggio.

Da una bella punizione battuta da Giudice arriva l'1-1. Durcan, entrato al 66', colpisce di testa infilando il portiere avversario mettendo a segno il suo 2° goal stagionale.

Nei minuti di recupero l'Orbassano rimane in 9 ma il risultato non varia. Finisce così 1-1.

 

Prima Categoria: 10^ Giornata

SPARTAK SAN DAMIANO - Orbassano 1-1 

13' Tozzi (O), 79' Durcan 

 

Formazione: Casini, Bianco (45' Pop Vasilev),  Lagrasta (45' Iachello Fr.), Testolina, Puppione, Viarengo (66' Durcan), Fraquelli, Marino (45' Giudice), Porta, Torra, Demaria 

 

A disposizione: Yeuillaz, Gatto Monticone, Boat, Cheula, Ferrari

Coppa Piemonte - Ottavi Di Finale

Spartak San Damiano - Pro Savigliano 0-0

Spartak eliminato dalla Coppa.

I rossoblù, in superiorità numerica per circa un’ora, non riescono a superare la ben organizzata difesa della Pro Savigliano 

 

Ritorno degli Ottavi di finale di Coppa Piemonte. Lo Spartak ospita il Pro Savigliano dopo la sconfitta per 1-0 dell'andata. Per passare al turno successivo non bastava la sola vittoria, ma era importante vincere con almeno due goal di scarto. Ma non ce l’ha fatta lo Spartak a trovare la via del goal nonostante la grande mole di gioco prodotta. E’ mancato il guizzo vincente per riuscire a superare la difesa degli ospiti che dopo l’espulsione si è chiusa senza subire nessun’azione pericolosa.

 

Inizio di gara a ritmi bassi con una minima superiorità sul possesso palla dello Spartak. Nella prima mezz'ora poco da segnalare. Al 7' una buona occasione per gli ospiti che cercano di sfruttare un errore difensivo rossoblù. Attento Casini a coprire bene lo specchio della porta e a respingere il pallone. Al 16' la risposta dello Spartak che con Porta sfiora il vantaggio. Il bomber di testa spedisce il pallone verso la porta trovando pronto il portiere avversario a deviare con fortuna sul palo. Al 25' un'altra indecisione tra portiere e difensore rossoblù porta al tiro l'attaccante ospite e ancora una volta bravo Casini a respingere.

Le due squadre sono ben disposte in campo rendendo la partita equilibrata. Equilibrio che potrebbe rompersi al 35' quando l'arbitro espelle un giocatore della Pro Savigliano per un calcione rifilato a Lagrasta. Ma nonostante gli ospiti si ritrovino in inferiorità numerica si rendono pericolosi al 40' con Politanò che semina il panico nella trequarti dello Spartak andando al tiro una volta arrivato al limite dell'area. Casini devia in angolo.

Finisce così sul risultato di 0-0 la prima parte di gara.

 

Nella ripresa leggera supremazia dello Spartak per via della superiorità numerica ma partita che rimane bloccata per via della buona organizzazione difensiva della Pro Savigliano. Lo Spartak gioca, ma non riesce mai ad arrivare al tiro in porta. Anzi al 72' sono gli ospiti ad arrivare al tiro, ma ancora una volta Casini respinge.

Arriva così il 90' senza che lo Spartak arrivi alla conclusione.

Finisce 0-0 e il goal dell'andata risulta decisivo per il passaggio del turno della Pro Savigliano. 

 

Coppa Piemonte 

OTTAVI DI FINALE  

SPARTAK SAN DAMIANO - Pro Savigliano 0-0

 

Formazione: Casini, Lagrasta (74' Pop Vasilev), Bianco, Gatto Monticone, Bertero, Iachello Fi., Fraquelli, Giudice (62' Viarengo), Torra (68' Iachello Fi.), Porta, Demaria (82' Remondino) 

 

A disposizione: Yeuillaz, Puppione, Cheula, Marino, Ferrari

9° Turno

Pinasca - Spartak San Damiano 1-1

Pareggio esterno per i rossoblù impegnati a Pinasca. Porta risponde al goal del vantaggio di Gioia. 

 

Trasferta lunga in quel di Pinasca per i rossoblù di mister Andrea Vaccaneo. Tante le assenze forzate dovute a squalifiche e infortuni, ma nonostante questo il mister schiera in campo undici ragazzi pronti a riscattare la sconfitta di domenica scorsa con il Bricherasio.

 

L'inizio di gara è più di studio, con lo Spartak che parte con il baricentro più alto e i padroni di casa arroccati in difesa pronti a sfruttare gli spazi per le azioni offensive. Con il passare del tempo i rossoblù cominciano a creare i primi pericoli offensivi. Al 17' Torra, ben servito in area da Porta, calcia con forza verso la porta, ma colpisce il palo.

Due minuti più tardi ancora Torra bravo a liberarsi di due uomini, prova dalla distanza, ma il portiere avversario para in due tempi. Al 21' tocca a Porta andare al tiro, parato però dal portiere del Pinasca.

Lo Spartak gioca bene ma fatica a violare il fortino del Pinasca che gioca attento e determinato aspettando il momento giusto. Infatti al 42' quando i rossoblù mollano leggermente arriva la beffa. Il Pinasca trova a sorpresa il vantaggio che determina il risultato del primo tempo.

 

Nella ripresa stranamente il Pinasca alza il baricentro cercando di limitare le offensive degli ospiti che però giocano alla ricerca del pari.

Al 54' una bell'azione porta al cross Demaria trovando in area Fraquelli che però non trova il tap-in vincente. Al 58' tocca Iachello Filippo andare al tiro con un bel diagonale parato alla grande dal portiere avversario.

La pressione dello Spartak aumenta e dopo vari tentativi arriva il meritato pareggio. Giudice entra in area e serve un bel pallone al centro dove si avventa Porta che di testa spedisce il pallone in rete per l'1-1.

Subito dopo il goal per una leggerezza Bertero prende il secondo giallo con la conseguente espulsione.

Finisce così con un pareggio che alla fine accontenta più i padroni di casa che i rossoblù.

 

Giovedì è già notte di Coppa. Al Norino Fausone arriva la Pro Savigliano per il ritorno degli ottavi di finale. 

 

Prima Categoria: 9^ Giornata

Pinasca-SPARTAK SAN DAMIANO 1-1

42' Gioia (P),82' Porta 

 

Formazione: Casini, Bianco (71' Iachello Fr.),  Lagrasta, Testolina, Bertero, Giudice, Fraquelli (85' Marino), Iachello Fi., Porta, Torra (89' Ferrari), Demaria 

 

A disposizione: Gatto Monticone, Puppione, Boat, Viarengo

8° Turno

Spartak San Damiano - Bricherasio 0-3

Sbandata rossoblù.

Lo Spartak battuto in casa dal Bricherasio. Errori e sfortuna hanno determinato il risultato. 

 

Seconda partita consecutiva in casa per lo Spartak. Al Norino Fausone si affrontano le uniche due squadre capaci fin qui di frenare la marcia del Villar Perosa.

I rossoblù sono nuovamente alla ricerca dei 3 punti dopo la frenata di domenica scorsa. I pinerolesi sono in serie positiva da ben 4 gare consecutive. Si gioca sotto un caldo più che primaverile davanti ad un numeroso pubblico.

 

Un primo tempo ricco di occasioni dove la squadra di casa ha a che fare con la sfortuna. Ben 4 i legni colpiti e alle prese con errori grossolani e determinanti ai fini del risultato. Mentre gli ospiti si dimostrano cinici perché trovano la rete con 3 tiri in porta. Eppure l'inizio vede lo Spartak far girare bene la palla alla ricerca delle punte e il Bricherasio entrare in campo più determinato e con ritmi più alti dei sandamianesi. Dopo i primi minuti di equilibrio sono gli ospiti a trovare il goal del vantaggio. Da un calcio d'angolo nasce il vantaggio, più veloce del difensore è Aiello che imbuca la palla alle spalle di Casini. La reazione dei padroni di casa è veemente tanto che su un bell'assist di Demaria, Viarengo colpisce la traversa.

Lo Spartak sembra disorientato, tanti sono gli errori commessi nei passaggi. Al 19' arriva il 2-0 per il Bricherasio  su calcio di rigore. Lo Spartak sbanda e al 22' Puppione deve intervenire a salvare il pallone sulla linea a Casini battuto.

Oltre alla disattenzione ci si mette come già detto la sfortuna, perché al 24' Viarengo da calcio d'angolo colpisce nuovamente i legni della porta seguito subito dopo da Torra che prende il palo alla destra del portiere. E così al 26' arriva il 3-0 con l'errore grave di Puppione che perde il pallone davanti all'area di rigore concedendo la ripartenza facile per il goal. Al 37' tocca a Iachello Filippo vedersi negare un gran goal. Bravo il portiere avversario a deviare sulla traversa il tiro da fuori area.

Al 42' Puppione, in giornata negativa, regala un altro pallone ad Aguirre chiuso per fortuna da Casini che blocca il pallone evitando il quarto goal e chiudendo i primi 45 minuti.

 

Nel secondo tempo entra in campo un altro Spartak, più convinto, più determinato.  Infatti la squadra si procura subito un buon calcio di rigore, ma quando non è giornata niente gira per il verso giusto. Il tiro di Porta viene intuito dal portiere che devia in angolo.

I padroni di casa giocano meglio. Al 55' occasione per Demaria che prova il tiro al volo senza però centrare lo specchio della porta. Nonostante la squadra di Vaccaneo domini nella ripresa non si rende pericolosa fino al 84' quando Torra centra il 5° legno della partita e nel tiro successivo di Porta è ancora il portiere avversario bravo ad intervenire chiudendo lo spazio e respingendo il pallone.

 

Finisce così con una netta sconfitta che riporta i ragazzi con i piedi per terra. Ora testa a domenica prossima quando lo Spartak sarà ospite del Pinasca

 

Prima Categoria: 8^ Giornata

SPARTAK SAN DAMIANO - Bricherasio 0-3

12' Aiello (B), 19' Rivoiro rig. (B), 26' Rivoiro (B) 

 

Formazione: Casini, Vercelli,  Lagrasta (Pop Vasilev), Testolina, Puppione (78' Remondino), Viarengo (45' Giudice), Fraquelli, Iachello Fi., Porta (85' Durcan), Torra, Demaria (76' Marino) 

 A disposizione: Yeuillaz, Bianco, Cheula, Boat

7° Turno

Spartak San Damiano - Villar Perosa 0-0

Pareggio senza reti per il team di mister Vaccaneo, contro una delle probabili candidate alla vittoria del torneo.

I sandamianesi offrono una prova gagliarda sfiorando più volte il vantaggio e rischiando veramente poco. 

 

Al Fausone arriva la capolista Villar Perosa temuta da tutti soprattutto per il suo forte attacco formato dalla coppia Dalla Costa-Martin e imbattuta fin'ora. 
Lo Spartak reduce da due vittorie consecutive in campionato e dalla sconfitta di coppa di giovedì scende in campo per testare la propria forza.

 

Dopo una prima fase di studio arriva la prima occasione. Ed è lo Spartak che va vicino al goal. All'11' Demaria va via sull'esterno di destra e mette un bel pallone in area per Porta che di testa centra lo specchio della porta trovando il portiere pronto alla respinta. Nei minuti successivi lo Spartak crea altre due belle occasioni senza però precisione e convinzione. I sandamianesi mostrano un gioco più fluido al contrario della capolista che utilizza Dalla Costa come punto di riferimento lanciando lungo per la sua spizzicata di testa. 

La prima occasione per gli ospiti arriva al 23'. Una solita disattenzione porta al tiro l'attaccante ospite che prova a fare un pallonetto a Casini fuori dai pali. Fortunatamente la palla finisce fuori di poco.

Al 33' ancora Spartak, Demaria dà l'impressione del goal con un tiro da fuori area che finisce davvero poco di fuori dall'incrocio dei pali.

Al 35' il Villar Perosa sfiora l'autogol. Il pallone spizzicato in area da un difensore torinese esce fuori di poco. Al 40' Fraquelli lascia partire un bel tiro da fuori area trovando ancora il portiere torinese pronto alla deviazione in angolo. Nonostante le varie occasioni i primi 45 minuti terminano 0-0.

 

La ripresa inizia subito con una grossa occasione per bomber Dalla Costa del Villar Perosa che con un tiro in diagonale sfiora il goal. Gli ospiti sono più pimpanti del primo tempo, ma lo Spartak dimostra un'ottima organizzazione difensiva bloccando ogni iniziativa e annullando i due bomber davanti. La capolista alza il baricentro e cerca di mettere in difficoltà i padroni di casa. Ma solo nel finale il Villar Perosa va vicino al vantaggio... Bravo Casini a coprire lo specchio della porta e a deviare in angolo.

Nel finale lo Spartak prova a vincere, ma finisce con un buon pareggio giusto a reti inviolate.

 

Un ottimo test che ha dimostrato la qualità della rosa dei sandamianesi. 

 

Prima Categoria: 7^ Giornata

SPARTAK SAN DAMIANO - Villar Perosa 0-0 

 

Formazione: Casini, Vercelli,  Lagrasta, Testolina, Bertero, Giudice (65' Viarengo), Fraquelli, Iachello Fi., Porta (76' Iachello Fr.), Torra (85' Pop Vasilev), Demaria

 

A disposizione: Yeuillaz, Bianco, Puppione, Cheula, Remondino, Ferrari

Coppa Piemonte Ottavi Di Finale - Andata

Pro Savigliano - Spartak San Damiano 1-0

L’andata è del Savigliano che sfrutta il fattore casa e si impone per 1-0.

Lo Spartak, sceso in campo con un’età media di 24 anni, supera l’emozione e nel secondo tempo sfiora più volte il meritato pareggio.
Esordio brillante per il classe 2001 Federico Yeuillaz

 

Per questa notte di Coppa lo Spartak è ospite della Pro Savigliano primo in classifica nel girone F. Si tratta del turno di andata degli ottavi di finale.

Mister Vaccaneo da spazio a qualche ragazzo che fin'ora ha giocato meno dandogli l'opportunità di mettersi in risalto e farsi trovare pronto anche per il campionato. In porta il debuttante Federico Yeuillaz, classe 2001. A tenergli compagni fra gli undici, Matteo Puppione e Mirko Viarengo del 2000.

 

Si gioca in uno Stadio maestoso che emoziona anche solo a vederlo. i primi 20 minuti la partita è equilibrata. Lo Spartak tiene palla senza concedere molto ai padroni di casa.

La Pro Savigliano, però esce alla distanza e comincia a pressare lo Spartak nella propria metà campo mettendolo in difficoltà. Al 22' il primo tiro dei padroni di casa che impegna il bravissimo Yeuillaz pronto a deviare in angolo. Lo Spartak non riesce ad impostare nessuna azione offensiva per la bravura dei padroni di casa superiori in convinzione e in determinazione.

Al 35' bravo ancora Yeuillaz in uscita a coprire bene la porta con il tiro che finisce poi alto.

I primi 45 minuti terminano senza altre occasioni di nota.

 

Nella ripresa la Pro Savigliano arriva subito al vantaggio sfruttando un’indecisione difensiva.

I ragazzi di Vaccaneo reagiscono subito alzando il baricentro e togliendosi di dosso la timidezza e al 60' vanno vicino al pareggio. Sul tiro al volo di Demaria, Durcan non riesce a trovare la deviazione vincente.

I rossoblù sembrano prendere più confidenza con il campo è sfiorano di nuovo il pareggio per ben due volte. Prima con Demaria di testa ben servito da Ferrari e poi con il neo entrato Torra al 74'.

I sandamianesi meriterebbero il goal del pareggio, ma il bravo portiere di casa e l'imprecisione non fanno centrare l'obiettivo.

Finisce 1-0 con lo Spartak in crescendo e la Pro Savigliano in calo.

 

Un risultato che lascia aperta la qualificazione per i sandamianesi. Il ritorno è previsto il 7 novembre. 

 

Coppa Piemonte OTTAVI DI FINALE 

Pro Savigliano - SPARTAK SAN DAMIANO 1-0

52' Castiglia (P) 

 

Formazione: Yeuillaz, Demaria (79' Iachello Fr.), Bianco, Testolina, Puppione, Iachello Fi., Cheula (68' Pop Vasilev), Lagrasta (89' Boat), Viarengo, Ferrari (72' Torra), Durcan (83' Remondino) 

 

A disposizione: Casini, Bertero

6° Turno: A. Racconigi - Spartak S. Damiano 1-2

Bomber Torra regala la vittoria allo Spartak al 92’.

Super Casini para un rigore sul risultato di 1-1. Primo goal per Alessandro Remondino.

 

Trasferta a Racconigi per lo Spartak contro un Atletico che è alla ricerca della prima vittoria stagionale. Di contro lo Spartak è alla ricerca della prima vittoria esterna in campionato. Fuori Porta per squalifica, dentro Remondino alla ricerca del primo goal stagionale.

 

Prima fase di gara di studio per entrambe le squadre. Lo Spartak prova a costruire di più ma senza trovare lo spunto giusto. Il primo tiro in porta è però dei padroni di casa che al 19' vanno al tiro da fuori trovando pronto Casini. Al 24' è ancora il Racconigi, bravo a sfruttare lo spazio lasciato dalla difesa rossoblù, a trovare il tiro da buona posizione. Ancora una volta il bravo Casini devia a lato il forte tiro.

Lo Spartak reagisce e finalmente al 32' arriva al vantaggio. Bravo Demaria a smarcarsi e a servire Torra che mette il pallone in area dove interviene Remondino a deviarlo in rete per l'1-0 rossoblù. Finisce il primo tempo senza altre emozioni.

 

Nella ripresa l'Atletico trova un rigore regalato dal generoso arbitro di Collegno che Viarengo trasforma per l'1-1. Il goal del pareggio galvanizza la squadra di casa che va vicino al vantaggio con Trapani. Casini in giornata si, sventa sul colpo di testa.  La partita si accende, si alzano i ritmi fin'ora molto bassi.

Lo Spartak spinge alla ricerca del goal, ma concede tanto alle ripartenze dei padroni di casa che si rendono pericolosi. E proprio su una ripartenza trovano un altro rigore, stavolta evidente. Casini si supera e stavolta para il rigore battuto da Trapani mantenendo il pareggio.

Nel finale l’Atletico è sulle gambe, sembra aver dato tutto per riuscire a portare a casa il pareggio e quando la partita sembra finita, una bellissima triangolazione tra Torra e Demaria partita da una bella spizzicata di testa del nuovo entrato Alessandro Ferrari, porta al goal della vittoria ormai insperata.

Un’emozione indescrivibile che fa esultare non solo la panchina rossoblù ma i tanti tifosi sugli spalti.

Una vittoria che porta quei punti persi a Garino e regala la prima vittoria esterna della stagione. Ora riposo e testa a giovedì per gli ottavi di finale di Coppa

 

Prima Categoria: 6^ Giornata

Atletico Racconigi - SPARTAK SAN DAMIANO 1-2 

32' Remondino, 55' Vergnano rig. (AR), 92' Torra

 

Formazione: Casini, Vercelli, Pop Vasilev, Testolina, Bertero, Iachello Fr. (75' Lagrasta), Fraquelli, Iachello Fi. (88' Ferrari), Remondino (66' Marino), Torra, Demaria

 

A disposizione: Yeuillaz, Bianco, Puppione, Cheula, Durcan 

5° Turno: Spartak S. Damiano - Villastellone 2-1

Ancora la coppia Porta-Torra in goal per 3 punti importanti.

Battuto il Villastellone in rimonta. Super Casini salva il risultato nel finale.

 

Ci sono giornate che nascono storte dove diventa difficile poterle raddrizzare. Invece la caparbietà, il gioco di squadra, il saper soffrire tutti insieme ha portato a ribaltare una situazione che si era complicata. Stavolta a ribaltare la il risultato è toccato allo Spartak che ha imparato dalla sconfitta di Garino.

Al Fausone arriva il blasonato Villastellone che dopo la sconfitta di domenica scorsa cerca il riscatto proprio contro i sandamianesi che a loro volta arrivano dalla scottante sconfitta di Garino. Mister Vaccaneo è i suoi ragazzi sono pronti a dare battaglia per riprendere subito la marcia.

 

L'inizio di gara però mette in risalto il miglior approccio del Villastellone che mette in difficoltà lo Spartak. Rispetto alle partite precedenti i sandamianesi non mostrano il solito gioco fluido. Al 13' arriva la prima vera occasione per gli ospiti, bravo Casini a deviare in angolo. Dallo stesso angolo arriva però il goal del vantaggio.

Lo Spartak non riesce a reagire, sembra disorientato. Il primo tiro verso lo specchio della porta arriva al 37' con Fraquelli senza però impensierire il portiere avversario. I primi 45 minuti si chiudono con il Villastellone avanti di un goal.

 

La ripresa si apre con una punizione del Villastellone deviata sopra la traversa da Casini, ma i sandamianesi sono più convinti e determinati a raddrizzare la partita. Infatti al 53' una bell'azione aperta da Torra, porta Demaria all'assist per Porta che davanti al portiere trova il 6° goal stagionale che vale il pareggio.

Lo Spartak preso dell'euforia al 61' trova il vantaggio con Torra, al 5° goal stagionale, bravo a superare il portiere e a sfruttare l'assist preciso di Porta.

Purtroppo al 63' i sandamianesi si ritrovano in 10 uomini. Porta viene ammonito per la seconda volta e deve lasciare il campo anzitempo. La squadra rossoblù soffre e cerca di reggere la reazione degli ospiti e nonostante l'uomo in meno è lo Spartak che ha la grande occasione all'83' con Demaria che ben servito dal neo entrato Giudice tira al volo trovando pronto il portiere avversario.

Nel finale grande forcing del Villastellone e al 93' l'occasione per gli ospiti arriva, ma dai piedi di Bianco che per anticipare il proprio avversario devia il pallone verso la propria porta, ma un super Casini non si lascia sorprendere deviando in angolo evitando il goal del pareggio.

Finisce così con la bella vittoria sul Villastellone che proietta la squadra sempre più in alto in classifica. 

 

Prima Categoria: 5^ Giornata

SPARTAK SAN DAMIANO - Villastellone 2-1

14' Foresso (V), 53' Porta, 61' Torra

 

Formazione: Casini, Vercelli,  Bianco, Puppione, Bertero, Iachello Fr. ( 52' Giudice) , Fraquelli (92' Viarengo), Marino (50' Iachello Fi.), Porta, Torra ( 75' Remondino, Demaria (89' Pop Vasilev) 

 

A disposizione: Noto,  Testolina,  Cheula, Durcan

Coppa Piemonte 1° Turno

Spartak San Damiano - Pralormo 2-0

Torra e Durcan affondano il Pralormo e regalano l’accesso al 2° turno allo Spartak. Bene la fase difensiva.

 

Turno decisivo di Coppa per lo Spartak che ospita il Pralormo al Norino Fausone. Solo la vittoria consentirebbe di accedere al 2° turno. Mister Vaccaneo da fiducia a chi fin'ora ha avuto poco spazio convocando anche il giovanissimo Yeuillaz Federico, classe 2001, cresciuto nelle fila del Canelli.

 

Prima parte di gara molto equilibrata con il Pralormo maggiormente più spigliato. Nella prima mezz'ora si può segnalare un tiro di Viarengo che sfiora il palo e un calcio di punizione degli ospiti ben battuta con il pallone che finisce fuori di poco. La partita si sblocca al 32' al primo tiro in porta. Un bel cross di Demaria trova pronto Torra che di testa supera il portiere per l'1-0.

Il Pralormo cerca di reagire, ma la squadra di Vaccaneo copre bene gli spazi ed è molto concentrata. Il primo tempo si chiude con una bella punizione di Demaria che finisce a lato di poco.

 

Nella ripresa da segnalare un tiro insidioso dell'esordiente Giudice che strappa gli applausi del tanto pubblico presente. Al 72' la possibilità per lo Spartak di chiudere il discorso qualificazione, Viarengo si procura un calcio di rigore che Durcan purtroppo si fa parare.

Lo Spartak insiste e al 75' sfiora ancora il raddoppio con un tiro forte di Demaria. Al 79' tocca a Iachello Francesco andare vicino al goal, ma il pallone finisce alto.

Il forcing finale premia i sandamianesi che all'88' trovano finalmente il meritato 2-0 con Durcan che di testa appoggia in porta un pallone calciato in mezza rovesciata da Remondino stasera capitano. Per bomber Durcan è la prima rete stagionale e il goal numero 91 della sua carriera in rossoblù.

Finisce così con la bella vittoria dei sandamianesi che accedono al 2° turno. Un trionfo voluto e meritato.

 

Ora di nuovo a lavoro perché domenica arriva il fortissimo Villastellone. 

 

Coppa Piemonte 3^ Giornata 

SPARTAK SAN DAMIANO - Pralormo 2-0 

32' Torra, 88' Durcan

 

Formazione: Casini, Bianco, Vercelli, Puppione, Bertero, Fraquelli (Giudice), Cheula (85' Marino), Viarengo (73' Iachello Fr.), Dimaria (88' Ferrari), Torra (66' Durcan), Remondino 

 

A disposizione: Yeuillaz, Libbia, Testolina, Porta 

4° Turno: Garino - Spartak S. Damiano 3-2

6 minuti di blackout regalano i 3 punti al Garino.

Lo Spartak, avanti 2-0 con Porta e Torra, esce dal campo sconfitto 3-2 nonostante la superiorità sul piano del gioco.

 

Trasferta ostica per i ragazzi di mister Andrea Vaccaneo di scena a Garino. I sandamianesi scendono in campo con lo stesso 11 di domenica scorsa e vanno alla ricerca della prima vittoria stagionale fuori dalle mura amiche.

 

L'inizio sembra equilibrato con le due squadre che si studiano. Col passare dei minuti lo Spartak prende campo e al 13' al primo tiro passa in vantaggio. Bravissimo Pop Vasilev, servito da Bertero, a trovare un assist d'oro per Porta che supera il portiere avversario. Al 23' Marino sfiora il raddoppio, la palla finisce fuori di poco. Alla mezz'ora si vede anche il Garino. Al 29' è Marino che deve intervenire a deviare in angolo fermando un contropiede avversario e al 31' tocca a Casini intervenire respingendo un tiro ravvicinato. Aumentano le occasioni da goal per i padroni di casa e al 34' bomber Greco Ferlisi ha sui piedi la palla del pareggio ma, per fortuna dei sandamianesi, la palla finisce fuori di poco. Al 40' è lo Spartak ad andare vicino al raddoppio con Demaria che pecca di precisione. Nei minuti di recupero del primo tempo Casini sventa una punizione insidiosa battuta dal limite da Greco Ferlisi. Si chiudono con il vantaggio ospite i primi 45 minuti.

 

La ripresa è scintillante, al 50' Torra trova il goal del 2-0 al termine di un'azione corale che ha visto la palla partire dai piedi di Vercelli, passando da quelli di Iachello per l'assist finale di Porta. Bravo bomber Torra a finalizzare l'azione. Gli animi si scaldano e i padroni di casa si animano. Al 52' accorciano le distanze andando a segno su punizione. Il goal da forza al Garino che nel giro di 4 minuti perviene prima al pareggio per poi trovare il goal del 3-2 che ribalta il risultato. Al 75' bravo Casini a deviare sul palo un tiro velenoso degli avversari. Il Garino nel finale cala il ritmo, ma lo Spartak non riesce a trovare il goal del pareggio nonostante la buona volontà e i tentativi offensivi però andati a vuoto.

 

Finisce così 3-2 per i padroni di casa e invece della prima vittoria in trasferta arriva la prima sconfitta stagionale. Si esce dal campo con la rabbia e il rammarico.

Troppe amnesie difensive, ma anche tante note positive sul piano del gioco. Giovedì pronto riscatto in coppa. 

 

Prima Categoria: 4^ Giornata

Pol. Garino - SPARTAK SAN DAMIANO 3-2

13' Porta, 50' Torra, 52' Valenti (G), 54' Casagrande (G), 56' Zeni (G) 

 

Formazione: Casini, Vercelli, Pop Vasilev, Testolina, Bertero, Iachello Fi., Fraquelli, Marino (56' Viarengo), Porta, Torra, Demaria (85' Remondino) 

 

A disposizione: Noto, Bianco, Libbia, Boat, Puppione, Cheula, Ferrari 

3° Turno: Spartak S. Damiano - S. Secondo 4-2

Prima mezz’ora spettacolo rossoblù.

In goal Demaria, Porta in bellezza su punizione e Torra.
Nella ripresa segna Viarengo, due goal in due presenze.

 

Nella terza giornata di Campionato lo Spartak ospita i pinerolesi del San Secondo. Squadra che nella scorsa stagione ha sfiorato la promozione perdendo nei play-off.

 

Parte forte la squadra di Vaccaneo che già al 5' si crea la prima occasione da rete, ma il tiro di Torra viene deviato in angolo dal portiere del San Secondo. Al 15' arriva già il vantaggio dei sandamianesi. Bravo Demaria in mischia a buttare il pallone in rete per l'1-0.

Il San Secondo accusa il colpo e al 19' subisce il 2-0. Bomber Porta trasforma una punizione, procurata da Fraquelli, in modo impeccabile. Il pallone si infila nell'angolo alto dove il portiere non può nulla.

Passano pochi minuti e al 22' Torra segna il goal del 3-0. A questo punto lo Spartak abbassa il baricentro e i pinerolesi prendono campo creando le prime occasioni pericolose. Al 29' bravissimo Casini a parare un tiro a tu per tu. L'ultimo quarto d'ora è del San Secondo che va alla ricerca del goal che riaprirebbe la partita. Ma l'occasione più grande arriva sui piedi di Torra al 46'. Il bomber si vede respingere il tiro sulla linea di porta dal difensore torinese. Finisce così il primo tempo, 3-0 Spartak.

 

Nella ripresa lo Spartak gestisce la gara e al 52' va vicino al quarto goal con Porta. Bravo il portiere avversario a deviare in angolo. I sandamianesi si divertono e più volte sfiorano il goal. Al 68' Torra si vede deviare in angolo il tiro in diagonale e al 70' Testolina di testa sfiora il palo. 

All'80' arriva però il goal ospite e sul 3-1 lo Spartak ha una scossa di reazione e all' 82' allunga di nuovo andando a segno con il neo entrato Viarengo al suo secondo goal stagionale. Nei minuti di recupero gli ospiti accorciano ulteriormente le distanze.

Finisce così, 4-2 per i sandamianesi che prendono altri 3 punti importanti continuando la striscia positiva iniziata alla fine della scorsa stagione.

 

Un plauso a tutta la squadra entrata in campo concentrata e determinata. Complimenti a mister Vaccaneo per aver azzeccato tutte le mosse.

 

Prima Categoria: 3^ Giornata

SPARTAK SAN DAMIANO - San Secondo 4-2

15' Demaria, 19' Porta, 22' Torra, 80' Zanin (S), 82' Viarengo, Testa (S) 

 

Formazione: Casini, Vercelli, Pop Vasilev, Testolina, Bertero, Iachello Fi., Fraquelli, Marino (61' Lagrasta), Porta (83' Durcan), Torra (87' Cheula), Demaria (75' Viarengo) 

 

A disposizione: Noto, Bianco, Boat, Puppione, Remondino 

2° Turno: Candiolo - Spartak S. Damiano 1-1

Non basta il goal di Testolina per vincere la partita. Spartak fermato da un goal-non goal. Dubbi sul goal dei padroni di casa

 

Prima trasferta per i ragazzi di mister Andrea Vaccaneo ospiti del Candiolo. Una sfida inedita che lo Spartak affronta dopo aver smaltito le fatiche di coppa.

 

Parte forte lo Spartak che ha nettamente il dominio del gioco e la padronanza del campo. Al 10' Lagrasta ben servito da Demaria, entrato al posto dell'infortunio a Iachello Francesco dopo 7 minuti, si trova davanti al portiere in uscita non riuscendo a superarlo. Un minuto più tardi Porta manda alto con un colpo di testa un bel pallone crossato da Vercelli. Lo Spartak crea mettendo in difficoltà la retroguardia torinese, ma non riesce ad essere cinica e precisa. Il caldo si fa sentire e il ritmo dei sandamianesi si abbassa lasciando più campo al Candiolo che al 36' va vicino al goal con un tiro da fuori area che colpisce il palo. È l'unica occasione registrata per il Candiolo nei primi 45 minuti che finisce 0-0.

 

Nella ripresa al 54' Demaria entra in area di rigore e il suo tiro finisce fuori di poco alla sinistra del portiere. Al 60' Porta tira dal limite ma manca di precisione e la palla finisce a lato. La spinta dello Spartak aumenta e da calcio d'angolo arriva il goal di Testolina di testa che porta avanti i suoi. Il Candiolo reagisce subito e al 68' deve intervenire Casini a deviare in angolo un tiro pericoloso. Lo Spartak cala con il passare del tempo, si sente sulle gambe la partita di giovedì che invece il Candiolo non ha dovuto affrontare, e al 77' su un erroraccio difensivo arriva il pareggio dei padroni di casa. Rimane il dubbio se la palla sia entrata del tutto visto che Vercelli calcia il pallone mentre sta varcando la linea di porta. Il Candiolo sembra più in condizione e anche se sembra dover trovare il goal del vantaggio da un momento all'altro sono i sandamianesi che sfiorano il nuovo vantaggio in due occasioni nitide, prima con Demaria e poi di testa con il neo entrato Remondino. Al 96', prima del triplice fischio finale, con un colpo di testa, Vercelli sfiora il palo.

Un 1-1 esterno che lascia un po' di rammarico ma che muove di nuovo la classifica. 

 

Prima Categoria: 2^ Giornata

Candiolo - SPARTAK SAN DAMIANO 1-1

65' Testolina, 77' Borgoni (C) 

 

Formazione: Casini, Bianco (67' Pop Vasilev), Lagrasta, Vercelli, Testolina, Bertero, Iachello Fi., Fraquelli (80' Marino), Iachello Fr. (7' Demaria), Porta, Torra (84' Remondino) 

 

A disposizione: Noto, Libbia, Puppione, Cheula, Ferrari

Coppa Piemonte: Stella Maris - Spartak San Damiano 3-3

Festival del goal in Coppa Piemonte. Porta, Viarengo e Torra, nel finale, regalano 1 punto allo Spartak. Tutto rimandato al 3 ottobre nella gara interna contro il Pralormo.

 

Notte di Coppa Piemonte a Magliano Alfieri per lo Spartak San Damiano ospite della Stella Maris. Mister Vaccaneo, dopo la vittoria di domenica, varia di poco la formazione in modo da dare minuti di gara a tutti e schiera 2 classe 2000 tra gli undici titolari. La Stella Maris arriva dalla sconfitta di Pralormo nella prima giornata di Coppa e dal pareggio esterno in campionato.

 

Infatti partono forte i padroni di casa che provano subito a trovare la via del goal senza però precisione, ma è solo un fuoco di paglia perché è lo Spartak che prende campo e nel giro di 10 minuti crea tre belle palle goal, due con Viarengo e una con Torra, trovando in tutte e tre le occasioni pronto il portiere avversario. Alla mezz'ora è la Stella Maris che, dopo aver rischiato il tracollo, impegna Noto per la prima volta che blocca in due tempi. Al 36' proprio i cuneesi arrivano al goal del vantaggio. Un errore difensivo porta Sottero a tu per tu con Noto che viene superato dal tiro rasoterra. Risponde subito lo Spartak che al 38' perviene al pareggio con bomber Porta al 3° goal stagionale in due partite. Al 42' Iachello Francesco interviene su un cross colpendo di testa e trovando ancora una volta il portiere bravo a respingere. Sul finale la Stella Maris prende un palo a Noto battuto e sul contropiede lo Spartak trova il vantaggio con il debuttante Viarengo, classe 2000. Si va così al riposo sul 2-1 per i sandamianesi.

 

La ripresa riparte con ritmi più lenti, infatti si registrano poche occasioni, giuste una per parte. Per lo Spartak al 53' Torra non sfrutta in pieno un bel cross di Fraquelli. Il suo colpo di testa finisce nelle mani del portiere. La Stella Maris cresce col passare dei minuti e preme alla ricerca del pareggio. Goal che arriva al 74' ancora con Sottero che a porta vuota spinge il pallone servitogli dal compagno. Lo Spartak sembra non avere più benzina e soffre la pressione dei padroni di casa che trovano all'83' il goal del 3-2. Lo Spartak però, nel finale tira fuori l'orgoglio e con Torra trova il goal del 3-3 che regala un punto ai sandamianesi. 

 

Coppa Piemonte 2^ Giornata 

Stella Maris - SPARTAK SAN DAMIANO 3-3

36' Sottero (SM), 38' Porta, 45' Viarengo, 74' Sottero (SM), 83' Mascarello (SM), 92' Torra 

 

Formazione: Noto, Libbia (61' Vercelli), Pop Vasilev, Puppione, Testolina, Fraquelli, Marino (60' Iachello Fi.) (87' Cheula), Iachello Fr. (76' Ferrari), Viarengo, Porta (65' Lagrasta), Torra 

 

A disposizione: Casini, Bianco, Gatto Monticone, Cheula, Boat

1° Turno: Spartak San Damiano - Pralormo 2-1

Bomber Porta regala il primato storico allo Spartak. Doppietta importante con ringraziamento speciale a Vercelli. 

 

Allo Stadio Norino Fausone va di scena l'esordio in campionato dei ragazzi di mister Andrea Vaccaneo e del suo vice Nicolò Marinetti. È il Pralormo il primo ospite di stagione che spaventa lo Spartak e fino al 90' ha sperato di portare a casa un punto d'oro.

 

Nonostante la grande occasione sciupata al 5' da Geraci del Pralormo che sfiora il palo alla sinistra di Casini è lo Spartak che ha il dominio nei prima 30 minuti di gara. All'11' Porta calcia al volo davanti al portiere mandando il pallone alto di poco. Al 12' Lagrasta calcia con poca convinzione davanti alla porta, ma il pallone viene salvato dal difensore avversario. Al 23' di nuovo Porta sfiora la traversa e al 30' colpisce il palo con un colpo di testa. Gli errori, si sa, costano cari e al 38' arriva il goal del vantaggio ospite su un rimpallo fortuito che favorisce il numero 7 del Pralormo bravo poi a concludere a rete per il goal del vantaggio. Lo Spartak accusa il colpo e lascia campo agli avversari che riescono così a portare all'intervallo il risultato di vantaggio.

 

Nella ripresa subito occasione del raddoppio per il Pralormo che trova un super Casini bravo a respingere il tiro ravvicinato. Lo Spartak reagisce bene prendendo campo e costruendo buone occasioni che portano al 55' al rigore su Lagrasta dopo un affondo di 60 metri. Bomber Porta realizza il penalty dell'11. I padroni di casa sono incontenibili, ma faticano a trovare la via della porta nonostante il dominio territoriale. Al 63' grande occasione per Lagrasta che a tu per tu con il portiere si vede respingere il tiro. Sul finale è il Pralormo che rischia di riportarsi in vantaggio, ma il debuttante Puppione, classe 2000, salva sulla linea. Tra gli incitamenti del numeroso pubblico che spingeva la squadra all'89' arriva il goal della vittoria. Un cross di Vercelli viene sfruttato in pieno da Porta che supera il portiere in uscita segnando il goal del 2-1. Una doppietta speciale per un primato storico, nonostante sia solo la prima giornata.

Giovedì sarà notte di Coppa. 

 

Prima Categoria:1^ Giornata

SPARTAK SAN DAMIANO - Pralormo 2-1

37' Rey (P), 55' Porta, 89' Porta 

 

Formazione: Casini, Bianco, Lagrasta, Vercelli, Puppione, Bertero, Iachello Fi. (84' Pop Vasilev), Fraquelli, Iachello Fr. (92' Ferrari), Porta, Torra (78' Graziano) 

 

A disposizione: Noto, Libbia, Gatto Monticone, Cheula, Remondino