2003: CMC Montiglio - Spartak 1-5

18ª giornata. I Giovanissimi FB dilagano nell'ultima di campionato a Montiglio. A segno Massocco con un gol per tempo, Danusso, Iordache e il rientrante Penna.


SINTESI DELLA GARA

È proprio nell'ultima gara di campionato che finalmente tutti e 14 i ragazzi sono a disposizione di Mister Fabrizio Baracco. Pronti via e Cani diventa già uno dei protagonisti della gara salvando in calcio d'angolo una potente punizione calciata da posizione favorevole. Lo Spartak al 10° dopo un avvio complicato passa in vantaggio: Danusso recupera palla a centrocampo e serve Steffenino che sfonda sulla destra e arriva al cross al centro dell'area dove imbecca Massocco che lavora il pallone girato di spalle poi calcia velocemente nell'angolino realizzando l'1 a 0. Al 25° arriva il meritato (fino a quel momento) pareggio del CMC Montiglio con un bel tiro scagliato dal limite dell'area. Al 33° buono spunto di Cotto che parte dalle retrovie e con un ottimo assist smarca Danusso davanti al portiere: il capitano è freddo nel saltare il numero 1 avversario e depositare di sinistro il pallone del nuovo vantaggio.

 

Nel secondo tempo allo Spartak servono 20 secondi in tutto per triplicare: Steffenino recupera il pallone e serve Massocco che da sinistra rientra sul destro saltando due avversari e calcia forte sotto la traversa non dando scampo al portiere. Con questa doppietta Massocco si laurea capocannoniere della squadra con 12 centri in campionato. Al 38° spunto dei padroni di casa con Cani che si supera allungandosi e mandando in calcio d'angolo un tiro insidioso dalla distanza. Lo Spartak continua ad aumentare la sua mole di gioco e le occasioni da gol sono sempre più frequenti. Borgogno con una bel pallonetto sfiora la traversa, Vilhem per due volte non c'entra la porta da posizione favorevole. Sale in cattedra Danusso che in pochi minuti confeziona due assist vincenti per i compagni. Del primo ne approfitta Penna che dopo un periodo sfortunato legato ad un infortunio, torna al gol, ricevendo l'affetto di tutti i suoi compagni. Nel secondo frangente dopo uno slalom, Danusso arriva a tu per tu col portiere, ma con altruismo serve il meglio appostato Iordache che non sbaglia regalandosi il suo quarto gol consecutivo. Gli ultimi 10 minuti di gara sono targati Manzato che nell'insolita veste di attaccante per ben tre volte va vicinissimo al gol in tre modi diversi: stop e tiro di sinistro fuori di un soffio, tiro in diagonale di destro deviato dal portiere in angolo e punizione potente che sfiora la traversa.

 

Al termine della gara il commento di Mister Fabrizio Baracco: "Volevamo concludere alla grande il nostro positivo campionato e così è stato, dopo i primi 10 minuti di adattamento al pessimo terreno di gioco abbiamo modificato il nostro modo di giocare e abbiamo condotto il resto della gara. Se ci voltiamo indietro possiamo dire di aver sbagliato un paio di partite per atteggiamento e personalità, per il resto ce la siamo sempre giocata alla pari con i nostri avversari. Anche a livello individuale ci sono stati notevoli miglioramenti, per quanto mi riguarda sono molto soddisfatto e contento perché in generale ho sempre visto tanta passione, voglia di migliorare e di allenarsi nei miei ragazzi".

 

TABELLINO

Marcatori

10' Massocco (S)

25' gol (C)

33' Danusso (S)

36' Massocco (S)

56' Penna (S)

68' Iordache (S)

 

Spartak San Damiano

Cani

Barbero

Vilhem (dal 60')

Costa

Borgogno

Bonino

Iordache (dal 45')

Manzato

Steffenino

Takhi

Cotto

Danusso

Massocco

Penna (dal 49')



PARTNERS