UISP: Spartak - Montechiaro 1-0

13ª giornata. La formazione di Simone Palazzolo si dimostra sempre più la favorita per la vittoria finale. Altra vittoria decisiva.


Per la 13° giornata del campionato amatori UISP si scontravano sul campo di Gorzano lo Spartak contro il Montechiaro. Non ne è uscita una bella partita, anzi bruttissima sotto tutti i punti di vista, ma occorre anche dire che era una partita fondamentale e importante per tutte e due le squadre: per lo Spartak per continuare ad essere primo nel girone e tenere lontana una concorrente, per il Montechiaro per cercare di ridurre le distanze e magari sorpassarla nel recupero della partita che devono ancora giocare.

 

La partita cominciava con due sussulti: un lancio in profondità dal calcio di avvio trovava Palazzolo Alessandro che calciava alto da fuori area e sul ribaltamento di fronte un'incomprensione tra i due centrali dello Spartak mandava in porta l'attaccante avversario che, saltato il portiere, mandava a lato. Dopo 10 minuti di batti e ribatti veniva lanciato in avanti un pallone che il portiere avversario lisciava completamente lanciando in porta Palazzolo Alessandro per il più facile dei gol. Senza nessun altro sussulto finiva il primo tempo.

 

Il secondo tempo cominciava con gli ospiti che spingevano un po' di più creando qualche occasione che però Castello, in grande giornata, neutralizzava, o, come alla metà del tempo, dove non ci arrivava  lui ci pensava il palo a respingere una punizione dal limite dell'area. Anche lo Spartak aveva un'occasione d'oro con Trovato che a 5 metri dalla porta spediva alto o quando Bertelle, lanciato sulla sinistra, cercando di mettere in mezzo sull'accorrente Trovato tirava addosso il portiere. Con 7 minuti di recupero e tanto affanno finiva una partita brutta ma vittoriosa.

 

Oggi la nota di cronaca va ad Andrea Castello e a Norman Cherio che si sono distinti per bravura e sacrificio. Grandi!

 

Ora tutto è in mano ai gialloblù che, battendo il Calliano ultimo in classifica, giovedì possono matematicamente vincere il girone, ma non si deve cadere nel tranello di credere di avere già vinto e, come dice il mister, "teniamo acceso il cervello!".


PARTNERS