2005: Spartak - CMC Montiglio 2-2

Prova davvero apprezzabile ma un po' sfortunata per gli Esordienti gialloblù che vincono il primo tempo in rimonta e subiscono l'unica rete della ripresa su calcio piazzato. Nel terzo tempo sono molte le occasioni, ma il gol non arriva.


SINTESI DELLA GARA

Il recupero dell'ultima giornata di campionato termina con un pareggio sia per numero di tempi che per numero di reti.

 

La prima frazione parte a rilento per i gialloblù che pasticciano in fase di costruzione e consentono agli ospiti di trovare il vantaggio con un doppio tiro rimpallato all'interno dell'area dopo un errato disimpegno. La reazione come sempre è decisa e porta subito i suoi frutti. Pelassa intercetta un pallone sulla trequarti e immediatamente serve Jaku tutto solo davanti al portiere: destro preciso e pareggio meritato. Gli ospiti sono fisicamente superiori ma lo Spartak gioca sul ritmo e sulla tecnica in velocità. Pelassa spara alto un'occasione preparata sulla sinistra e conclusasi dopo un traversone. Rossino ruba un sacco di palloni e dimostra anche qualità quando regala a Pelassa un assist di prima intenzione che lo porterebbe a tu per tu col portiere se non fosse per un ottimo intervento in chiusura dell'ultimo difensore. Jaku perde l'attimo su un contropiede potenzialmente micidiale e si fa soffiare palla sul più bello. Demarie calcia alto da fuori area mentre nelle retrovie Caggiano corre pochissimi pericoli. Quando sembra scontato il pareggio esce fuori la qualità: Bellanca, in precario equilibrio, dribbla due avversari, sfrutta lo spazio vuoto creato dal movimento esterno di Jaku, entra in area e col sinistro supera il portiere.

 

La ripresa segna il debutto tra i pali in campionato di Ramello, classe 2006. La squadra gialloblù, complici le sostituzioni, adotta un sistema di gioco prudente e l'impegno di tutti per il medesimo scopo è ben visibile e porta i suoi frutti. Sono pochissimi i tiri che Ramello deve fermare. Qualche rara conclusione dalla distanza che si spegne sul fondo e un paio di corner sono gli unici pericoli che creano gli ospiti. Jaku si sacrifica come terzino e lo fa benissimo per metà tempo, poi gli viene concesso un po' di riposo e al suo posto rientra Pelassa che non si dimostra da meno in fase difensiva. Cotto copre bene sulla sinistra mentre Demarie e Bellanca recuperano molti palloni e provano addirittura a rilanciare i contropiedi per Dunjic e Bugnano, aiutati dagli esterni, ma la difesa del CMC è attenta e non concede nulla a parte un corner sul quale Bellanca manda fuori con un colpo di testa. Anche questa volta quando il pareggio sembra inevitabile arriva il gol. Punizione dal limite dell'area per gli ospiti e parabola a pallonetto che scavalca Ramello e finisce in rete. Nell'ultimo minuto il CMC potrebbe addirittura raddoppiare ma Ramello in uscita bassa si prende gli applausi.

 

Il terzo tempo è il più spettacolare. Le due squadre non si accontentano del pari e provano a sbilanciarsi in avanti. Cerchio e Toso fanno buona guardia e costringono Caggiano a solo un paio di buone uscite. Il pallino del gioco resta dei gialloblù ma la palla non vuole saperne di entrare. Pelassa colpisce la traversa su punizione. Rossino va vicinissimo al gol con un tiro angolato dal limite dell'area dopo una bella azione corale ma il portiere si dimostra in buona forma. Al 10° minuto l'occasione più clamorosa. Inserimento centrale di Bellanca ben servito dal compagno: il capitano punta il portiere e tira da posizione ravvicinata ma l'estremo difensore respinge miracolosamente e sulla ribattuta la conclusione viene salvata sulla linea da un giocatore. Il finale di gara non offre altre emozioni.

 

Mister Lanaro a fine partita commenta: "Nonostante un freddo tagliente abbiamo giocato in modo sciolto ed esibito un calcio fluido e propositivo in zona offensiva. Il reparto difensivo ha fatto il suo ma ha trovato grandi difficoltà in costruzione, cosa sulla quale lavoreremo immediatamente a gennaio. Benissimo Alberto che ha trovato il suo ruolo ideale ed è andato anche vicino alla rete personale. Bravi i portieri, merito del nostro preparatore e del loro impegno costante. D'ora in poi le gare casalinghe saranno sul campo sintetico e questo potrebbe aiutarci e consentirci un gioco ancora più veloce e divertente".

TABELLINO

1° Tempo: 2-1

 Jaku, Bellanca

 

2° Tempo: 0-1

 

3° Tempo: 0-0

 

 

Spartak San Damiano

Caggiano

Ramello

Cerchio

Toso

Bottallo

Demarie

Cotto

Bugnano

Bellanca

Pelassa

Rossino

Jaku

Dunjic



PARTNERS