UISP: Fontanone - Spartak 0-3

Coppa UISP. Netta vittoria nella gara di ritorno per i gialloblù. In gol Alessandro Palazzolo e Trovato con una doppietta.


Nella partita di ritorno della coppa di Lega, in frazione Vaccheria di Guarene, lo Spartak affronta il Fontanone dopo il pareggio per 1-1 della gara di andata. I gialloblù scendono in campo con la seguente formazione: Donvito, Marchiaro Luca, Bocchino, Remondino, Mattiace, Ricatto, Cherio, Franco Livio, Palazzolo Alessandro, Trovato, Viale. A disposizione: Donadoni, Bertelle, Amoretti Carlo, Barabani, Rega e Palazzolo Simone.

 

Buon inizio del primo tempo dello Spartak con buone geometrie e bei triangoli che creano alcune pericolose azioni non concretizzate. Però dopo quindici minuti è il Fontanone, squadra forte e ostica, a prendere l'iniziativa ma senza mai rendersi pericolosa. Il primo tempo finisce infatti con le due squadre sullo zero a zero.

 

Il secondo tempo parte come era finito il primo, ma ora le azioni sono più pericolose da una parte e dall'altra. Al 55° lo Spartak viene premiato dei suoi sforzi e passa in vantaggio. Bella triangolazione sulla trequarti con passaggio filtrante per l'accorrente Palazzolo Alessandro che, saltato un'avversario, con un bel diagonale insacca. Il Fontanone non ci sta e dopo cinque minuti, su cross da calcio d'angolo, un colpo di testa dal secondo palo viene indirizzato con un pallonetto sul montante opposto ma Donvito si supera e con un intervento strepitoso riesce a deviare il pallone che sembrava destinato al gol. Al 25° ecco un episodio che segnerà la partita. L'arbitro, davvero poco all'altezza, estrae ingiustamente per la seconda volta il cartellino giallo nei confronti di Cherio che quindi viene espulso. I padroni di casa peccano però di ingenuità buttandosi all'attacco e lasciando spazi per il contropiede dello Spartak che puntualmente in dieci minuti chiude definitivamente la partita. Il secondo gol è quasi la fotocopia del primo: questa volta è Trovato che, ben lanciato, entra in area e fulmina sul primo palo il portiere avversario. Il terzo gol è un capolavoro dello stesso Trovato che, ricevuta palla sulla trequarti, fa pochi passi e poi scaglia un siluro a giro che si spegne all'angolino con il portiere che non può far altro che vedere entrare il pallone in gol.

 

Finisce così senza altri sussulti una partita ben giocata, con grinta e corsa da parte dello Spartak che così accede al turno successivo. Un ringraziamento va al nostro numeroso pubblico che, nonostante il freddo e la trasferta, ha sostenuto la squadra per tutta la gara. Siete fantastici!


PARTNERS