2005: Valfenera - Spartak 0-3

1ª giornata. Debutto in campionato con la nuova divisa da trasferta che porta fortuna agli Esordienti a 9 gialloblù.


SINTESI DELLA GARA

La prima partita di campionato è in trasferta dove per l'occasione vengono presentate e indossate per la prima volta le nuove divise.

 

Il primo tempo parte lento e pieno zeppo di errori di passaggio. Il pallone non ha un rimbalzo regolare e sembra molto leggero e così moltissime buone azioni sfumano nell'ultimo passaggio.

La difesa costruisce con rapidità le azioni per i centrocampisti che però tengono troppo la palla e rallentano la manovra. Nell'unica azione precisa, Bellanca trova in profondità Pelassa che mette al centro dell'area dove Dunjić dopo un batti e ribatti riesce a insaccare.

 

La ripresa è l'occasione giusta per sperimentare un modulo molto offensivo ma la manovra è ancora troppo lenta e le tantissime azioni create si infrangono sul muro difensivo dei padroni di casa che hanno tutto il tempo per sistemarsi sfruttando la poca circolazione di palla dello Spartak.

Bene come sempre la difesa, attentissima con Kacbufi e Cerchio e ottimamente protetta da un concentratissimo Toso.

Il vantaggio arriva da una palla ferma. Il corner di Pelassa viene ribattuto e sul secondo cross la deviazione del difensore finisce dalle parti di Cotto che al volo mette la palla alle spalle del portiere. Prima bellissima rete per Daniele al secondo anno in gialloblù.

Il raddoppio arriva ancora da azione di corner: palla respinta fuori area dalla difesa e gran botta rasoterra di Falchero che si infila a fil di palo. Gol che merita tutti gli applausi della tribuna piena zeppa di sostenitori gialloblù.

 

Nel terzo tempo finalmente si intravede il gioco fluido degli ospiti. Falchero è ispirato e imposta il gioco nella metà campo offensiva. Prima serve un pallone meraviglioso per Pelassa che sfiora il palo con portiere in uscita, poi va lui stesso a ricevere cross dello stesso Pelassa tirando alto di poco. Passano 2 minuti e sempre il numero 11 gialloblù colpisce la traversa su un lancio in profondità con un tocco di esterno destro delizioso.

Dopo il time-out ecco rientrare in campo capitàn Bellanca che lotta come un leone sulla fascia e a pochi minuti dal termine riesce a trovare il gol con un tocco preciso dopo un inserimento a sorpresa sulla sinistra.

Prima del fischio finale c'è ancora spazio per un'azione di forza di Jaku che va al tiro ravvicinato trovando prontissimo il portiere.

 

Mister Lanaro a fine gara commenta: "Abbiamo giocato una gara pigra per i primi due tempi, poi ho visto un buon terzo tempo sul piano delle idee e dell'esecuzione. Forse il campo era troppo complicato per il gioco a terra ma non dobbiamo mai farci condizionare dai fattori esterni. Siamo un gruppo di ragazzi svegli che deve capire le difficoltà ed arrivare alla soluzione più logica e semplice nel minor tempo possibile. Lavoreremo anche sull'affiatamento tra giocatori dello stesso reparto perché ho notato molta meno collaborazione di quanto mi aspettassi. Un complimento particolare a Daniele Cotto che ha segnato il suo primo gol in una partita di campionato a dimostrazione che l'impegno prima o poi è sempre ripagato, in qualsiasi ambito della vita."

TABELLINO

1° Tempo: 0-1

Dunjić

 

2° Tempo: 0-2

Cotto, Falchero

 

3° Tempo: 0-1

Bellanca 

 

Spartak San Damiano

Caggiano

Cisternino

Cerchio

Toso

Kacbufi

Demarie

Cotto

Bugnano

Bellanca

Falchero

Pelassa

Jaku

Rossino

Dunjić



PARTNERS