2003: San Giacomo Chieri - Spartak 3-2

6ª giornata. Lo Spartak sfiora l'impresa in casa della capolista. Prestazione maiuscola per i ragazzi di Baracco che a Chieri restano in partita come nessuno fino ad ora. Senise e Costa i goleador, Steffenino in pieno recupero sfiora il palo a portiere battuto.


SINTESI DELLA GARA

Il gruppo 2003 si presenta al cospetto dell'indiscussa capolista del girone con 18 convocati, ma solo 13 sono i giocatori di movimento utilizzabili da mister Baracco. Partono titolari i 2004 Senise e Trinchero, entrerà ad inizio ripresa Scribe alla prima apparizione stagionale.

Il San Giacomo Chieri dal canto suo è forte del miglior attacco e della migliore difesa del girone.


L'inizio dei padroni di casa è veemente, lo Spartak appare timoroso e già al 3°, alla prima vera azione della gara, va sotto: difensori gialloblù sono disattenti e lasciano completamente liberi in area ben tre avversari, il più lesto insacca di testa.

Al 12° Senise batte velocemente una punizione dai 25 metri, Trinchero chiude il triangolo stretto con lo stesso Senise che non ci pensa due volte e scarica un bolide su cui non può fare nulla il portiere. È un gran gol, il primo stagionale in categoria per il numero 9, che ha anche il merito di cambiare l'atteggiamento degli spartani che da quel momento giocheranno alla pari per lunghi tratti della gara. Takhi, Trinchero e Borgogno salgono di intensità e conquistano il centrocampo, Steffenino e Massocco cercano di pungere in ripartenza.

Al 22° proprio da un angolo battuto da Massocco arriva il raddoppio: Costa sul rimpallo è bravo e veloce a battere di sinistro sul palo più lontano. Anche per il nuovo capitano gialloblu è il primo gol stagionale a coronamento di un ottimo inizio di stagione.

Il vantaggio dura pochi attimi, il San Giacomo Chieri pareggia con una conclusione dalla distanza che sorprende Cani che però si rifà poco dopo salvando la porta e il risultato.


Il secondo tempo si apre con il terzo gol del San Giacomo Chieri che approfitta di una nuova incertezza della difesa gialloblù.

Cani al 18° tiene in partita i suoi salvando su un tiro dalla distanza destinato all'angolino.

Lo Spartak è ancora generoso e non molla nonostante il gran "lavoro" profuso nei 70 minuti. Per la prima volta in questa stagione Iordache e compagni si rendono protagonisti in positivo nel recupero.

Prima è Senise a calciare una punizione al limite dell'area cogliendo la barriera, ma la grande occasione arriva al 73° con un delizioso assist di Scribe che serve Steffenino il quale supera il portiere in uscita con un pallonetto ma vede terminare la palla sull'esterno della rete dando solo l'illusione del gol.


A fine partita mister Fabrizio Baracco commenta: "Che partita! Complimenti agli avversari che meritano il primo posto, ma sono estremamente felice per quello che ho visto oggi: dei ragazzi che non hanno mai mollato e che hanno giocato con coraggio e grande intensità per 70 minuti, buone parate, due grandi gol contro una squadra che ne aveva subìto solo uno fino ad oggi, aggiungo anche due "grandi" ammonizioni di Iordache e Costa che hanno speso due falli tattici per aiutare la squadra in momenti difficili, peccato davvero per non essere stati così attenti in difesa dentro l'area".

TABELLINO

Marcatori

3' Gol (SGC)

12' Senise (SPA)

22' Costa (SPA)

23' Gol (SGC)

41' Gol (SGC)

 

Spartak San Damiano

Cani

Barbero

Scribe (dal 40')

Costa

Trinchero

Vilhem

Iordache

Steffenino

Borgogno

Manzato (dal 62')

Senise

Takhi

Massocco

- - - - - - - - - -

Bonino

Torchio

Cotto

Danusso

Penna



PARTNERS