2005: Ultimo test amichevole

Voluntas Nizza - Spartak 2-1 (1-0, 0-1, 1-0)

Luci e ombre nella gara amichevole che precede l'inizio del campionato. Male l'approccio iniziale, bene la difesa a tre.


Ultimo impegno precampionato per gli Esordienti 2005/2006 ospiti della Voluntas a Nizza Monferrato.

 

Gli esperimenti sono ormai terminati e tra sette giorni si inizia il campionato. La partita inizia subito con il piede sbagliato per i gialloblù. Retropassaggio di Cerchio per Cisternino che raccoglia la palla con le mani: errore veniale che costa il calcio di punizione a due in area. Battuta perfetta e gol dei padroni di casa.

Lo Spartak non riesce a scuotersi e tutta la prima frazione sarà un batti e ribatti in mezzo al campo fatta eccezione per un cross pericoloso della Voluntas che non viene sfruttato dall'attaccante.

 

Nel secondo tempo si passa alla difesa a tre che si rivelerà ideale per le caratteristiche dei giocatori della squadra. Sallaku al centro con Toso e Cerchio a supporto e la musica cambia subito.

Le fasce laterali non devono più preoccuparsi di rientrare troppo e a centrocampo Demarie e Bellanca possono giocare più sereni innescando spesso Pelassa sulla destra e l'unica punta Jaku, molto a suo agio a fare reparto da solo.

Il meritato gol del pareggio arriva dopo una bellissima combinazione tra Bellanca e Pelassa che rimette al centro ancora per Bellanca che a tu per tu col portiere non sbaglia.

Gli avversari provano una conclusione dalla distanza ma è ancora lo Spartak a farsi pericoloso con azioni ben costruite ma non concretizzate.

 

Il terzo tempo scorre sulla falsariga del secondo. La difesa regge bene e il centrocampo innesca le azioni che liberano le fasce laterali ma non si registrano tiri pericolosi. L'unico tiro in porta degno di nota è anche la rete del 2-1 dei padroni di casa. Cambio di gioco veloce da un esterno all'altro che punta il difensore e appena dentro l'area piazza un tiro preciso dove Cisternino non può nulla.

I minuti finali sono spezzati da continui falli (alcuni anche pericolosi) che non permettono più di vedere azioni fluide e il tempo scorre via fino al triplice fischio dell'arbitro.

 

Mister Lanaro a fine partita commenta: "Siamo stati irriconoscibili nel primo tempo, più che soddisfacenti nel secondo e un po' scarichi nel terzo. Sono soddisfatto della partita odierna perché abbiamo affrontato una squadra tosta che ci ha fatto capire che tenere ritmi alti in mezzo al campo può mettere in difficoltà anche i giocatori di maggiore qualità. Benissimo la difesa dopo il primo tempo. Dopo oggi posso dire senza alcun dubbio di avere ben chiaro il modo in cui questo gruppo dovrà giocare".


PARTNERS