2003: San Giuseppe Riva - Spartak 2-2

4ª giornata. Nonostante l'emergenza infortunati, la vittoria sfugge solo all'ottavo minuto di recupero: delusione comprensibile, ma grande prova di gruppo per intensità e giocate offensive. Danusso trascina i suoi con due gol d'autore.


SINTESI DELLA GARA

Dopo il pessimo secondo tempo dello scorso turno di campionato, il gruppo 2003 sfodera la miglior prestazione stagionale, tornei e amichevoli compresi, e sfiora una vittoria meritata in trasferta contro una buona squadra che coglie il pari soltanto oltre il maxi recupero concesso dall'arbitro.

 

Eppure le premesse non erano le migliori: fuori per infortunio Torchio e Cotto, Penna soltanto in panchina e costretto ad entrare in caso di emergenza, Manzato e Danusso che stringono i denti e scendono in campo acciaccati.

Da segnalare il debutto stagionale di Vilhem, rientrato in gruppo a metà settembre, di Iordache e Manzato dal primo minuto e di Senise che insieme a Trinchero sono i convocati del gruppo 2004.

 

Lo Spartak nelle difficoltà si esalta fin dall'inizio della partita: al 4° minuto Danusso verticalizza per Massocco che riesce a scavalcare il portiere in uscita ma il tocco è debole e un difensore riesce a salvare. Un minuto dopo ci prova Takhi con un tiro dalla distanza che si spegne alto di poco.

Sono soltanto due le occasioni concesse agli avversari nel primo tempo: al 15° Cani si allunga per deviare un tiro dal limite.

Lo Spartak non si ferma e crea ancora con Massocco una buona occasione ma l'11 gialloblù in area tarda la conclusione e si fa stoppare da ottima posizione. Al 27° capitan Danusso calcia una punizione forte ma centrale che il portiere riesce a bloccare. Al 30° il Riva sfrutta una disattenzione della retroguardia gialloblù e il pallonetto insidioso sbatte sulla traversa ed esce alto.

 

Nel secondo tempo lo Spartak questa volta non molla ed anzi aumenta i suoi sforzi alla ricerca del gol. A dire il vero la prima occasione è dei padroni di casa ma Cani è attento e coraggioso e salva la sua porta in uscita.

Danusso risponde subito con una punizione velenosa che si spegne a lato di un soffio. È il miglior momento degli spartani, Danusso e Trinchero sono padroni della mediana con Steffenino e Takhi che continuano a sbattersi e recuperare palloni e Costa e Manzato a presidiare bene le loro zone.

Al 9° Danusso triangola con Massocco, entra in area dribblando un avversario e fulmina il portiere con un preciso tiro all'angolino per il vantaggio dello Spartak.

Tre minuti dopo ancora Massocco tenta il tiro da posizione impossibile ma è sfortunato: la palla coglie il palo interno e rientra in campo.

Al 13° è ancora Danusso a salire in cattedra questa volta con una punizione che non lascia scampo al portiere.

Inizia la girandola dei cambi che porterà in campo Penna, Barbero, Borgogno e Bonino per cercare di limitare la reazione dei padroni di casa.

A 13 minuti dal termine arriva il 2-1. Lo Spartak anche se stanco non rischia più fino al maxi recupero esagerato concesso dal direttore di gara. Sei minuti di recupero che diventano poi otto. Il Riva ne approfitta e fa gol in mischia.

 

Mister Baracco a fine partita commenta: "E' stato un gran bel pomeriggio, sono le partite che preferisco, quando vedo i miei ragazzi giocare bene con la palla nei piedi e senza palla. La vittoria non è arrivata, ma sono più che soddisfatto di tutto quello che ho visto oggi in campo. Un grazie ai numerosi genitori che oggi hanno sostenuto la squadra; è ancora più bello giocare con questo tifo".

TABELLINO

Marcatori

44' Danusso (SP)

48' Danusso (SP)

60' David (SGR)

70'+8 Battista (SGR)

 

Spartak San Damiano

Cani

Manzato

Penna (dal 52°)

Costa

Trinchero

Vilhem

Iordache

Steffenino

Bonino (dal 70')

Takhi

Senise 

Borgogno (dal 60')

Danusso (c)

Massocco

Barbero (dal 59')

- - - - - - - - - -

Torchio

Cotto



PARTNERS