Giovanissimi: Castelnuovo - Spartak 2-2

17ª giornata. I gialloblù, decimati da malanni e assenze, giocano un primo tempo eccellente con la doppietta di Di Maria, ma l'espulsione di Guglielmi e le palle-gol fallite nella ripresa tengono vivi i padroni di casa che strappano il pareggio su rigore a tempo scaduto.


Subire il pareggio a partita ormai finita, dopo aver lottato e meritatamente dominato una gara piena zeppa di difficoltà (alcune ancor prima di iniziarla), è un colpo durissimo da incassare.

 

E' proprio quello che è successo ai Giovanissimi, protagonisti di un film thriller senza lieto fine.

La location è un classico: pioggia battente, tuoni, temperature invernali e un cielo grigio. L'obiettivo del gruppo gialloblù è solo uno, la vittoria, ma gli sceneggiatori inseriscono subito il primo colpo di scena. Sallaku non è presente per un attacco influenzale subìto nelle ultime ore e il secondo portiere Nicolò Torchio è costretto a partire titolare come attaccante al fianco di Leonardo. Ma i colpi di scena sono addirittura due: a causa di un disguido, Trinchero è ancora in viaggio verso il campo sportivo mentre l'arbitro richiama i calciatori per l'imminente appello prepartita. Inizia il riconoscimento dei giocatori - "Cherio, Roshan, numero 1; Lamberti, Romolo, numero 2..." - quando improvvisamente Trinchero arriva. Si partirà 11 contro 11 e la voglia di sfogare la tensione accumulata è tanta.

 

Si parte con lo Spartak che prende in mano la gara e, nonostante un campo pesante e una pioggia fittissima, i gialloblù creano azioni manovrate e, con facilità, si fanno sempre pericolosi ma il portiere fa capire che non sarà facile da superare con tiri dalla distanza.

Nel giro di 10 minuti, dal 18° al 28° Di Maria trova il primo e il secondo gol stagionale e diventa il protagonista della partita. La prima rete arriva con una conclusione in area deviata dal difensore. La seconda con un grande e preciso colpo di testa su corner di Guglielmi.

Tutto sembra essersi risolto, anche la pioggia rallenta fino a smettere completamente. Nicolò Torchio sembra un attaccante esperto, non un esordiente in quel ruolo e sfiora addirittura il gol di testa. Si attende solo il fischio della fine del primo tempo quando ecco il terzo colpo di scena. L'attaccante del Castelnuovo supera quattro giocatori e fa partire il primo tiro in porta di tutta la gara dei padroni di casa: palla all'angolino imprendibile per Cherio. 1-2 e fine primo tempo.

 

Nella ripresa lo Spartak vuole subito il terzo gol e il pallone buono capita a Nicolò che si butta in scivolata per anticipare il portiere. La palla viene miracolosamente salvata ma l'estremo difensore si infortuna e viene sostituito da un compagno di squadra tra i pali.

I gialloblù spingono e Montrucchio arriva alla conclusione dalla distanza che scalda i guantoni del neo portiere. Il gol sembra nell'aria e invece a sventolare è un cartellino rosso. Il destinatario è Guglielmi. La battuta scritta nel copione è da censurare.

Ora in dieci, senza cambi e con un'ora sulle gambe per tutti, diventa difficile, ma sorprendentemente è ancora lo Spartak a dominare. Montrucchio ha tra i piedi una, due, addirittura tre chance per insaccare, ma i tiri sono tutti parati senza neanche troppa difficoltà.

L'orologio segna il 70° quando comincia il recupero e gli avversari sono pericolosi solo con un corner sventato dopo un rimpallo da brividi. Manca l'ultima azione di gioco ed ecco il finale della pellicola. La palla sbuca tra i piedi dell'attaccante che si allarga per esplodere il tiro. Cordero va in scivolata a contrastare la conclusione e l'arbitro fischia. Non è finita la gara. E' calcio di rigore.

La palla passa a pochi centimetri dal piede di Cherio, tuffatosi leggermente alla sua destra. La rete si gonfia. Il gruppo di giocatori del Castelnuovo esplode in un boato. Triplice fischio.

 

Fine.

Titoli di coda.

 

Non manca nemmeno la scena bonus alla fine del film. Il San Domenico ha infatti pareggiato con l'Annonese e la distanza in classifica con i gialloverdi resta invariata.

Il trailer del nuovo lungometraggio recita: "Venerdì 6 maggio, ore 18:30. Il terzo posto è da conquistare come in una finale: Spartak - San Domenico Rocchetta".


RISULTATI 17ª GIORNATA

Castelnuovo 2 - 2 Spartak
S. Giuseppe Riva 5 - 3 Torretta
San Domenico 1 - 1 Annonese
Mezzaluna 2 - 0 Asti Calcio
Santostefanese - Albese Calcio

18ª GIORNATA (06/05/16 - h. 18:30)

Spartak - San Domenico
Torretta - Castelnuovo
Annonese - Mezzaluna
Asti - Santostefanese
Albese Calcio - S. Giuseppe Riva

CLASSIFICA 17ª GIORNATA

 Squadra Punti
 San Giuseppe Riva ** 44
 Santostefanese 34
 S. Domenico Savio Rocchetta 25
 Spartak San Damiano 24
 Mezzaluna 21
 Annonese 20
 Asti 10
 Torretta 10
 Castelnuovo Don Bosco 6
 Albese Calcio F. C.

   ** una gara in più



PARTNERS