Esordienti 2003: Spartak - Aleramica 3-1

I ragazzi di mister Fabrizio Baracco partono forte e mantengono il pallino del gioco per tutta la gara. Ennesimo successo in casa col punteggio più largo dell'anno.

Parziali: 3-0, 3-0, 0-0.


La squadra è al completo e Trinchero, Senise, Valsania e Scribe sono i numerosi aggregati dal gruppo dei 2004 che è costretto al rinvio della sua partita.

 

Gli "spartani" partono subito forte e già al 4° minuto passano in vantaggio: Penna batte un calcio d'angolo e uno schema porta Danusso a colpire di testa al centro dell'area senza lasciare scampo al portiere.

All'8° Iordache batte una rimessa per Danusso che è bravo e crossare al centro dell'area per l'inserimento perfetto di Torchio che calcia forte all'angolino portando i gialloblù sul 2-0 e segnando il primo gol personale della stagione.

L'Aleramica cerca di reagire e all'11° arriva l'unica grande occasione ospite della gara: da un calcio di punizione laterale, la palla sbatte sul palo dopo un batti e ribatti.

Dopo lo scampato pericolo lo Spartak torna ad attaccare e lo fa con Penna che dribbla un avversario, arriva sul fondo e crossa sul secondo palo dove Steffenino si fa trovare pronto al tiro, ma non è preciso. Poco dopo è il turno di Cotto che recupera palla nel cerchio di centrocampo e con una grande accelerazione arriva fino al limite dell'area, ma anche il suo tiro non inquadra la porta. Nell'ultimo minuto del primo tempo un nuovo calcio d'angolo battuto da Penna trova Steffenino per il contro-cross: Danusso è di nuovo il più lesto ad arrivare sulla palla e con un'acrobazia "alla Ibrahimovic" trova il gol della doppietta.

 

Il secondo tempo si apre come il primo, con una partenza sprint dei gialloblù confezionata da nuovi interpreti. Già al 2° Senise, lanciato a rete, resiste alla carica del difensore e appena entrato in area batte di destro (piede debole) il portiere all'angolino basso. Al 4° Danusso batte una punizione laterale velenosa, Massocco è bravo ad anticipare tutti e insaccare di testa il pallone del 5-0.

Al 10° un ennesimo calcio d'angolo pericoloso di Penna porta Costa a calciare al volo, sfiorando l'incrocio dei pali più lontano. Al 12° Senise al centro dell'area riceve palla da Massocco e calcia forte sfiorando la traversa. Al 15° slalom di Penna sulla corsia di destra, cross rasoterra per Massocco che a pochi passi dalla porta non trova la deviazione vincente. Al 19° Danusso riceve palla nei pressi del centrocampo, converge da sinistra verso il centro e trova un grande assist per Penna che si invola veloce verso la porta e batte il portiere in uscita per il definitivo 6-0.

 

Nel terzo tempo non si registrano altri gol, le occasioni migliori per gli spartani sono due. Al 5° Costa sull'esterno porta palla e serve nello spazio Danusso che, giunto in area, rientra sul destro e calcia colpendo il palo. All'8° Senise è altruista (come a Nizza) e anziché tirare trova un grande assist per Penna che calcia di prima trovando pronto il portiere.

 

A fine partita Fabrizio Baracco commenta: "Anche se a quest età conta prima la prestazione del singolo e della squadra, il risultato positivo di oggi conferma i miglioramenti di questi ragazzi che pochi mesi fa riuscirono a fare gol contro la stessa squadra solo nella seconda metà del terzo tempo. Vincere tre partite di seguito non è mai facile, come non è facile non subire reti e al contrario andare in gol con cinque giocatori diversi. Nel terzo tempo abbiamo fatto più fatica, ma la colpa è mia, ho messo in difficoltà i ragazzi cambiandoli dalle solite posizioni; la partita non serve a niente se i ragazzi non si trovano a risolvere le difficoltà".


PARTNERS