UISP: Mombercelli - Spartak 0-3

1ª giornata play-off. Basta un tempo ai ragazzi di mister Simone Palazzolo per chiudere la pratica e portare a casa i primi importantissimi 3 punti.


A Mombercelli va in scena la prima partita dei play-off del campionato amatori UISP (formula a 4 gironi da 4 squadre con partite di andata e ritorno) tra la squadra di casa e lo Spartak.

 

La gara è un monologo dello Spartak che alla fine del primo tempo conduce per 3-0. La partenza degli ospiti è infatti perfetta (non sembra la stessa squadra del girone di ritorno) con scambi in velocità e parecchie occasioni da gol. Dopo 15 minuti lo Spartak passa in vantaggio con i centrocampisti che, giocando finalmente il pallone come vuole il mister, lanciano il bomber Alessandro Palazzolo che dal limite dell'area lascia partire un tiro che si insacca alla destra del portiere. I gialloblù non si fermano e alla mezz'ora, sempre con un'azione in velocità, viene servito il laterale destro, Alessio Collu, che entra in area e con un perfetto diagonale raddoppia. Lo Spartak, nonostante il doppio vantaggio, continua a macinare gioco e ad un minuto dalla fine del primo tempo, sulla fotocopia del secondo gol, ancora Collu insacca il terzo gol consentendo di andare al riposo con un vantaggio rassicurante.

 

Nel secondo tempo lo Spartak controlla la partita e i padroni di casa non creano pericoli. Alla mezz'ora girandola di cambi per entrambe le compagini e negli ultimi 10 minuti il Mombercelli si butta alla disperata in attacco ma, a parte due tentativi sventati dall'attenta difesa gialloblù, il portiere non deve compiere difficili parate per chiudere la gara mantenendo il 3-0.

 

E' stata un'ottima partita dello Spartak contro un'avversario ostico che, al ritorno in campionato, aveva battuto i nostri ma bisogna anche dire che si sono ricuperati alcuni giocatori fondamentali per il gioco richiesto dal mister. Ora serve concentrazione e grinta nella prima delle due partite casalinghe dove arriverà il Lanze-Neive, battuto due volte in campionato, ma non per questo da sottovalutare.


PARTNERS