Esordienti 2003: Vol. Nizza - Spartak 1-2

I ragazzi di mister Fabrizio Baracco, in trasferta, trovano una vittoria sofferta contro una squadra sulla carta molto forteParziali: 0-1, 1-0, 0-2.


Trasferta che sembra proibitiva per i 2003 che senza Penna influenzato e senza aver mai vinto fuori casa nel 2016, affrontano a Nizza la squadra che nel primo girone li ha battuti 6-1. Trinchero e Senise sono gli aggregati del gruppo 2004.


Fin dai primi minuti la partita appare accesa, con entrambe le squadre che lottano specie a centrocampo, in un campo piccolo e stretto, per la conquista del pallone.

Il primo squillo gialloblù arriva all'8° con Danusso che sulla sinistra fa partire un tiro-cross velenoso che né Cotto, schierato di nuovo di punta, né Steffenino riescono a ribadire in rete. Al 12° arriva il vantaggio dello Spartak: Iordache è bravo a battere una punizione nello spazio, il resto lo fa Cotto che si invola verso la porta avversaria, resiste alla carica del difensore e batte il portiere in uscita con un tocco preciso. La Voluntas non ci sta e reagisce subito mettendo in difficoltà gli Spartani soprattutto sui calci d'angolo: sul primo corner, al 17°, è bravo Costa a salvare sulla linea con freddezza mentre sul secondo, al 20°, il centravanti neroverde sbaglia da posizione molto favorevole. Sul finire del tempo è poi decisivo Vilhem che ferma l'attaccante avversario lanciato a rete con una scivolata.


Il secondo tempo la Volontas continua a spingere alla ricerca del pareggio, lo Spartak soffre tanto, ma ha il merito di rimanere in partita senza mollare e senza disunirsi. Al 4°, sempre sugli sviluppi di un calcio d'angolo, l'attaccante neroverde coglie la traversa poi è bravo Cani a salvare in mischia. Al 10° è ancora Cani a bloccare una punizione insidiosa e, poco dopo, il numero 1 salva il risultato con una gran parata. La migliore occasione gialloblù arriva con una bella triangolazione Senise-Massocco-Senise, ma il tiro di quest'ultimo viene ben parato dal portiere di casa.

Quando ormai il peggio sembra passato, al 18° arriva il pareggio della Voluntas, sicuramente meritato, ma evitabile.


Nel terzo tempo lo Spartak gioca uno dei migliori tempi della stagione e fa sua una gara sofferta. La difesa chiude bene le avanzate avversarie, il centrocampo lotta e vince tutti i contrasti, Steffenino si sacrifica sulla fascia e Massocco e Senise trovano le giocate vincenti.

Al 9° Senise è bravissimo a scattare nei pressi del centrocampo e a vincere il contrasto con l'avversario: entrato in area, il 2004 dribbla il portiere e con altruismo serve Massocco meglio appostato che con freddezza sigla il vantaggio. Senise è scatenato e 3 minuti più tardi confeziona un gol tutto suo: un'altra progressione in velocità costringe l'avversario al fallo. La posizione della palla, defilata e distante dalla porta, consiglierebbe il cross ma Matteo con un tiro forte e potente stupisce tutti e firma il definitivo 3 a 1 degli Spartani. Nei minuti finali ancora una buona trama offensiva porta la palla da destra a sinistra dove Danusso trova un assist al bacio per Steffenino che calcia forte ma fuori di poco.


A fine gara, mister Fabrizio Baracco dichiara: "Per come vedo il calcio io, questa di oggi è la vittoria più bella perché voluta con il cuore e da tutti i ragazzi contro un'ottima squadra che ci aveva messo alle corde nella gara d'andata. I ragazzi hanno sofferto tanto ma non hanno mai mollato e soprattutto hanno continuato ad aiutarsi nonostante le difficoltà. Cotto, Massocco e Senise hanno fatto il resto con dei gol provati in allenamento come il primo o con prodezze individuali come gli altri due".


PARTNERS