Esordienti 2003: Spartak - ProVillafranca 2-1

Vittoria convincente per i ragazzi di Fabrizio Baracco. Dopo lo svantaggio, creano tanto e vincono largamente.

Parziali: 0-1, 2-0, 2-0.


I ragazzi di mister Baracco partono subito forte: il primo a sfiorare il gol è Danusso che al 6° minuto con un calcio di punizione dal limite, sfiora il palo alla destra del portiere. Al 10° una rimessa laterale di Iordache mette in difficoltà la difesa avversaria, la palla arriva a Penna che da posizione defilata sfiora nuovamente il palo senza che nessuno intervenga. Al 14° altra grande occasione gialloblù: lo spunto è ancora di Penna che si trova a tu per tu col portiere, ma il numero 1 avversario è molto bravo a deviare d'istinto in angolo il tiro ravvicinato.

Quando il gol dello Spartak sembra maturo, ecco arrivare invece il gol ospite nell'unico tiro in porta della partita: il ProVillafranca colpisce in contropiede con il numero 9 che è bravo a vincere il duello con Iordache e battere Cani in uscita. Il primo tempo si conclude con il vantaggio ospite.

 

Lo Spartak dimostra di non abbattersi ed anzi appare ancora più convinto: non è passato ancora un minuto quando Danusso, dopo uno spunto dei suoi, conclude forte, ma alto sopra la traversa. Pochi istanti dopo arriva un'altra ghiotta occasione per Cotto e compagni: sugli sviluppi di un calcio d'angolo, Costa si trova ad un passo dalla linea di porta, ma il suo tocco non è abbastanza potente da spingere la palla in rete. Al 10° arriva finalmente la meritata rete gialloblù. Penna esegue un calcio di punizione magistrale, la palla supera la barriera e si stampa sul palo interno, Costa è il più lesto ad insaccare sulla respinta. Penna è ispirato e due minuti dopo sfiora l'eurogol: il suo tiro dal vertice destro dell'area scende all'ultimo, ma si spegne di poco alto sopra la traversa. Allo scoccare dell'ultimo minuto ecco il gol del vantaggio: Danusso serve nello spazio Penna che calcia rasoterra angolato e batte il portiere.

 

Nel terzo tempo, complice il gran caldo, i ritmi calano leggermente, ma le azioni pericolose non mancano.

All'8° Danusso parte da sinistra, salta un avversario dietro l'altro e scaglia un tiro di nuovo potente, ma alto. Due minuti dopo arriva il terzo gol: Massocco serve nello spazio Danusso che calcia di destro e non sbaglia. Al 15° ancora il numero 10 gialloblù si rende protagonista. Prima si fa parare un calcio di rigore e subito dopo si fa perdonare: calcio d'angolo di Penna, Torchio devia verso la porta e Danusso ribadisce in rete per la sua doppietta personale e il definitivo 4-1.

 

Mister Baracco a fine partita dichiara: "Abbiamo creato tante azioni da gol e in modo vario: azioni sugli esterni, tiri da lontano, calci piazzati, quindi non posso che essere contento di questo. In più non ci siamo scoraggiati dopo aver preso il gol. Solo un mese fa in amichevole contro la stessa squadra e sullo stesso campo non riuscimmo a fare nemmeno un gol. Anche in difesa non abbiamo concesso nulla a parte un paio di contropiedi".


PARTNERS