UISP: Montechiaro - Spartak 3-3

Per gli uomini di mister Palazzolo arriva un pareggio spettacolare acciuffato in extremis.


La partita tra Montechiaro e Spartak inizia come in un incubo.

Nei primi 10 minuti gli ospiti si ritrovano sotto di due reti (una bel gol di testa e un'autorete) e iniziano a reagire solo con l'arrivo del doppio svantaggio.

I gialloblù cominciano a costruire qualcosa anche se in modo non convincente e confusionario. Il primo tempo va avanti con qualche incursione del Montechiaro in contropiede e lo Spartak che ribatte colpo su colpo trovando a pochi minuti dall'intervallo il gol con un pallonetto del solito Alessandro Palazzolo.


Nella ripresa lo Spartak appare molto più motivato anche grazie alla giusta sfuriata del mister Simone Palazzolo, e di conseguenza cominciano ad arrivare le occasioni per pareggiare. Al 50° finalmente arriva il giusto pareggio con un colpo di testa di Livio Franco da calcio d'angolo.

Lo Spartak ci crede e si divora alcune ghiotte opportunità per passare in vantaggio, ma come succede nel calcio ad un gol sbagliato corrisponde un gol subìto. L'arbitro si inventa un rigore per il Montechiaro (anche loro increduli del regalo) e i gialloblù sono di nuovo sotto a pochi minuti dal termine.

A questo punto lo Spartak, non avendo più niente da perdere, si butta a testa bassa all'attacco fino a quando nei minuti di recupero una punizione di Lorenzo Amoretti da 35 metri, complice il portiere avversario, si infila in rete per il definitivo ma giustissimo 3 a 3.


Lo Spartak rimane in testa alla classifica (Castiati e Mombercelli è terminata in parità) e deve far tesoro di partite come questa migliorando l'approccio alla gara ma può confermarsi squadra di carattere che sa bene che nel calcio non bisogna mai mollare!