Siamo con te, Daniele