Esordienti 2003: Colline Alfieri - Spartak 3-2

Prestazione eccellente per la formazione di mister Fabrizio Baracco. Parziali: 0-0, 1-1, 2-0.


La partita (quasi) perfetta.

In un caldo pomeriggio di novembre i gialloblù affrontano, in una trasferta che parrebbe proibitiva, i pari età delle Colline Alfieri, squadra che ha ben figurato in questo inizio di campionato vincendo le prime quattro giornate di campionato.

Ne verrà fuori una bella partita, ottima sotto il profilo dell'agonismo, della grinta e della voglia di fare bene degli “spartani”.


Le Colline partono forte e nei primi minuti arrivano due volte sul fondo dalla destra, ma la difesa con un po' di apprensione riesce a liberare. Scampato il pericolo lo Spartak si organizza alla grande e combatte su ogni palla con grande attenzione. Il risultato è ottimo poiché per tutto il primo tempo gli avversari non creeranno più pericoli alla retroguardia gialloblù composta dagli ottimi Torchio, Iordache, Vilhem e Bonino.

Al primo intervallo il punteggio è ancora inchiodato sullo zero a zero di partenza. Il risultato è giusto.


Il secondo tempo vede una nuova partenza sprint delle Colline, ma gli attaccanti trovano sulla loro strada Cani che fa un doppio miracolo su altrettante conclusioni ravvicinate.

Lo Spartak non sta a guardare e sale di nuovo di tono grazie al grandissimo lavoro in mezzo al campo di Penna, Senise, Danusso e Costa. E' Iordache a suonare la carica con un tiro improvviso da fuori che si stampa sulla traversa superiore.

E' il decimo quando lo Spartak passa in vantaggio: Manzato imbecca Danusso che con un bel tocco di prima lancia Steffenino sulla destra che protegge bene palla e con un tiro velenoso batte all'angolino il portiere.

Le Colline cercano di reagire, ma i gialloblù continuano a essere ordinati e a pungere in contropiede con il veloce Massocco. Nell'ultimo minuto del secondo tempo arriva la doccia fredda: l'arbitro fischia una punizione (apparsa generosa a molti) e, sugli sviluppi di questa, le Colline pareggiano in mischia.

Nel terzo e ultimo tempo la musica non cambia: le Colline provano a fare gioco, ma lo Spartak ribatte colpo su colpo.

La partita si risolve in quattro minuti: tra il 10° e il 14° le Colline sfruttano due gravi incertezze della difesa gialloblù e fissano il punteggio finale sull'1 a 3.

Negli ultimi minuti, complice la stanchezza e un po' di delusione dello Spartak, le Colline potrebbero addirittura aumentare il vantaggio.

 

Mister Baracco a fine partita dichiara: “Sono fiero dei miei ragazzi, come non mai. Siamo tutti un po’ delusi perché con un po’ più di attenzione non avremmo preso gol evitabili, ma si sa che gli errori servono per migliorare, soprattutto a questa età. La prestazione è stata eccellente, abbiamo giocato da squadra, lottando con tutte le nostre forze contro una signora squadra. E quando si dà tutto per la maglia e per i compagni è già una gran vittoria.