Esordienti 2003: Spartak - Annonese 3-2

Arriva la prima significativa vittoria per i ragazzi di mister Fabrizio Baracco. Parziali: 0-0, 1-0, 2-2.


"Non si molla mai". È questa la frase che si sente più spesso durante gli allenamenti dei 2003 e oggi come non mai la squadra ha dato dimostrazione di credere a queste parole.

Partita meno bella per qualità rispetto a quella di sette giorni fa a Neive ma ben più intensa e maschia.


Primo tempo equilibrato, con lo Spartak che non riesce a costruire come vorrebbe per il pressing alto dell'Annonese, compagine che solo pochi mesi fa aveva battuto 5 a 2 i gialloblu in amichevole.

È proprio dai rinvii del portiere che lo Spartak soffre, ma gli attaccanti avversari sono, per fortuna, imprecisi. Sul fronte offensivo è solo Penna che con i suoi inserimenti senza palla crea qualche problema alla retroguardia ospite. Cotto salva sulla linea un gol fatto e si va al primo riposo 0-0.


Nel secondo tempo fanno il loro ingresso in campo i due 2004 Senise (ormai un habitué) e Trinchero (al suo debutto nel campionato a 11) che al termine della gara risulterà decisivo.

Lo Spartak fa meglio, Cani è sempre sicuro tra i pali, Cotto, in giornata di grazia, non è mai superato, Iordache si conferma a buoni livelli, Costa sempre preciso e ordinato, Manzato è attento e deciso. Il gol arriva al 7° grazie ad una sgroppata di Trinchero, il più piccolo di tutti per altezza ed età, che parte palla al piede, semina due avversari in progressione e giunto nei pressi dell'area di rigore scarica palla per Danusso che crossa di prima, Senise anticipa il portiere in uscita, la palla arriva a Bonino che non sbaglia.

È uno a zero. La difesa è ben protetta da Torchio e Vilhem e con questo risultato finisce il secondo tempo.


Il terzo ed ultimo tempo si apre con il gol del pari dell'Annonese che pochi minuti dopo trova anche il 2 a 1 sulla solita disattenzione su calcio d'angolo. Il time-out arriva al momento giusto, Baracco ridisegna la squadra, votandola all'attacco e i ragazzi rispondono bene. A 7 minuti dal termine Trinchero dà una palla in verticale per Massocco che si inserisce tra i difensori e batte con un preciso tiro all'angolino il portiere avversario in uscita: 2 a 2.

A due minuti dalla fine, Danusso prende in mano la squadra e mette a segno il primo gol stagionale con un'azione personale: riceve palla nei pressi della bandierina a sinistra, semina tre avversari in dribbling e da posizione defilata batte il portiere per il definitivo 3 a 2. Una perla.


Mister Baracco a fine partita dichiara: "sono estremamente contento per i ragazzi, orgoglioso per il loro impegno, meritano questa vittoria, li vedo felici per quello che hanno fatto. Dobbiamo migliore tanto, ma siamo felici. Dedichiamo la vittoria a tutti quelli che erano al campo e ci hanno sostenuto oggi, genitori e dirigenti. Un grosso in bocca al lupo a Cotto che si è infortunato gravemente ma ha terminato la partita, che torni il prima possibile, lo aspettiamo."